Newsletter
Ultime News
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

(AGI) – Berlino, 1 lug. – “Nessun negoziato sui nuovi aiuti prima del referendum in Grecia”. La cancelliera tedesca Angela Merkel e’ intransigente nel sostenere che Atene “non ha rispettato in pieno i suoi obblighi”, anche se “il negoziato con la Grecia resta aperto”. “Adesso siamo in attesa del referendum – dice la Merkel -. Prima del referendum nessuna discussione su nuovi aiuti puo’ aver luogo”, anche perche’ a questo proposito ci sara’ bisogno dell’approvazione del Bundestag. Cosi’ come la Grecia ha il diritto di tenere un referendum, i 18 paesi dell’area euro hanno il diritto di rispondere in modo “proporzionato”.

Tsipras: pronto ad accettare condizioni creditori con qualche modifica

“La porta del negoziato e’ sempre stata aperta – dice ancora Merkel – e resta aperta”. Il ministro dell’Economia tedesco, il socialdemocratico, Sigmar Gabriel in linea con la Merkel sostiene che l’Europa “trovera’ una soluzione” alla crisi greca in base all’esito del referendum di domenica prossima. .