Newsletter
Ultime News
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Napoli – Matteo Renzi si è sbilanciato in un pronostico sul campionato di calcio. "Quest'anno il Napoli vince lo scudetto", ha dichiarato il presidente del Consiglio, notoriamente tifoso della Fiorentina, a un supporter azzurro che lo ha avvicinato con il figlio durante la visita all'isola di Ventotene. Alla richiesta di un commento sulle parole di Renzi, Maurizio Sarri ha evitato il ricorso alla scaramanzia. "Non so quanto il premier capisca di calcio", ha affermato il tecnico del club partenopeo nella conferenza stampa in vista della gara con l'Empoli, "spero che sia un grande intenditore di calcio…". (AGI)

(30 gennaio 2016) 

Roma – Angelique Kerber e' la nuova regina degli Australian Open femminili, il primo Slam stagionale giocato sul cemento di Melbourne. La tedesca, testa di serie numero 7, ha battuto in finale Serena Williams, numero 1 del mondo e del tabellone, nonche' detentrice del titolo. La statunitense andava a caccia del settimo successo in Australia, ma a far festa e' la tedesca che ripete l'impresa di Roberta Vinci nelle semifinali degli Us Open, vince il primo set 6-4, perde il secondo 3-6, poi grande battaglia nel terzo che vince 6-4 per poi scoppiare in lacrime. Australian Open ad Angelique Kerber che vince il primo Slam della carriera. (AGI)

(30 gennaio 2016)

Roma – Una lunga lista di 50 candidati per la panchina della nazionale cinese. La Federazione, secondo la stampa locale, e' in cerca del sostituto del francese Alain Perrin, licenziato lo scorso 8 gennaio dopo i cattivi risultati nelle qualificazioni asiatiche ai Mondiali del 2018. Il 90% dei possibili commissari tecnici e' straniero e tra questi ci sono anche gli italiani ed ex ct azzurri, Cesare Prandelli e Marcello Lippi, quest'ultimo molto apprezzato in Cina per aver vinto campionati, coppe e Champions League asiatica con il Guangzhou Evergrande, oltre che per aver trionfato con l'Italia ai Mondiali del 2006. Con loro altri allenatori di grande prestigio come Jorge Sampaoli, Marcelo Bielsa, Luiz Felipe Scolari (successore di Lippi e Cannavaro al Guanghzou), ma anche Zico e Paulo Bento. Per la stampa cinese, pero', tra i favoriti c'e' lo spagnolo Gregorio Manzano, attuale tecnico dello Shangai Shenhua, dopo due stagioni al Beijing Guoan. Tra i candidati anche il cinese Gao Hongo. (AGI) 

(30 gennaio 2016)

Roma – Nel giorno in cui l'Inter ufficializza Eder (contratto fino al 2020, alla Samp 13 milioni) e la Roma si rinforza in difesa con Zukanovic (prestito con diritto di riscatto, operazione da 4 milioni, la Samp lo sostituisce con lo slovacco Skriniar), il Milan resta a guardare.

L'affondo notturno del Leicester per Niang si è rivelato alla fine soltanto un sondaggio, Ranieri era pronto a offrire 16 milioni per l'attaccante francese ma si è poi tirato indietro: "Ieri il Leicester ci ha chiamato dicendoci di essere interessato al giocatore – racconta l'ad rossonero Galliani -. Noi abbiamo risposto che ci avremmo pensato solo dopo aver visto l'entità dell'offerta, ma stamattina ho parlato con il loro tecnico, Claudio Ranieri, il quale mi ha detto che nei loro dibattiti interni avevano deciso di lasciar perdere. Lo abbiamo riferito al giocatore, che ci ha detto di essere contento di rimanere".

A proposito di un eventuale interesse per il genoano Perotti, per il quale continua a essere in corsa la Roma, Galliani taglia corto: "Ma no, abbiamo un mare di attaccanti. è un buonissimo giocatore, ma noi oltre a quelli in rosa abbiamo anche El Shaarawy in prestito alla Roma e Matri in prestito alla Lazio. Ci manca tutto, per modo di dire, ma non attaccanti. Mercato chiuso. C'è solo la possibilità che esca Nocerino se va negli Stati Uniti".

