Newsletter
Ultime News
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

"Oggi è successa una cosa molto importante: Beppe Grillo e Matteo Renzi hanno sottoscritto (insieme a molti altri), un patto a difesa della scienza. Perchè ci si può dividere su tutto, ma una base comune deve esserci. La scienza deve fare parte di questa base". Lo scrive Roberto Burioni sul sito Medicalfacts e su Facebook. "Perchè non ascoltare la scienza – ha aggiunto – significa non solo oscurantismo e superstizione, ma anche dolore, sofferenza e morte di esseri umani. Ha detto Albert Einstein che la "scienza, al confronto con la realtà, è primitiva e infantile. Eppure è la cosa più preziosa che abbiamo". Oggi sono molto contento, perchè due persone rivali e distanti sono d'accordo sul fatto che non possiamo permetterci di buttarla via".