Newsletter
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone
Video News

Quasi Tutti gli Articoli in questa categoria sono tratti dal sito: http://www.gamesource.it/ a cui va riconosciuto il giusto merito e va tutta la mia gratitudine per l’ottimo lavoro che svolgono

E’ stato pubblicato un video sul canale di Team Reptile riguardante il lancio per PS4 e Xbox One di Lethal League, dopo il lancio avvenuto nell’ Agosto del 2014 per PC.

Con un post su twitter, Team Reptile nella giornata odierna ha annunciato che Lethal League sarà disponibile per PlayStation 4 e Xbox One a partire dal 10 Maggio.

Lethal league playstation 4 xbox one

Per chi non conoscesse il gioco, di seguito riportiamo la descrizione del gioco presa direttamente da Steam:

Lethal League è un gioco di combattimenti competitivo. Per vincere, lancia una palla antigravità in faccia all’avversario. A ogni colpo, la palla diventa sempre più veloce, fino a raggiungere un’accelerazione esplosiva. Gioca in locale od online.

Caratteristiche:

  • Fino a 4 giocatori:
    Divertiti in locale od online fino a 4 giocatori in modalità Tutti contro Tutti, Squadra o Centri.
  • Multigiocatore online:
    Invita gli amici in una Partita privata o gettati in una Partita veloce.
  •  Facile da capire, difficile da padroneggiare:
    Impara a sfruttare schiacciate, smorzate, parate e abilità speciali.
  • Personaggi urbani:
    Dal folle Candyman, fino al coccodrillo cyborg Latch, ogni personaggio ha stile di gioco e abilità unici.
  • Modalità Sfida:
    Batti una serie di avversari in combattimenti stile arcade, fino al potentissimo boss finale.
  • Musica incredibile:
    Colonna sonora composta da brani big-beat, hip-hop e house ed eseguita da artisti del calibro di Grillo, Bignic, Dr. Lazer e molti altri!

La data di uscita, ricordiamo, è fissata per il 10 Maggio su PlayStation 4 e Xbox One, mentre su PC, Mac e Linux è già disponibile per il download dal 2014.

E’ stato annunciato un grosso DLC completamente gratuito, e per festeggiare EA ha deciso di rendere gratuito il gioco per tutto il weekend di lancio.

Respawn Entertainment ci aveva promesso di voler supportare Titanfall 2 per un lungo periodo, e con questo aggiornamento sembra voler rispettare la promessa fatta. Il DLC che ricordiamo essere completamente gratuito, è comprensivo di una nuova mappa chiamata Colonia che è ispirata ad un’arena già presente nel primo capitolo e sarà disponibile a partire dal 30 Marzo.

Titanfall2 dlc gratuito

Il DLC non si limita a proporre solo una mappa, infatti saranno presenti anche una nuova arma chiamata R-101 , una nuova “finisher” chiamata Spaccatesta e delle nuove skin che saranno a pagamento come siamo già abituati. Di seguito potete trovare una lista delle nuove skin e decorazioni:

  • Titan Prime
    Northstar
    Legion
  • Decorazione Titan
    5 nuovi design
    1 nuova skin con colori da guerra per Titan
  • Pack mimetiche
    20 mimetiche
  • Pack distintivo
    20 banner
    20 patch

Per festeggiare il ritorno di Colonia, l’elenco in evidenza di tale settimana sarà Colonia 24/7 e supporterà varie modalità. Sarà inoltre disponibile una patch con molti correzioni di bug, bilanciamento e miglioramenti al gioco. Le note complete sulla patch saranno pubblicate in prossimità del lancio.

Per cercare di coinvolgere più player possibili, EA ha inoltre deciso di proporre un nuovo Free Weekend in cui sarà possibile provare il gioco in tutte le sue modalità. La prova sarà disponibile dal 30 Marzo al 3 Aprile, weekend in cui saranno attivi anche i doppi punti esperienza per tutte le modalità di Titanfall.

 

Recentemente Blizzard ha caricato un nuovo video che ci permette di assaporare le novità che saranno presto introdotte con la patch 7.2: La Tomba di Sargeras, in arrivo la prossima settimana su World of Warcraft.