Barba, nè Tonelli: è Regini il rinforzo per Sarri. La Samp ha dato il via libera al prestito secco (con eventuale riscatto fissato in due milioni di euro) per il difensore che il tecnico del Napoli conosce dai tempi di Empoli.

Empoli che continua a ricevere proposte per i suoi gioielli. Se la Juve pare abbia fatto passi avanti per Saponara a giugno, il Liverpool ha messo gli occhi su Zielinski. I Reds starebbero valutando la possibilità di farsi avanti per il 21enne centrocampista polacco di proprietà dell'Udinese ma in prestito all'Empoli e il cui cartellino è valutato attorno ai 14,5 milioni di euro. Klopp lo vorrebbe con sè già in questa sessione ma è più facile che l'operazione, anche per volontà dello stesso giocatore che non vuole compromettere le sue chance in vista di Euro2016, sia portata avanti in estate.

Tornando alla Roma, Zukanovic potrebbe non essere l'unico rinforzo in difesa. Dall'Inghilterra arriva l'indiscrezione che i giallorossi stiano pensando a Gary Cahill. Come Zielinski anche il 30enne difensore del Chelsea, con appena cinque presenze da titolare negli ultimi due mesi, teme di perdere il posto in nazionale in vista degli Europei.

L'Inter ha fatto un sondaggio per Lacroix, centrale difensivo del Sion, e intanto sta per salutare Montoya (Betis) e Santon (West Ham e Norwich).

In casa Lazio l'agente di Biglia, sul proprio profilo ufficiale, scrive: "Sei un grande Lucas, solo un professionista come te dice no a quella cifra pazzesca!". Nessuna conferma da parte della società sull'ipotetica offerta all'argentino, possibile la pista che porterebbe verso il campionato cinese.

Chi si rivede…Nelle prossime ore Constant, ex Milan e Chievo, firmerà per il Bologna. Nel Carpi ancora grandi manovre: Gabriel Silva e Matos sono pronti a salutare Castori e a dirigersi rispettivamente verso Genoa e Udinese.

Udinese vicina anche ad Hallfredsson, a un passo dall'addio al Verona, così come Sala, sospeso tra Samp (favorita) e Inter. Il Palermo riaccoglie Bentivegna dal prestito al Como e saluta Bolzoni, pronto ad accasarsi a Novara. All'Atalanta, che si appresta a salutare Denis, destinato all'Independiente, rientra Gagliardini.

In B, Pasquato è pronto a lasciare il Livorno: lo aspetta il Brescia. (AGI)

(29 gennaio 2016)

Londra – Antonio Conte resta la prima scelta del Chelsea. Guus Hiddink chiudera' a giugno il suo ruolo di 'traghettatore' che sta svolgendo dopo l'esonero di Mourinho e i Blues cercano gia' un tecnico per la prossima stagione a cui affidare un progetto a lungo termine. E, secondo il Mail, la scelta sarebbe ricaduta sull'attuale ct azzurro che avrebbe addirittura incontrato i dirigenti del Chelsea prima di Natale. Conte sarebbe pronto a lasciare la Nazionale alla fine dei prossimi Europei per tentare l'avventura in Premier League e i contatti col club londinese dovrebbero riallacciarsi a maggio, prima della spedizione azzurra in Francia. Conte avrebbe gia' comunicato alla Figc – che avrebbe gia' avviato la ricerca del successore – di voler lasciare la guida dell'Italia dopo Euro 2016 per tornare a lavorare quotidianamente in un club e sarebbe pronto per una nuova sfida all'estero tanto che starebbe continuando a prendere lezioni d'inglese. Il tecnico salentino – che avrebbe avuto anche dei contatti col Paris Saint Germain, dove pero' Blanc e' vicino alla conferma – si sarebbe detto sicuro di poter rilanciare il Chelsea e riportarlo a competere per il titolo. Da parte del club londinese e della Figc, riporta ancora il Mail, nessun commento mentre restano comunque ancora in piedi per la panchina dei Blues le ipotesi Pochettino e Allegri. (AGI)

