Newsletter
Ultime News
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Un nudo dipinto da Amedeo Modigliani nel 1917 è stato venduto all'asta da Sotheby's per 157,2 milioni di dollari. È la quarta opera d'arte più cara mai venduta all'asta, anche se è rimasta comunque lontana dal record personale dell'artista: i 170,4 milioni di dollari che raggiunse un altro nudo del maestro italiano in un'asta da Christie's nel novembre 2015. "Nu couche" è la più grande opera dipinta dall'artista italiano (89,5 cm per 146,7) ed era parte di una collezione di nudi commissionati a Parigi da Leopold Zborowski, che custodì l'opera fino a quando l'acquistò nel 1926 Jonas Netter.

L'opera era stata l'attrazione maggiore della retrospettiva alla Tate Modern a Londra. Zborowski offrì a Modigliani quindici franchi al giorno per dipingere la serie e le modelle che posarono per l'artista italiano, tutte abbastanza sconosciute, ricevettero cinque franchi. "Nu couche" è l'unica tela della serie in cui il soggetto appare in orizzontale in tutta la sua lunghezza, a letto, con la schiena al pittore ma lo sguardo rivolto verso di lui. Il prezzo dell'opera è praticamente irrisorio rispetto al quello record raggiunto dal "Salvator Mundi" di Leonardo da Vinci, battuto per 450 milioni da Christie's il 15 novembre 2017. 

Flag Counter
Articoli recenti