Circa sei mesi fa è stata annunciata al Blizzcon 2016 la nuova patch 7.2 per World of WarcraftLa tomba di Sargeras‘ e finalmente sarà resa disponibile il 28 Marzo. Considerando tutte le aggiunte, questo aggiornamento è considerato da Blizzard uno dei più grandi update del gioco, e fortunatamente ci viene in aiuto un nuovissimo trailer utile per mostrarci alcune nuove aggiunte.

World of Warcraft trailer patch tomba sargeras

La nuova patch sembra quindi essere enorme, ed una delle feature più interessanti è l’aggiunta di alcune nuove zone, come ad esempio il Broken Shore. Sono stati aggiunti  anche un nuovo dungeon chiamato Cathedral of the Eternal Night, varie skin inedite per gli artefatti, bilanciamenti per gli oggetti leggendari, nuovi tratti, molte opzioni aggiuntive per le Order Hall e l’attesa possibilità di tornare a volare a bordo delle proprie cavalcature dotate di ali.

Per quanto riguarda  il raid della Tomba di Sargeras la data di uscita non sarà la stessa della patch, infatti  non sarà disponibile dalla prossima settimana ma solo in seguito, in una data non meglio specificata da Blizzard.

Base, retailer inglese, ha appena reso disponibile il pre-order di Red Dead Redemption 2 con tanto di data di lancio.

Con il suo ‘Fall 2017’ Rockstar ci sta tenendo sulle spine fin da quando è uscito il primo trailer, ma ora finalmente sembra esserci una ‘svolta’, che vi invitiamo a non prendere come sicura al 100% infatti succede spesso che il day one ‘scelto’ da alcuni retailer sia semplice data momentanea che non rispecchia per nulla la vera data di uscita, ma è successo spesso anche il contrario, quindi è bene rimanere informati sulla questione.

red dead redemption 2 data di uscita

Come potete vedere voi stessi sulla pagina ufficiale del negozio, si parlerebbe quindi di 26 settembre 2017. La data sembra troppo precisa, e come se non bastasse è di martedì, giorno in cui di solito vengono distribuiti i giochi al pubblico

Quindi ora tutti vi starete chiedendo: E’ la vera data di uscita oppure una semplice data messa lì in attesa di un comunicato ufficiale da parte di Rockstar Games? non possiamo saperlo, per il momento quello che possiamo fare è aspettare delle conferme, e prendere con le pinze tutte le notizie non ufficiali.

red dead redemption 2 data di uscita

Ricordiamo che Red Dead Redemption 2 è atteso per la fine del 2017 in esclusiva per Playstation 4 e Xbox One, una versione PC non è ancora stata annunciata, ma crediamo che seguirà la stessa linea di Grand Theft Auto V, oppure no?

Trailer di presentazione per il nuovo aggiornamento e nuove informazioni riguardanti mercanti, quest e Raid

Dopo la recente notizia sulla possibile data di uscita di Destiny 2, sembra che Bungie non voglia frenare il continuo supporto all’ancora giocatissimo Destiny.

Destiny Age of Triumph trailer

Recentemente, infatti, è stato pubblicato il trailer di lancio del nuovo aggiornamento di Destiny Age of Triumph che celebra il viaggio del giocatore nel mondo di Destiny. Guidandone i viaggi, il più ampio Record Book di sempre conterrà intere pagine di nuove sfide da completare per i giocatori, per la maggior parte delle attività di Destiny.

Oltre a padroneggiare il nuovo Record Book, i giocatori avranno la possibilità di vivere il ritorno degli iconici Raid, fino al livello di luce 390, di sfruttare il nuovo modificatore Daybreak Nightfall, guadagnare nuovi equipaggiamenti e nuove armi, raccogliere oggetti provenienti dal passato di Destiny, e molto altro.

Ci sarà una rotazione dello stock dei mercanti, ciò significa rotazione di perk sulle armi e rotazione di perk/statistiche sui vari pezzi di armatura. Inoltre il Necrochiasmo ( arma esotica ottenibile dalla fine di Crota) sarà reperibile attraverso una nuova serie di quest.

Disponibile in esclusiva con l’espansione I Signori del Ferro, Age of Triumph chiude l’era del primo Destiny prima dell’arrivo del secondo capitolo. Ricordiamo che Destiny Age of Triumph sarà disponibile dal 28 Marzo per Playstation 4 e Xbox One.

