Newsletter
Ultime News
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Occhi puntati sulla Pennsylvania, dove domani, martedì, i repubblicani cercano di conservare un seggio alla Camera. Ma non è detto. Si vota per il Congresso, in un'elezione suppletiva per sostituire Tim Murphy, un deputato repubblicano costretto lo scorso autunno a dimettersi: ultra-conservatore e ferocemente contrario al diritto all'aborto, si è scoperto che aveva chiesto all'amante di abortire quando i due pensavano che lei fosse rimasta incinta. 

L'elezione si tiene in un'area in cui il presidente Donald Trump, nel novembre 2016, vinse staccando di 20 punti percentuali contro Hillary Clinton. Lo stesso Murphy, eletto alla Camera dei Rappresentanti ininterrottamente dal 2003, non ha mai rischiato troppo e non era neppure stato sfidato da un democratico nelle ultime due elezioni. Il voto è un banco di prova per capire se i repubblicani siano destinati o meno a un bagno di sangue nelle elezioni di midterm del prossimo autunno. 

Rick Saccone, già deputato alla Camera dello Stato, è testa a testa con Conor Lamb, procuratore ed ex Marine. A sostenere Saccone è sceso in campo lo stesso Donald Trump, consapevole che una sconfitta in uno Stato cruciale per la sua conquista della Casa Bianca sarebbe motivo di grave imbarazzo. Trump sabato notte ha tenuto un comizio a Moon Township, alle porte di Pittsburgh, mettendo tutto il suo peso per sostenere "il bel Saccone", contro "Lamb the Sham", Lamb la vergogna. 

Flag Counter
Articoli recenti