Newsletter
Ultime News
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Ha sparato al figlio della compagna ieri sera, intorno alle 23, dopo un inseguimento con la divisa da vigilante indosso e la pistola in pugno per le vie di Milano. Angelo Di Matteo, 45 anni, è stato fermato dai carabinieri in via Giacosa, periferia nord est della città. Alla vista dei militari, ha puntato la pistola contro di loro, ma l’arma si è inceppata, poi si è accasciato a terra lasciandosi ammanettare. La vittima, 14 anni a settembre, colpita da una pallottola al braccio destro, è stata portata all’ospedale Niguarda in gravi condizioni ma non in pericolo di vita. Accanto a lui la madre che da qualche mese aveva iniziato una convivenza con Di Matteo.