Newsletter
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone
Video News
Oops, something went wrong.
“Esaltare numeri e talenti assolutamente unici in un sito web di tutti gli sport, un palcoscenico di alto livello di opinioni, riflessioni, ricordi e testimonianze. Da senatori dello sport che vogliono confrontarsi con gli appassionati ed aprire il dibattito su tutti gli argomenti di ieri e di oggi. Guardando al domani”. E’ quasi una dichiarazione programmatica quella che si legge sul sito SportSenators che raccoglie alcune delle firme eccellenti del giornalismo sportivo italiano e le testimonianze dei protagonisti di tutte le discpline. Non si tratta di un sito come gli altri. Innanzitutto perché ci scrivono alcuni dei massimi esperti italiani di sport, giornalisti che dopo aver lasciato la Gazzetta dello Sport, prepensionati per necessità editoriali, hanno pensato di ripartire dal futuro: niente carta stampata ma Internet.  
Un po’ come in un film di Clint Eastwood, il ‘vecchi’ campioni (sessantenni) hanno affrontato una sfida nuova e per molti assolutamente inedita: ricominciare a raccontare le varie discipline sportive, raccogliere testimonianze di chi è stato protagonista, regalare emozioni senza avere l’ansia di chiudere il pezzo in tempo per la stampa.

La sfida di Martucci: "raccontare lo sport sul web"

Una sfida che è anche una scommessa, come spiega all’Agi Vincenzo Martucci, colui che ha fondato e coordina il sito. “Sono andato via dalla Gazzetta dello Sport nel 2015, quando il giornale ha dichiarato lo stato di crisi – racconta il giornalista, uno dei massimi esperti di tennis italiani -. L’ho fatto dopo la finale tra Roberta Vinci e Flavia Pennetta agli Us Open: mi sono detto che ormai avevo visto tutto… Ma avevo 58 anni e nessuna voglia di smettere. E così ho preso una decisione: invece di scrivere libri o di creare un sito di tennis, ho cercato i miei vecchi colleghi della Gazzetta e gli ho proposto di realizzare un portale che avesse una filosofia diversa da tutti gli altri: raccontare lo sport con lo scopo di confrontarsi con gli appassionati, portando l’esperienza unica di chi scrive e le testimonianze dei protagonisti”. 

Nasce SportSenators, sito delle 'grandi firme'

Martucci ha parlato con molti suoi ex colleghi ed è riuscito a coinvolgere nel progetto otto ‘grandi firme’ come lui: Carlo Gobbi, Claudio Gregori, Filippo Falsaperla, Luca Chiabotti, Luca Marianantoni, Enrico Maida, Marco Pastonesi e Pierangelo Molinaro. Della squadra di SportSenators fa parte anche Daniele Flavi che rappresenta l’uomo macchina, colui che gestisce tecnicamente il sito. "A marzo siamo partiti con il sito – continua – abbiamo deciso di lavorare gratis per un anno e vedere che succede. A gennaio 2018, poi, trarremo un bilancio di questa esperienza. Per ora comunque la soddisfazione è grande: i nostri aticoli sono letti e sul sito abbiamo una permanenza media di un minuto e 40 secondi”.  

Opinioni, testimonianze e grandi eventi

La struttura di SportSenators è semplice. E questa sembra essere la sua forza. I temi delle varie discipline sono affrontati dai giornalisti che per trent’anni lo hanno fatto sulla Gazzetta. Poi ci sono le testimonianze di ex atleti come Gaudenzi, Vezzali, Rosolino, Grambassi, o ex dirigenti come Ricci Bitti, o ex allenatori come Valerio Bianchini. Quindi un settore  chiamato ‘Lo sport per tutti’ che dà voce alle iniziative degne di nota.  Settimanalmente vengono poi raccolte le interviste a due grandi esperti come Pino Allievi e Roberto Beccantini. “La scelta del web – racconta ancora Martucci – è stata dettata anche dalla convinzione che i giornali come sono fatti oggi non hanno più molto senso e solo Internet può dare qualcosa in più. I quotidiani dovrebbero iniziare a lavorare alle 19 e non alle 11 e sfruttare la tv come traino, invece non accade e si perdono sempre più lettori. Il sito web – aggiunge – mi consente proprio di fare questo: gestisco, coordino un giornale online di opinioni con due rubriche che mi fanno stare sull’attualità senza aver l’angoscia di dover coprire immediatamente gli eventi”. 

La previsione: Wawrinka potrebbe sorprendere Nadal

Vincenzo Martucci è un esperto di tennis (dal 1985 ha seguito 86 Slam e 23 finali di Davis Cup) e, nel giorno della finale di Roland Garros tra Nadal e Wawrinka, azzarda un pronostico controcorrente: “Lo svizzero è in forma smagliante ed è l’unico il cui gioco dà molto fastidio allo spagnolo. Se vince il primo set, ha grosse chance di conquistare Parigi”.
Flag Counter
Video Games
Oops, something went wrong.