Newsletter
Ultime News
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

AGI – “Potessi tornare indietro non darei i dati sul contagio giorno per giorno e non chiamerei malati tutti coloro che sono stati testati positivi”. Ha un ripensamento il viceministro alla Salute Pierpaolo Sileri, che in un’intervista al gruppo dei quotidiani Nazione-Carlino-Giorno che “l’epidemia per come l’abbiamo conosciuta non c’è più” anche se il Coronavirus “sarà sconfitto quando avremo un vaccino che dovrà essere sicuro ed efficace”.

Poi aggiunge: “Il virus c’è ma circola meno” e “io ho parlato di tornare a vivere, sempre con la consapevolezza che il virus esiste” “ma “se si mantiene la distanza tra le persone si può stare senza mascherina”. Anche in spiaggia, mantenendo la distanza tra gli ombrelloni “come indicato dalle norme”. “È utile”, dice Sileri che dice che il ritorno alla circolazione “non si è trattato di un via libera, ma di una considerazione di buon senso”. Così come il decadimento del divieto di baciarsi per i ragazzi. E Sileri si chiede: “Come si fa a vietare a due ragazzi di socializzare, anche con un bacio? E quanto dovrebbe durare questo divieto?”