Newsletter
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Dal jazz alla danza; dalla letteratura all'audiovisivi: il Vittoriano si apre a una stagione di eventi, un calendario fitto di appuntamenti per soddisfare qualsiasi palato. Un ciclo d’iniziative realizzate dal Polo Museale del Lazio che parte il 9 giugno e che rientra in ARTCITY-Estate 2017, un progetto organico di oltre cento iniziative.

Un progetto al centro del quale ci sono i i musei e su tutti il Vittoriano, realizzato fra il 1882 e il 1911 in onore di Vittorio Emanuele II, primo re d’Italia. Già nell’estate 2016 il Polo Museale del Lazio aveva organizzato al Vittoriano un’importante serie di iniziative culturali a titolo gratuito, Il ciclo del 2017 parte da quest’esperienza ampliando l’offerta coinvolgendo spazi nuovi e ancora più ampi del monumento, ovvero la Terrazza Italia e il Piazzale del Bollettino. Tutti gli appuntamenti sono ad ingresso libero (il limite massimo degli spettatori è fissato dalla capienza massima degli spazi messi a disposizione).

L’Architettura

 L’attenzione per lo sguardo al femminile della professione domina il ciclo di quattro dialoghi dal titolo Con gli occhi delle donne. L'architettura e il design al femminile nella società dei millennials. Il ciclo è curato da Gabriella Musto, direttrice del Vittoriano. I dialoghi si tengono sulla Terrazza Italia.

Il Cinema

Un ruolo nevralgico gioca Anna Magnani, diva/antidiva del cinema italiano, in particolare durante il neorealismo. Il regista, critico e giornalista Mario Sesti cura nella Sala Zanardelli la mostra Anna Magnani: una vita per il cinema – aperta dal 20 luglio – e, stavolta nella Terrazza Italia, la rassegna di tre film con protagonista l’attrice.

Il regista Giuliano Montaldo, in qualità di Presidente dell’Accademia del Cinema Italiano – Premi David di Donatello, cura la selezione di tre documentari presentati nell’edizione 2017 degli stessi Premi David di Donatello. I documentari sono proiettati sulla Terrazza Italia.

La Musica

Il giornalista e critico Ernesto Assante cura una rassegna di quattordici concerti. La rassegna, che si apre il 9 giugno, vede per il jazz esibirsi Nicky Nicolai, Maurizio Giammarco, Giovanni Tommaso, Enzo Pietropaoli, Francesco Bearzatti, Enrico Rava, Fabio Zeppetella, Rosario Giuliani, Greta Panettieri, Marco Rinalduzzi, Maria Pia De Vito e Gegè Telesforo; per la musica classica Ezio Bosso e Ramin Bahrami, con I Solisti dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia.

Un evento speciale stabilisce una sintonia fra la musica e la letteratura il 4 agosto, quando sul Piazzale del Bollettino lo scrittore e giornalista Paolo Rumiz legge la “sua” via Appia accompagnato dalla European Spirit of Youth Orchestra.

Il programma

1) L’ARCHITETTURA

Mercoledi 21 giugno – Benedetta Tagliabue e Alessandro Di Marino

Martedì 27 giugno – Annalisa Sonzogni

Martedì 11 luglio – Claudia Mattogno

Martedì 25 luglio – Johanna Muszbek

2) Il CINEMA

La mostra Anna Magnani (1908-1973) è dedicata ad una figura centrale del Cinema italiano:  curata da Mario Sesti  –  regista, giornalista e critico cinematografico – è promossa e organizzata dal Polo Museale del Lazio in collaborazione con il Centro Sperimentale di Cinematografia – Cineteca Nazionale, Istituto Luce Cinecittà e Teche Rai..

Oggetti, fotografie, materiali audio e video ripercorrono la figura dell’attrice dai suoi esordi nel teatro e nella rivista fino ai successi di Cinecittà e di Hollywood.

La mostra sarà inaugurata giovedì 20 luglio e sarà visitabile fino al 22 ottobre 2017 presso la Sala Zanardelli del Vittoriano.