Da ormai più di 5 anni i survival hanno preso un posto fisso tra i generi più giocati. Partendo da Minecraft e Terraria, passando per Dayz e H1Z1 e grazie anche a youtube questo genere ha conquistato il grande pubblico. I più famosi hanno sempre avuto in comune la loro natura sandbox, surclassando grazie a essa i concorrenti che provavano a fare del punto forte la sola narrazione.

I ragazzi di Parabole hanno provato invece, coraggiosamente, portare sul mercato un survival che fa della storia e dalla narrazione guidata il suo cavallo di battaglia: Kona.

Kona


Survival non necessario

L’incipit della storia è piuttosto semplice, ma si intricherà all’inverosimile andando avanti nell’avventura. Nell’anno 1970, in una località immaginaria canadese, vestiremo i panni di Carl Faulbert, ex soldato che ora lavora come investigatore al soldo di un ricco industriale. Tale W. Hamilton lo assume in seguito a degli atti di “vandalismo” nei suoi confronti, dovuti al suo voler industrializzare una zona popolata da nativi Cree.

Se inizialmente i sospetti di Carl erano rivolti solamente al perché fosse necessario un investigatore per tale faccenda, quando al suo arrivo troverà ad attenderlo il cadavere di Hamilton le sue meningi dovranno spremersi molto di più per venire a capo della faccenda. La narrazione in Kona è gestita piuttosto bene. Durante l’avventura troverete molti indizi e prove, alcuni fondamentali e altri fuorvianti. Sarà stato un assassinio per interessi territoriali, oppure il signor Hamilton ha avuto uno scontro frontale con un Wendigo? Starà a voi capire quale pista è quella giusta.

La trama purtroppo si sviluppa in maniera abbastanza banale, ma assolutamente godibile. Se siete amanti del giallo e del thriller rimarrete attaccati allo schermo per tutta la durata dell’avventura.

Kona

Sotto l’aspetto citato poc’anzi non abbiamo assolutamente nulla da ridire. Gli sviluppatori hanno saputo rendere al meglio l’investigazione, creando anche parecchi momenti di incertezza e suspance. Quello che non ci ha convinto invece, purtroppo, è stato il gameplay.

Nonostante Kona presenti una bella storia, non dimentichiamoci che ci troviamo di fronte a un survival e in quanto tale ci pare legittimo pretendere una componente survival. Quest’ultima nel titolo è praticamente assente. O meglio c’è, ma è inutile. Durante l’avventura potrete si girovagare per tutta la riserva di Atamipek Lake, esplorando case e raccogliendo risorse (potendo interagire con praticamente di tutto) ma questo sarà del tutto marginale.

Non avrete bisogno di mangiare o bere, ma solo di: scaldarvi e non stressarvi. Il primo parametro è forse il più pericoloso in quanto stando troppo all’aperto congelerete inesorabilmente: il problema è che a ogni angolo troverete risorse per scaldarvi, facendo scendere a zero la pressione. Lo stress invece sarà dovuto molto spesso a eventi inerenti la trama o a nostri comportamenti sbagliati e non potrà uccidervi, ma limiterà solo i vostri movimenti. Questo unito allo scarsissimo numero di pericoli fa scendere a meno di zero la pressione percepita.

Tutto ciò è veramente un peccato vista l’ambientazione. La riserva di Atamipek è un luogo da brividi (letteralmente) e realizzato molto bene. Camminando sulla neve sentirete quasi il bisogno fisico di correre al riparo a riscaldarvi.


Walking Simulator

Graficamente il titolo non fa urlare al miracolo, ma regala un’atmosfera niente male. Ha un comparto audio di altissimo livello (sia musiche che effetti) e un narratore esterno costante, che ci riporterà i pensieri di Carl. Unite queste due cose a ciò che abbiamo detto prima e cosa otteniamo: un Walking Simulator, che è esattamente quello che, a nostro avviso, doveva rimanere Kona.

Un elemento che avvicina ancor di più Kona a questa seconda categoria piuttosto che ai survival è l’eccessiva linearità del tutto. Come abbiamo già detto il titolo si basa sulla sua storia e sulla narrazione, il problema è che questo elemento spesso cozza con una già scadente componente survival. Se vi darete all’esplorazione non sarà raro trovare dei muri invisibili a impedirvi l’accesso a zone più avanzate, un omicidio per ogni possibilità di godersi la sopravvivenza.

