Newsletter
Ultime News
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Da sempre Naughty Dog è sinonimo di qualità grazie allo sviluppo di titoli importanti ed entrati nella storia dell’industria videoludica, non dovrebbe quindi stupire che The Last Of Us: Part II sia annoverato tra i Tripla-A, e sia una delle ultime grosse produzioni di questa generazione di console.

The Last of Us Part II

Tuttavia secondo Anthony Newman, co-game director dietro The Last of Us Part 2, con questo atteso sequel Naughty Dog andrà a “ridefinire  i tripla-a nel 2020“.

Del resto lo studio ha sempre puntato su produzioni di alto valore, spingendo i mezzi a propria disposizione al limite con risultati tecnici che hanno fatto progredire l’intera industria videoludica. Esempi in questo senso sono senza dubbio, oltre all’ovvio The Last of Us, Uncharted: Drake’s Fortune e relativi seguiti che hanno ridisegnato il genere avventura.

Con la produzione di The Last of Us: Part II lo studio di Santa Monica sembra stia lavorando al loro titolo più importante di sempre e la conferma arriva dalla febbrile attesa sul suo rilascio e la grande attenzione dei videogiocatori su qualsiasi aggiornamento in merito.

Di recente, a circa tre mesi dal suo lancio e dopo un primo rinvio, Naughty Dog ha indicato che lo sviluppo è arrivato alla fase finale e una lunga demo sarà giocabile al PAX East 2020.

Vi ricordiamo che la data di uscita ufficiale per The Last of Us: Part II è il 29 Maggio e sarà un’esclusiva PlayStation 4.

L’articolo The Last of Us Part II: ridefinirà i tripla-A proviene da GameSource.