Anna Magnani: una vita per il cinema è la rassegna di tre film d’autore collegata alla mostra sull’attrice. La scelta di Mario Sesti è caduta su “Bellissima” di Luchino Visconti, “Mamma Roma” di Pier Paolo Pasolini e “L’Amore” di Roberto Rossellini, privilegiando così la ricerca neorealista.

Ciascuna proiezione avrà inizio alle ore 21 del 24 luglio, del 31 luglio e del 7 agosto sulla Terrazza Italia del Vittoriano.

Il ciclo di proiezioni saranno preceduti da una presentazione o da una lettura da parte di esperti del cinema e risponde, come già in passato per la mostra di Lucio Dalla, ad un desiderio, anche di ordine istituzionale, di inserire l’attrice nel novero dei nomi Illustri del Paese.

Le proiezioni:

Lunedì 24 luglio – Bellissima di Luchino Visconti (1952)

Lunedì 31 luglio – Mamma Roma di Pier Paolo Pasolini (1962)

Lunedì 7 agosto – L’Amore di Roberto Rossellini (1948)

David di Donatello: documentari è una rassegna di tre lavori scelti e commentati dal curatore Giuliano Montaldo fra i molti presentati nel corso dell’edizione dei David di Donatello del 2017.

Classe 1930, Montaldo è uno dei più importanti sceneggiatori e registi italiani. Fra i suoi molti ed importanti film vale almeno ricordare la cosiddetta Trilogia del Potere – formata da “Gott mit uns” (1970), “Sacco e Vanzetti” (1971) e “Giordano Bruno” (1973) – e “Gli occhiali d’oro” (1987). È presidente dell’Accademia del Cinema Italiano – Premi David di Donatello.

Le proiezioni:

Lunedì 19 giugno – Terrazza Italia, ore 21:  Cinque mo(n)di di Giancarlo Soldi

Lunedì 26 giugno – Sala Zanardelli, ore 21: Il fischio di famiglia di Michele Salfi RUSSO

Martedì 4 luglio – Sala Zanardelli, ore 21: Sciuscia 70 di Mimmo Verdesca

3) LA MUSICA

La musica è stata protagonista dell’estate al Vittoriano già nel 2016. Tutti ricordano la mostra su Lucio Dalla e il ciclo di concerti di jazz nella Terrazza Italia. Quest’anno la magia di Ernesto Assante torna con un ciclo di grande impatto, che vede al centro protagonisti di livello nazionale e internazionale.

Concerti in programma

Venerdì 9 giugno (Inaugurazione)

Ogni tanto mi permetto”

Nicky Nicolai

Venerdì 16 giugno

So TO Speak”

Maurizio Giammarco SYNCOTRIBE

Venerdì 23 giugno

Around Gershwin”

Giovanni Tommaso

Venerdì 30 giugno

Enzo Pietropaoli Yatra Quartet

Lunedì 3 luglio  (Piazzale del Bollettino)

Bach al Vittoriano”

Ramin Bahrami

e i solisti dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia

Carlo Maria Parazzoli (violino), Andrea Oliva (flauto), Gabriele Geminiani (violoncello)

Venerdì 7 luglio

MONK'N'ROLL”

Francesco Bearzatti Tinissima 4et

Venerdì 14 luglio  (Piazzale del Bollettino)

Enrico RAVA e Tomasz STANKO 5et”

Venerdì 21 luglio

Fabio Zeppetella presenta “Chansons!”

Mercoledì 26 luglio  (Piazzale del Bollettino)

"The 12th Room"

Ezio Bosso

Venerdì 28 luglio

Cinema Italia”

Rosario Giuliani

Venerdì 11 agosto

“Greta Panettieri Quartet”

Venerdì 18 agosto

“Marco Rinalduzzi & Friends”

Venerdì 25 agosto

Core/Coracao”

Maria Pia De Vito

Venerdì 1 settembre

“Gegè Telesforo Quintet”

Venerdì 4 agosto (Piazzale del Bollettino)

Tamburi di pace 2.1 – Vie d’Europa, Appia e le altre

Paolo Rumiz con la “European spirit of youth orchestra”

 

Flag Counter