Newsletter
Ultime News
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

AGI – Negli Usa è stato toccato un nuovo record giornaliero di contagi da coronavirus con 46.000 infezioni. Il totale dei contagi è cosi’ salito a 2,69 milioni mentre i decessi negli Stati Uniti sono 127.322. I casi continuano a crescere in modo esponenziali in otto Stati Usa, compresi California e Texas dove nella giornata di ieri sono stati rilevati, rispettivamente, 8 mila e 7 mila contagi.

Joe Biden, il candidato democratico alle presidenziali americane di novembre, ha annunciato che non terrà comizi a causa della pandemia di coronavirus in corso, marcando una forte differenza con il rivale, il presidente Donald Trump. “Questa è la campagna più inusuale nella storia moderna”, ha affermato l’ex numero due di Barack Obama, sottolineando che seguirà “gli ordini dei medici, non solo per me ma per il Paese, e questo significa che non terrò comizi”.

Le scorte di Remdesivir

Gli Stati Uniti hanno acquistato praticamente tutte le scorte per i prossimi tre mesi di remdesivir, uno dei due farmaci che hanno dimostrato di funzionare contro la Covid-19, non lasciando niente per Gb, Europa e la maggior parte del resto del mondo, scrive il Guardian.

L’azione unilaterale sul farmaco da parte degli Usa allarma gli esperti anche per le prospettive future, ad esempio nel caso in cui si renda disponibile un vaccino.
L’amministrazione Trump ha gia’ dimostrato di essere pronta a superare in termini di offerte e manovre tutti gli altri paesi per garantire le forniture mediche di cui ha bisogno per gli Stati Uniti. 

Le previsioni di Fauci

“Potremmo avere 100 mila nuovi casi al giorno negli Stati Uniti se non riusciremo a controllare l’epidemia. Sono molto preoccupato”. Lo ha detto l’epidemiologo Anthony Fauci, epidemiologo e direttore del National Institute of Allergy and Infectious Diseases, nel corso dell’audizione davanti alla commissione del Congresso. 

“Dal prossimo mese passeremo a una nuova fase nella sperimentazione del vaccino. Non abbiamo la certezza del risultato, ma siamo ottimisti che troveremo presto un vaccino. Speriamo di avere le dosi disponibili all’inizio del prossimo anno”

CNN e il paragone tra Trump e Schettino

Il dramma della pandemia sta trasformando gli Stati Uniti in una nave alla deriva, con il suo comandante in fuga. “Comandante… c., salga a bordo”. Chris Cuomo, conduttore in prima serata della Cnn e fratello del famoso governatore di New York Andrew Cuomo, ha usato questa famosa frase per ricordare il disastro della Concordia, la nave da crociera che finì sugli scogli al largo dell’Isola del Giglio, nel 2012, provocando la morte di 32 persone. Donald Trump come il comandante Francesco Schettino, che aveva abbandonato la nave alla deriva. Il conduttore, che aveva seguito la vicenda da inviato, ha mostrato immagini della Concordia e esortato Trump a “non scappare” dall’emergenza della pandemia e a “prendere in mano la guida del Paese”. “Salga a bordo”, ha ripetuto, pronunciando in italiano la frase con cui il coordinatore dei soccorsi, Gregorio De Falco, aveva ordinato a Schettino di non scappare.