Newsletter
Ultime News
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Scritte contro la Lega sui muri esterni della storica sede milanese di via Bellerio. Le scritte, con spray rosso, sono comparse nella notte. Lo denuncia Paolo Grimoldi, deputato e segretario della Lega Lombarda. "L'anno nuovo – afferma in una nota – purtroppo comincia in continuità con quello precedente, procedendo nell'escalation di aggressioni alle sedi della Lega, con vandalismi, buste con proiettili, scritte spray con minacce e insulti, vetrate infrante e purtroppo anche attentati incendiari ed esplosivi (tre da luglio nelle nostre sedi in Lombardia), senza contare i fantocci di Salvini bruciati nei cortei studenteschi. Che brutto clima intimidatorio di cui gran parte della sinistra, sempre impegnata a blaterare di fascismo, non si accorge o forse preferisce non accorgersene". 

La scritta compare sul muro esterno che affaccia sulla superstrada Milano-Meda, dove una volta erano esposti i tradizionali slogan della Lega Nord. 'Il popolo non è razzista', scritto in rosso, poi 'Lega di m….' in blu, quindi ancora 'razzisti' in rosso.