(29 gennaio 2016)

Whasington – Un Danilo Gallinari in versione cecchino dalla lunga distanza (4 triple su 5 tentativi) prende per mano Denver e la trascina alla vittoria per 117-113 al Verizon Center di Washington. Il lungo di Sant'Angelo Lodigiano chiude con 26 punti (8/15 dal campo e 6/8 dalla lunetta), 5 rimbalzi, sei assist, una palla recuperata e due perse. Bene anche Mudiay (20 punti) e doppia doppia per Jokic (15+10), ai Wizards non bastano i 20 punti di Temple e un Gortat da 12 punti e 10 rimbalzi. La vittoria su Washington rende meno amara la serata di Gallinari, escluso definitivamente dall'All Star Game del prossimo 14 febbraio a Toronto: per lui niente spazio nemmeno fra le 7 riserve scelte dai coach. A completare la squadra della Western Conference saranno infatti Draymond Green (Golden State Warriors), LaMarcus Aldridge (San Antonio Spurs), DeMarcus Cousins (Sacramento Kings), Anthony Davis (New Orleans Pelicans), James Harden (Houston Rockets), Chris Paul (Los Angeles Clippers) e Klay Thompson (Golden State Warriors). Per la Eastern Conference, invece, sono stati selezionati Andre Drummond (Detroit Pistons), Isaiah Thomas (Boston Celtics), Chris Bosh (Miami Heat), Jimmy Butler (Chicago Bulls), DeMar DeRozan (Toronto Raptors), Paul Millsap (Atlanta Hawks) e John Wall (Washington Wizards). Ma il Gallo può consolarsi: fra gli esclusi eccellenti ci sono Irving, Love, Horford, Nowitzki e Duncan.Tornando alle partite della notte, prova incolore per Marco Belinelli nella sconfitta dei Kings a New Orleans per 114-105.

La guardia azzurra gioca quasi 20' e mette a referto solo 6 punti con 2/5 da due, 0/3 da tre e 2/2 ai liberi oltre a un rimbalzo e una palla persa. Cousins e McLemore con 26 punti a testa e Rondo in doppia doppia con 17 punti e 15 assist provano a tenere a galla Sacramento ma i Pelicans contano su un Anderson da 36 punti e un Holiday da 25.Toronto sempre piu' seconda forza a Est con la decima vittoria di fila (26 punti ciascuno per Lowry e DeRozan e Knicks ko 103-93) mentre Butler (26 punti e 10 assist) e l'ex Gasol (21 punti e 12 rimbalzi) sono decisivi nel successo Bulls (114-91) sui Lakers (10 punti per Bryant). Ellis (25 punti) e Turner (20 punti) sono i protagonisti del 111-92 di Indiana contro Atlanta. (AGI)

(29 gennaio 2016)

Roma – La Panini ha realizzato due figurine speciali per celebrare il Napoli e il Cagliari, che si sono aggiudicate rispettivamente il titolo di Campione d’Inverno in Serie A TIM e in Serie B ConTe.it.

Nella nuova collezione “Calciatori 2015-2016”, è infatti presente la ricchissima sezione “Film del Campionato” che, grazie a delle figurine speciali, sintetizza i momenti salienti della stagione, dall’inizio fino ai verdetti finali. Insieme a queste due immagini, la Panini realizzerà anche altre tre figurine per celebrare i maggiori protagonisti della “corsa d’inverno”, dedicate a Higuain come capocannoniere, Handanovic come portiere “saracinesca” e al Sassuolo come “sorpresa” del girone d’andata.

Un’ulteriore figurina speciale riporterà una riproduzione della prima pagina della “Gazzetta dello Sport” dell’11 gennaio scorso dedicata al Napoli capolista e alla rimonta della Juventus. Queste sei figurine extra saranno distribuite in omaggio sabato prossimo 30 gennaio, in una bustina speciale abbinata a “SportWeek” della “Gazzetta dello Sport”. Nelle bustine della collezione “Calciatori 2015-2016” attualmente in vendita in edicola, sono invece già presenti le prime sei figurine del “Film del Campionato”, dedicate all’inizio della stagione.