Kona


Come già detto chiaramente, ci troviamo davanti a un ottimo Walking Simulator (come può esserlo l’ex mod The Stanley Parable o Firewatch), ma a un pessimo survival. La storia interessante, anche se non originale, e l’atmosfera immersiva di Kona probabilmente ci avrebbero convinti di più senza superfluo bisogno di riscaldarci o di ricaricare la benzina della macchina, componenti di gioco che vanno solo ad appesantire il titolo. 

Di recente attraverso il canale youtube di KingThrash Gaming è stato pubblicato un video in cui vengono elencati i primi titoli disponibili per Playstation Now, tra cui Killzone: ShadowFall.

Il creatore del video, infatti, sembra essere un beta tester di Playstation Now, che ricordiamo permette di giocare in streaming su PC moltissimi titoli Playstation tra cui appunto anche molti giochi PlayStation 4. La notizia è molto interessante, perché ci fa capire come Sony sia davvero interessata a fornire un servizio con giochi tripla A anche ad utenti che non possiedono Playstation 4.

PlayStation Now giochi annunciati ps4

L’elenco dei titoli mostrato nel video è il seguente:

  • Killzone Shadowfall
  • Entwined
  • Hohokum
  • Helldivers
  • Escape Plan
  • Knack
  • Counterspy
  • The Unfinished Swan
  • Resogun
  • Doki Doki Universe
  • Dead Nation: Apocalypse Edition
  • Sound Shapes
  • Super Stardust Ultra
  • Hardware Rivals (indie)

Di seguito potete trovare anche il video in questione dove vengono mostrati i primi giochi che saranno presenti sulla piattaforma streaming di Sony

Ricordiamo che il servizio sarà disponibile esclusivamente su PlayStation 4 e PC a partire da Agosto 2017.

Koei Tecmo ha annunciato l’arrivo di un corposo aggiornamento per NiOh, il souls-like orientale uscito in esclusiva su PlayStation 4.

NiOh

L’update prevede, oltre ad alcuni fix del gameplay, dieci nuove missioni sbloccabili nel corso della storia principale e la possibilità di sfidare due discepoli di Kensei e Kamiizumi Nobutsuna, ovvero Yagyu Munetoshi e Hozoin In’ei. Tra le varie missioni, inoltre, sarà presente una boss fight imponente contro uno Yokai e i suoi seguaci. Il completamento delle missioni garantirà nuovi titoli e opzioni del fabbro.

Se poi vi servisse una mano ad esplorare i luoghi demoniaci del gioco, vi consigliamo di dare uno sguardo alla nostra guida ai trofei del gioco.

Con un comunicato Electronic Arts svela la lista dei titoli giocabili a EA Play

Electronic Arts ha svelato la lista dei titoli che saranno giocabili a EA Play presso l’Hollywood Palladium.

Fra i titoli di spicco troviamo Star Wars Battlefront, Need For Speed, Madden NFL 18, FIFA 18 e NBA LIVE 18. Oltre all’esperienza di gioco ad Hollywood, i Giocatori di tutto il mondo potranno seguire EA PLAY online via streaming con trasmissioni dedicate ad approfondimenti sui contenuti di gioco dei nuovi titoli, eventi competitivi ed interviste esclusive con i team di sviluppatori. Ulteriori informazioni sono reperibili sul blog ufficiale di Electronic Arts.

Outlast 2 non sarà bannato dal mercato australiano

Nelle scorse settimane era uscita la notizia che Outlast 2, il nuovo capitolo della serie horror, avrebbe subito il ban dal mercato australiano a causa di alcune scene di violenza sessuale implicita.

Outlast 2

Dopo alcune analisi, la Board australiana che aveva deciso di non commercializzare il titolo, ha cambiato il rating del videogioco a R18+ rendendolo quindi usufruibile sul mercato videoludico australiano. Anche lo studio di sviluppo ha confermato: «Outlast 2 è stato catalogato R18+ dalla Classification Branch australiana e uscirà quindi regolarmente. Ci sarà un’unica versione di Outlast 2 che uscirà sui mercati di tutto il mondo».

Flag Counter
Video Games