Newsletter
Ultime News
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Dall’inizio dell’anno, con Stadia Pro gratis per due mesi e l’esclusività temporale di Serious Sam 4 (atteso per il mese di agosto 2020), l’app di Google ha raggiunto il milione di download. Ma siamo ancora ben lontani dall’impatto desiderato.

A notarlo è stato Strauss Zelnick, CEO di Take-Two Interactive, che si dice non soddisfatto del risultato ottenuto dalla piattaforma.

La tecnologia streaming è al di sopra di noi. Il lancio di Stadia è stato poco fruttuoso. Penso che si sia promesso più di quanto la tecnologia potesse offrire. È normale che ne sia scaturita una delusione generale tra i consumatori. Credere che lo streaming potesse essere trasformativo si basava sull’idea che molte persone fossero attratte da questo tipo di intrattenimento. Che volessero spenderci dei soldi, senza avere una console. Ma non è questo il caso.

Google Stadia

Zelnick suggerisce che non è ancora arrivato il giusto tempo per una piattaforma basata solo sullo streaming. Mette invece in risalto il target del servizio: una nicchia che preferirebbe lo streaming al fisico gioco su console o pc.

Questo non vuole dire che Stadia sia ormai alla claire. Lo sviluppatore di Gears Tactics, Splash Damage, sta sviluppando un’esclusiva per la piattaforma. EA sta lavorando a un porting di Star Wars Jedi: Fallen Order, insieme ai futuri progetti con FIFA e Madden NFL. Resta da vedere come il servizio si comporterà con l’uscita di PlayStation 5 e Xbox Series X, il vero banco di prova.

Chissà se riuscirà a raggiungere gli standard prefissati.

Google Stadia

L’articolo Stadia, Take-Two non è soddisfatta dal servizio proviene da GameSource.