“La sezione Film del Campionato quest’anno risulta decisamente arricchita rispetto alle scorse edizioni anche grazie alla partnership con la Gazzetta dello Sport”, ha dichiarato Antonio Allegra, direttore Mercato Italia di Panini. “Giocatori simbolo, squadre protagoniste, momenti salienti, ma anche prime pagine e campioni scelti dai collezionisti andranno a descrivere in figurina una stagione che si sta rivelando tra le più ricche e combattute degli ultimi anni”.

La nuova collezione “Calciatori 2015-2016” comprende 893 figurine su giocatori e squadre di Serie A TIM, Serie B ConTe.it, Lega Pro, Serie D, Campionato Primavera TIM e Serie A Femminile. L’album di 128 pagine ha una copertina preziosa e colorata: vi spiccano i colori della Serie A riprodotti su bandiere, oltre all’immancabile immagine del “calciatore in rovesciata”. Tante sono le novità di questa raccolta: sale a 22 il numero delle figurine dei calciatori per ciascuna squadra di Serie A TIM; crescono le dimensioni delle figurine fustellate dei singoli calciatori di Serie B ConTe.it; tornano i “Quiz del Tifoso” sul retro delle figurine di Serie A e da quest’anno anche della Serie B; si arricchisce la sezione “Film del Campionato” e arriva la nuova sezione “RafFIGUra la tua squadra”. Un’altra grande novità riguarda il concorso “Vota i tuoi idoli”, che consentirà ai collezionisti di eleggere online i giocatori più amati in Italia votandoli su www.calciatoripanini.it.

A febbraio partirà anche il tradizionale “Panini Tour 2016 – Le Figuriniadi”, che proseguirà fino ad aprile: le strutture itineranti Panini raggiungeranno le principali piazze ed i grandi centri commerciali di tutta Italia (con un totale di quasi 100 giornate/evento) per presentare al pubblico, attraverso attività e giochi a premio, le novità della collezione “Calciatori 2015-2016” e di altri prodotti Panini.

 

Torino – Una doppietta di Morata (36' su rigore e 64') e l'immancabile sigillo di Dybala (84') regalano alla Juventus un netto 3-0 sull'Inter e una pesantissima ipoteca sulla finale di Tim Cup. Chiaro il predominio dei bianconeri, che ormai sanno solo vincere, mentre la squadra di Mancini e' affondata col passare dei minuti, chiudendo persino in 10 per l'espulsione (doppio giallo) di Murillo e subendo una punizione forse eccessiva. Allo Stadium subito pericoloso Asamoah, le risposte di Medel e Felipe Melo non spaventano Neto. Icardi in panca, e' Jovetic a guidare l'attacco nerazzurro con Biabiany e Ljajic. Al 14' Tagliavento non vede un netto mani di Medel in area su punizione di Cuadrado: protesta la Juve, che poco dopo sfiora il vantaggio con il destro del colombiano.

Buona manovra dell'Inter, ma al 35' la Juventus il rigore se lo conquista per un contatto Murillo-Cuadrado che lascia qualche dubbio: dal dischetto Morata, preferito a Dybala come partner di Mandzukic, batte Handanovic. Stavolta si lamentano tutti: l'Inter per il penalty, la Juve per la mancata espulsione di Murillo (ammonito). Il sinistro di Marchisio chiude i primi 45'. Al rientro l'Inter mantiene il possesso palla, ma e' piuttosto sterile, la Juve si chiude con ordine e cerca la ripartenza. Poco o nulla da segnalare, almeno fino al 63', quando un'azione insistita sulla sinistra di Evra e un erroraccio di Felipe Melo servono su un piatto d'argento a Morata la palla del 2-0 che lo spagnolo non fallisce. Una girata di Murillo costringe Neto alla prima vera parata della serata, ma proprio il difensore colombiano, gia' ammonito, si fara' espellere a 20' dalla fine per un fallo sull'imprendibile Cuadrado. Juve in pieno controllo, ma l'Inter protesta per un presunto mani di Caceres dopo una svirgolata di Jovetic a pochi passi da Neto. Morata si divora la tripletta in contropiede dopo gli ingressi di Dybala e Icardi. Proprio Dybala, al primo pallone toccato e complice l'errore di Handanovic, firma il 3-0 e mette altro sale sulle ferite nerazzurre. La Juve vede la finale a un passo, l'Inter deve ingoiare un altro boccone amarissimo nella settimana del derby. (AGI)

