Newsletter
Ultime News
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Entro il 2020 si potrà dormire in un comodo letto nella stiva degli Airbus. Lo ha annunciato il colosso dell’aviazione europeo spiegando che il progetto, realizzato in collaborazione con Zodiac Aerospace, una società del gruppo Safran che si occupa di arredi per aerei, riguarda gli A330 e sarà disponibile per i voli molto lunghi. Ed è allo studio anche la possibilità di allestire il reparto notte sugli A350.

Le prime immagini pubblicate sul sito di Safran mostrano un ambiente molto caldo, con luci soffuse e arredi bianchi. I letti, disposti ai lati del corridoio centrale, sono a castello, con struttura piena in legno.

“Più comfort per i passeggeri”

Secondo Airbus, i moduli letto non solo migliorerebbero il comfort dei passeggeri, ma permetterebbero alle compagnie aeree di aggiungere valore alle loro operazioni commerciali.

"Questo approccio al trasporto aereo commerciale è un passo in avanti sul tema del comfort dei passeggeri", ha dichiarato all’agenzia France Presse Geoff Pinner, responsabile del programma di cabina e carico di Airbus. "Abbiamo già ricevuto feedback molto positivi da diverse compagnie aeree sui nostri primi modelli".

Da cargo a zona notte in modo interscambiabile

La conversione non è irreversibile: Airbus e Zodiac hanno garantito che la stiva potrà essere adibita a zona letto o ritrasformata in cargo in qualsiasi momento. Le compagnie aeree potranno ordinarli (anche per vecchi velivoli) dal 2020. Il progetto "riafferma la nostra esperienza nelle soluzioni di sottocoperta: una migliore esperienza dei passeggeri è oggi un elemento chiave di differenziazione per le compagnie aeree", ha commentato Christophe Bernardini, a capo della divisione di cabina aerospaziale di Zodiac.