Newsletter
Ultime News
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Stephen Hawking non farà in tempo a godersi quel viaggio spaziale che Richard Branson gli aveva offerto a bordo del Virgin Galactic. La famiglia del grande fisico britannico ha dato la notizia della sua morte. Lo scienziato soffriva di Sclerosi laterale amiotrofica. Aveva 76 anni e gliene erano stati dati appena due di vita quando ne aveva 21 e se ne va, per una curiosa coincidenza, nel giorno in cui nacque Albert Einstein, nonché giornata mondiale del Pi Greco.

"È stato un grande scienziato ed un uomo straordinario. La sua eredità vivrà ancora per molti anni. Il suo coraggio e la sua perseveranza, insieme al suo essere brillante e al suo umorismo, hanno ispirato persone in tutto il mondo", hanno scritto Lucy, Robert e Tim, i figli di Hawking, in un comunicato, annunciando la scomparsa del padre. Hawking non è stato solo un grande fisico, matematico, cosmologo e astrofisico. È un'icona. La sua vita e la sua carriera hanno ispirato film per la tv e il cinema, compreso "La Teoria del tutto" diretto da James Marsh, adattamento della biografia scritta dalla ex moglie e madre dei suoi tre figli, Jane Wild Hawking.3 figli. Lo scienziato era nato a Oxford l'8 gennaio del 1942. È noto soprattutto per i suoi studi sui buchi neri, sulla cosmologia quantistica e sull'origine dell'universo.

Leggi anche: "Ignoriamo i segnali degli alieni, ci tratterebbero come Colombo con gli indiani"

Stephen Hawking viaggerà nello spazio

Quando pubblicò la sua tesi e il sito di Cambridge andò in tilt