(27 gennaio 2016)

Roma  - E' in scadenza di contratto, probabilmente non rinnoverà, ma intanto il Psg se lo coccola e lo rende ancora più ricco. Secondo quanto riportato dal quotidiano "Le Parisien", infatti, il club francese ha deciso di regalare a Zlatan Ibrahimovic un sostanzioso aumento di ingaggio per la sua ultima stagione a Parigi.

Lo svedese, che guadagnava 800 mila euro netti al mese, ha ricevuto un adeguamento dello stipendio che, a partire da gennaio, è stato portato a un milione netto.

Non è tutto, però, perchè l'aumento è retroattivo e quindi Ibrahimovic riceverà gli arretrati a partire dal mese di luglio. E' l'ultimo anno, ma Ibra, 34 anni, resta il giocatore più pagato della Ligue 1 e del Psg.

(27 gennaio 2016)

Melbourne (Australia) – Giornata storica per il tennis sotto la bandiera Union Jack a Melbourne, dove gli Australian Open, primo Slam stagionale, stanno per giungere al loro epilogo. Per la prima volta dopo 29 anni, due giocatori britannici sono in semifinale nel singolare. Nel tabellone femminile, Johanna Konta ha centrato l'obiettivo battendo per 6-4 6-1 la cinese Shuai Zhang, la cui favola si e' dunque conclusa nei quarti di finale; in quello maschile, Andy Murray, testa di serie numero 2, ha sconfitto per 6-3 6-7(5) 6-2 6-3 lo spagnolo David Ferrer, ottava forza del seeding. L'accoppiata alla Gran Bretagna non riusciva dal 1977 quando, sempre agli Australian Open (nell'edizione di dicembre – quell'anno si era giocato anche in gennaio – e non era certo l'epoca d'oro dello Slam Down Under) arrivarono contemporaneamente in semifinale John Lloyd, capace poi di arrivare addirittura in finale, dove fu stoppato in cinque set dallo statunitense Vitas Gerulaitis, e Sue Barker, superata dall'australiana Helen Gourlay Cawley. A completare la giornata trionfale dei britannici, se ne conta anche un terzo in semifinale: si tratta di Jamie Murray, fratello maggiore (di 15 mesi) di Andy, arrivato al penultimo atto del tabellone di specialita' in coppia con il brasiliano Bruno Soares (i due sono le settime teste di serie)

Tornando al singolare, Murray, scozzese che a Rio 2016 dovra' difendere il titolo olimpico conquistato a Londra 2012, in semifinale e' atteso dal canadese Milos Raonic. Nell'ultimo quarto del programma sulla Rod Laver Arena, il nordamericano, testa di serie numero 13, ha sconfitto il francese Gael Monfils, 23esima forza del seeding, con il punteggio di 6-3 3-6 6-3 6-4. Nell'altra semifinale si sfideranno, domani, il serbo Novak Djokovic (1) e lo svizzero Roger Federer (3), un duello che e' ormai diventato un classico del circuito Atp e che si ripetera' per la 45esima volta (al momento i due fuoriclasse viaggiano in perfetta parita' nei confronti diretti, 22-22). Tra le donne, la Konta, autentica rivelazione, incrocera' in semifinale Angelique Kerber: la tedesca, testa di serie numero 7, ha battuto ai quarti la bielorussa Victoria Azarenka, numero 14 del torneo. Nell'altra semifinale, match di altissimo livello tra la grande favorita, la statunitense Serena Williams, e la polacca Agnieszka Radwanska, quarta del seeding. (AGI)

(27 gennaio 2016)