Newsletter
Ultime News
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

AGI – DiaSorin lancia un nuovo test sierologico quantitativo disponibile nei mercati che accettano la marcatura CE per misurare gli anticorpi IgG contro il Sars-CoV-2.

Il nuovo test, a completamento degli studi clinici sui vaccinati, potrà essere utilizzato per valutare i livelli di anticorpi al fine di determinare l’efficacia dei vaccini Covid-19. Il test è stato sottoposto alla Food and Drug Administration americana per richiederne l’autorizzazione all’Uso di Emergenza nel mercato statunitense.

Il test Liaison Sars-CoV-2 TrimericS IgG – afferma una nota – è stato sviluppato utilizzando l’intera proteina Spike del Sars-CoV-2 nella sua forma trimerica che imita perfettamente la conformazione nativa della proteina.

La letteratura scientifica disponibile ha dimostrato che la proteina Spike trimerica utilizzata nel nuovo test DiaSorin è in grado di rilevare l’intero spettro della risposta immunitaria naturale al virus, invece di limitare la rilevazione agli anticorpi contro singoli epitopi, ovvero piccole parti dell’antigene che legano l’anticorpo specifico quale il Receptor Binding Domain, comunemente usati da altri test disponibili sul mercato.

Ciò consente di rilevare una popolazione più ampia di anticorpi generati dalla risposta immunitaria, riducendo il rischio di risultati falsi negativi. Di conseguenza, il test è uno strumento diagnostico che potrebbe essere utilizzato per valutare l’efficacia dei vaccini Covid-19.

Negli studi clinici condotti, il test ha dimostrato una sensibilità del 98,7% e una specificità del 99,5% e sarà disponibile per l’utilizzo nei laboratori di tutto il mondo. 

“Ci aspettiamo un’importante domanda per questo nostro nuovo test, in quanto potrà essere utilizzato sia nel monitoraggio post-vaccinazione che come strumento di screening preventivo per valutare il livello iniziale di anticorpi di ciascun paziente”, ha commentato Chen Even, Chief Commercial Officer del Gruppo DiaSorin. 

“Il nostro test avrà, inoltre, un ruolo fondamentale nei prossimi mesi, aiutando a massimizzare le campagne vaccinali e posizionandosi, nel medio termine, in maniera strutturale per la valutazione dei titoli anticorpali contro il Sars-CoV-2”.

“Siamo veramente orgogliosi di questo nuovo test che pensiamo saprà svolgere un ruolo fondamentale nella lotta al Covid-19”, ha commentato Carlo Rosa, Ceo del Gruppo. “Abbiamo dimostrato, ancora una volta, di esserci mossi ed adattati rapidamente alle esigenze del mercato, facendo leva sulla qualità dei nostri ricercatori che lavorano senza sosta per rendere disponibili soluzioni diagnostiche innovative, confermando il nostro posizionamento di specialisti della diagnostica”.