Ultime News
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

(AGI) – Ragusa, 2 lug. – Un neonato di due mesi e’ morto all’ospedale “Paterno’ Arezzo” di Ragusa, dov’era stato ricoverato per malori comparsi dopo la somministrazione delle vaccinazioni obbligatorie. Il decesso risale a sabato scorso, ma solo ora ne danno notizia i carabinieri, che hanno acquisito la cartella clinica del neonato e hanno notificato alle parti interessate l’avviso di conferimento d’incarico per l’autopsia. Gli accertamenti, coordinati dal sostituto procuratore Valentina Botti, sono mirati a stabilire le cause della morte del piccolo e a fare luce su eventuali responsabilita’ di colpa medica da parte del personale dell’ospedale e dell’Asp di Ragusa, che aveva vaccinato il neonato. Avvisi sarebbero stati notificati a una dozzina di persone non indagate ma ” parti interessate” che, per il conferimento di incarico dell’autopsia, trattandosi di atto irripetibile, hanno la possibilita’ di nominare un loro consulente che assista alle procedure. L’Asp di Ragusa precisa in una nota che “il ricovero del bambino e’ avvenuto in data 26 giugno 2015 alle ore 23,30. All’atto del ricovero il piccolo presenta condizioni gravi, con diagnosi precedente di malformazione cardiaca congenita. Approntate, immediatamente, le cure del caso -si legge ancora nella nota- il bambino viene trasferito pressoo la divisione di neonatologia e unita’ di terapia intensiva neonatale e nonostante le cure costantemente prestate alle 6.45 si registra il decesso del piccolo”. (AGI) .