Newsletter
Ultime News
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Demon’s Souls accompagnerà il lancio di PlayStation 5 ed è pronto a conquistare giocatori di vecchia data e non, grazie al lavoro svolto da Bluepoint Games. Nelle ultime ore, inoltre, è emerso che il remake del celebre titolo, pubblicato originariamente su PlayStation 3, avrebbe potuto vedere l’introduzione di una modalità facile.

Ciò è quanto si apprende da un report del Washington Post, che ha avuto modo di parlare col direttore creativo di Demon’s Souls, Gavin Moore. Quest’ultimo ha spiegato che effettivamente c’è stata l’idea di implementare la modalità facile in Demon’s Souls per PS5, ma che è stata abbandonata in seguito a una discussione. Moore ha dichiarato:

Il nostro progetto si rifà al lavoro di un altro team di sviluppo. Anche se abbiamo apportato delle modifiche, il nostro modus operandi è sempre stato quello di preservare il lavoro e le intenzioni dei creatori di Demon’s Souls. Abbiamo discusso dell’introduzione della modalità facile e abbiamo convenuto che non fosse funzionale alla nostra opera di conservazione dell’opera originale.

Demon's Souls modalità facile

Discorso differente è quello che concerne le opzioni di accessibilità, che Bluepoint ha voluto aggiungere anche perché non intaccano eccessivamente l’esperienza ludica. Demon’s Souls su PS5, sostiene Moore, permette di modificare la riproduzione dei suoni e la griglia dei colori dell’interfaccia utente, ma è possibile anche modificare la sfocatura e la vibrazione della fotocamera. Ricordiamo che, in attesa della recensione di Demon’s Souls, potete leggere la “non recensione” del gioco, che raccoglie le prime impressioni del nostro Jgor Masera.

L’articolo Demon’s Souls: Bluepoint pensò a modalità facile proviene da GameSource.