Ultime News
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

AGI – Il premier ha inviato una lettera di condoglianze ai genitori di Indi Gregory nel giorno dei funerali della bambina inglese di otto mesi morta lo scorso 13 novembre. Indi, gravemente malata, era stata al centro di una battaglia giudiziaria sull’opportunità di interrompere i trattamenti vitali

“Abbiamo fatto tutto quello che potevamo, tutto il possibile. Purtroppo non è bastato. Buon viaggio piccola Indi”, scrisse allora il presidente del Consiglio sui suoi social, appreso il decesso.

Ora il messaggio verso i genitori della piccola, Dean e Claire definiti “un esempio”. 

Caro Dean, cara Claire,

oggi avete accompagnato la vostra piccola per l’ultima volta. Indi ha vissuto su questa terra poco più di otto mesi. Poco, troppo poco, ma tanto è bastato a vostra figlia per ricordare al mondo che ogni vita, ogni singola vita, anche la più imperfetta per i canoni del mondo, è un tesoro da custodire. Da proteggere. Da salvare. Fino all’ultimo istante.

Indi ha vissuto quasi tutta la sua vita in un letto di ospedale. Eppure Indi ha vissuto una vita piena. Si è lasciata amare e ha amato. Ha illuminato chi le stava accanto, ha riempito di senso la vostra vita. E quella di tantissimi altri.

Oggi abbiamo salutato la vostra, la nostra, piccola leonessa. L’Italia è la sua seconda Patria e consideriamo Indi parte della nostra famiglia, un po’ come la più piccola di casa da coccolare.

Da oggi non sarà più tra le vostre braccia e non potrete più rimanere incantati davanti al suo sorriso, ma Indi continuerà a vivere. Perché, come ci ha insegnato Chiara Corbella Petrillo, siamo nati e non moriremo mai più.

Dean e Claire, siete un esempio. E noi vi vogliamo bene.

Giorgia Meloni