Newsletter
Ultime News
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Dal lunedì 15 gennaio Ryanair cambia di nuovo le sue regole sui bagagli. E non si tratta di modifiche di poco conto. Chi vorrà portare un trolley con sé, e sistemarlo nelle cappelliere in cabina, dovrà obbligatoriamente acquistare un pacchetto supplementare. Chi non ha intenzione di aprire il portafoglio potrà salire in aereo solo con uno zaino o una borsetta che dovranno essere sistemate sotto il sedile e che dovranno rispettare dimensioni rigide: 35 x 20 x 20 cm. Il trolley verrà spostato in stiva, gratuitamente, e dovrà essere recuperato, come gli altri bagagli, una volta che il passeggero arriverà a destinazione. Un’operazione che verrà condotta al gate, dopo i controlli di rito, senza dover per forza procedere al check in. 

Si tratta di una misura che la compagnia irlandese ha deciso di regolamentare dopo aver constatato come, durante l’imbarco, molti bagagli venissero portati in stiva per mancanza di spazio. Quello che fino a qualche giorno fa accadeva per alcuni passeggeri, gli ultimi a giungere in aeroporto, dal prossimo lunedì riguarderà tutti i trolley. La compagnia aerea ha comunicato anche la presenza di sanzioni per chi non rispetterà il nuovo regolamento, una penale pari a 50 euro per ogni articolo al gate di partenza.

Per riassumere: solo ai passeggeri che hanno acquistato Priorità e 2 bagagli a mano, Flexi Plus, Plus o Family Plus sarà consentito portare a bordo i propri bagagli a mano. C’è chi scommette che tutto ciò potrà causare incomprensioni, proteste e lavoro extra per il personale aeroportuale. La compagnia, invece, scommette che la novità snellirà le operazioni d’imbarco. Chi avrà ragione?