Newsletter
Ultime News
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Un robot dotato di intelligenza artificiale e capace, in base ai sintomi di un paziente, di diagnosticare malattie e decidere una terapia, ha cominciato a 'lavorare' in un ambulatorio nella provincia orientale cinese dell'Anhui. Lo ha reso noto l'agenzia ufficiale cinese, Xinhua.

Il cosiddetto "Dottore assistente AI", sviluppato dalla ditta cinese iFLYTEK, sta ora facendo 'pratica' nel centro ospedaliero Shuanggang della città di Hefei, capoluogo della provincia.

Il robot, grandi occhi azzurri umanoidi e un sorriso permanente, è in grado di immagazzinare le diagnosi e prescrizioni di altri medici che lavorano nel centro e decidere in base alle esperienze passate. Il robot era diventato famoso lo scorso anno perché, primo al mondo, aveva superato gli esami per prendersi la laurea. Nonostante le sue capacità, per ora comunque sarà un medico in carne ed ossa a dover confermare se le sue diagnosi o i farmaci prescritti siano o meno corretti.

La Cina è uno dei Paesi leader nella ricerca dell'intelligenza artificiale e della robotica; e nel Paese i robot sono già utilizzati con compiti non convenzionali come scrivere notizie, occuparsi per qualche ora di bambini e anziani negli istituti e persino scrivere poesie.