Newsletter
Ultime News
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

In una lunga intervista rilascia a Kotaku, il capo di Xbox, Phil Spencer, ha discusso di come Microsoft non ritenga necessario vendere The Elder Scrolls VI anche sulle altre console, fra cui PlayStation 5. Il capo di Xbox ha infatti specificato come xCloud, PC e Xbox Game Pass siano sufficienti per dare alternative ai videogiocatori, senza rilasciare i titoli sulle console Sony per recuperare la spesa derivante dall’acquisizione di Bethesda.

xbox bethesda zenimax

Phil Spencer ha dichiarato: «Questo accordo non è stato fatto per togliere i videogiochi a un’altra base di giocatori come quella di Sony. Da nessuna parte nella documentazione che abbiamo concordato c’era scritto: “Come possiamo impedire ad altri videogiocatori di giocare a questi videogiocati?” Vogliamo che più persone siano in grado di giocare, non che meno persone possano farlo. Devo anche dire che se penso a dove giocheranno le persone e al numero di dispositivi che abbiamo, xCloud, PC, Game Pass e le nostre console, non ho bisogno di vendere quei videogiochi su qualsiasi altra piattaforma diversa da quelle che supportiamo per fare funzionare questo accordo».

L’articolo Phil Spencer: TES6 su PlayStation non è necessario proviene da GameSource.