Newsletter
Ultime News
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Come ormai ogni anno da diverso tempo a questa parte, Nintendo decide di non partecipare all’E3 con una conferenza vera e propria, ma ci propone invece uno dei suoi Nintendo Direct pieni di video per svelare le ultime novità. Sono andati subito al sodo, quindi faremo lo stesso: questi sono stati gli annunci di Nintendo, tutti per Nintendo Switch.

Il Direct è partito immediatamente alla grande con un titolo nuovo di zecca, Daemon X Machina, creato da Kenichiro Tsukuda e basato sui tanto amati mech. I robottoni saranno personalizzabili a piacimento tramite parti e armi ottenibili dai nemici sconfitti, e queste ultime possono essere cambiate al volo durante la battaglia per adattarsi al meglio alla situazione a portata. Uscirà nel 2019.

Fire Emblem: Three Houses, in uscita nella primavera del 2019, si mostra in tutto il suo splendore. Il protagonista potrà essere controllato e mosso come in un gioco di ruolo in terza persona, così da poter visitare i vari luoghi disponibili e avviare relazioni con i vari personaggi. Per la prima volta nella saga di Fire Emblem, durante le battaglie in stile tactics i protagonisti Edelgard, Claude e Dimitri potranno avere al proprio fianco un vero e proprio esercito, rendendo così le battaglie vere e proprie guerre tra nutrite truppe di uomini.

Il 14 settembre i possessori di Xenoblade Chronicles 2 e del suo pass di espansione potranno mettere le mani su Xenoblade Chronicles 2: The Golden Kingdom of Torna, la nuova storia che ci metterà al corrente del passato di Jin e di come Torna, sua terra natale, venne distrutta. Il 21 settembre questo DLC arriverà anche nei negozi su disco.

Finalmente, dopo tanto attendere, arriva anche su Nintendo Switch la serie di Mario Party. La console ibrida è il mezzo perfetto per poter godere del gioco rovina-amicizie, grazie alla sua natura domestica e portatile al tempo stesso. Con il titolo di Super Mario Party, il nuovo capitolo della saga includerà nuovi approcci strategici come dadi particolari e diversificati a seconda del personaggio usato, tra i quali anche il nuovo arrivato Goomba, e la possibilità di divertirsi tutti insieme utilizzando i piccoli Joy-Con. Nella modalità Sala dei Giocattoli sarà possibile anche avvicinare due diverse console Switch per dare ulteriore profondità a certi minigiochi.

Di seguito Nintendo annuncia l’arrivo su Switch di Fortnite, battle royale che ormai non ha bisogno di presentazioni, Overcooked! 2, in cui dovremo cucinare prelibatezze nei luoghi e nelle situazioni più improbabili, Killer Queen Black, rivisitazione di un famoso titolo multiplayer in cui i giocatori, in groppa a una lumaca, devono uccidere la regina nemica, e infine il celeberrimo Hollow Knight, roguelike pieno di carisma e completamente disegnato a mano, in una versione per Switch che comprende tutti i DLC usciti finora e ulteriori aree e boss esclusivi. Hollow Knight e Fortnite sono stati resi disponibili subito dopo la presentazione.

Per terminare lo showcase di Nintendo, non si poteva evitare di far salire sul palco il nuovo Smash Bros., che prende il titolo di Super Smash Bros. Ultimate. Tornano le battaglie a 8 giocatori e la frase chiave è “Everyone is here!”, poichè all’interno del titolo saranno presenti tutti i personaggi mai comparsi in ogni singolo gioco della saga, compreso il richiestissimo Solid Snake e i grandi assenti Ice Climbers dell’ultima versione. Sarà possibile giocare con ogni controller possibile e immaginabile compatibile con Switch, compresi i tanto amati controller Gamecube, e permetterà l’utilizzo di tutti gli Amiibo usciti finora rappresentanti i personaggi presenti. Dopo una lunghissima ed estenuante spiegazione riguardo alcune novità e bilanciamenti, ci viene mostrato un trailer che dà il benvenuto a Ridley di Metroid tra i nuovi lottatori.

Per concludere in bellezza, è stato annunciato che dal 14 giugno al 21 giugno saranno disponibili sconti su alcuni giochi digitali che fanno parte della famiglia dei personaggi di Smash Bros. I titoli saranno svelati il 14 giugno stesso.


Il Direct Nintendo è stato palesemente incentrato sul nuovo Smash Bros. che ha fatto da protagonista incontrastato. Ciò non è sicuramente un male, nonostante forse si sia esagerato sulla lunghezza, e anche gli altri annunci sono stati quasi tutti interessanti e piacevoli, soprattutto il video del nuovo Fire Emblem. Tuttavia delude non poco l’assenza di Bayonetta 3, Metroid Prime 4, e il nuovo gioco di ruolo di Pokemon previsto per il 2019. Speriamo vengano riempite presto queste lacune con dei Direct dedicati.

L’articolo E3 2018 – Recap della conferenza Nintendo proviene da GameSource.