Newsletter
Ultime News
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Eni entra per la prima volta nell'Emirato di Sharjah, Emirati Arabi Uniti, acquisendo i diritti esplorativi delle aree onshore A, B e C.
Il sovrano dell'Emirato di Sharjah, Sultan bin Muhammad Al-Qasimi, e l'amministratore delegato di Eni, Claudio Descalzi, hanno partecipato oggi alla cerimonia di assegnazione a Eni dei diritti di esplorazione delle Aree A, B e C.

L'accordo è il risultato della prima gara internazionale competitiva per l'assegnazione di aree esplorative nell'Emirato, lanciato nel 2018 dalla Sharjah National Oil Corporation (SNOC) per esplorare e sviluppare nuove risorse di idrocarburi attraverso nuove alleanze strategiche. Le concessioni Area A e Area C coprono rispettivamente un'area di 437 e di 1.184 km2. Eni sarà operatore con una quota del 75% mentre SNOC sarà partner con una quota del 25%. La concessione Area B si estende su una superficie di 264 km2. SNOC sara' Operatore con una quota del 50% e Eni sara' partner con il restante 50%.