Newsletter
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone
Video News

(AGI) – Milano, 7 dic. – Ci sono gli anfibi di Patti Smith e
l’abito da sposa del chirurgo estetico di origine israeliana
Dvora Ancona, ma la regola di questa ‘prima’ della Scala per le
donne e’ il nero. Nero con pizzo, come per l’immancabile
Sabrina Negri; nero con paillettes, nel caso di Valeria Marini;
nero e rosa per la moglie di Corrado Passera, Giovanna Salza,
con cintura e ampio decollete’ a sottolineare le curve della
gravidanza; nero luccicante per Efe Bal, con evidente piercing
al naso e nero di pizzo monospalla per la moglie del premier
Agnese. C’e’ anche un cappellino con le piume, nerissimo, ma in
platea per ‘Giovanna d’Arco’ prevale la sobrieta’. La palma
dell’originalita’ va a Dvora Ancona: frangetta biondo platino,
cerchietto di strass e un lungo abito con veli e rouches che e’
una rivisitazione e un omaggio, ha raccontato nel foyer dove ha
sostato per buona parte della serata, al suo vestito da sposa.
Regina dell’understatement, all’opposto, Patti Smith che, anche
nella serata di gala, non ha rinunciato a jeans scuri, anfibi,
camicia bianca e lunga chioma incolta. “La voce di Anna
(Netbrenko, che interpreta Giovanna, ndr) e’ bellissima”,
l’unico commento strappatole nell’intervallo. Nel pubblico,
poi, solo qualche sprazzo di rosso e il verde dell’ampia gonna
(e del papillon) di Daniela Santanche’. (AGI)
.

Flag Counter
Video Games