Newsletter
Ultime News
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Quasi Tutti gli Articoli in questa categoria sono tratti dal sito: http://www.gamesource.it/ a cui va riconosciuto il giusto merito e va tutta la mia gratitudine per l’ottimo lavoro che svolgono

I cervelloni di Digital Foundry hanno eseguito la solita analisi tecnica impeccabile del titolo di turno: questa volta, è toccato alla versione Switch di Sniper Elite 3 Ultimate Edition, disponibile da qualche giorno per l’ibrida Nintendo. Il commento di Digital Foundry? Una conversione “superba”.

 

Sniper Elite III su Nintendo Switch gira a 918p in modalità Tv e 720p in modalità portatile, ma in entrambi i casi la risoluzione è “dinamica”, scendendo nel primo caso sino a 720p e nel secondo sino a 630p. Per quanto concerne il frame rate, il titolo sarà ancorato ad un solido 30 fotogrammi al secondo, che raramente scenderà al di sotto.

L’articolo Sniper Elite 3: Digital Foundry su edizione Switch proviene da GameSource.

Yakuza: Like a Dragon (conosciuto anche come, semplicemente, Yakuza 7) è senza dubbi uno dei titoli più attesi del prossimo anno. Al di là del sano piacere offerto da una saga ormai in forte ascesa, a rappresentare un grande punto di interesse è la svolta enorme data alla saga, che addirittura abbraccerà un sistema di combattimento in stile JRPG.

Come se già l’attesa non sia abbastanza soverchiante, Sega sta continuando a diffondere sempre ulteriori informazioni sul suo nuovo progetto, aumentando così l’interesse generale degli addetti ai lavori e, soprattutto, l’hype dei fan. In particolare, nelle ultime ore, sono arrivate diverse informazioni riguardante il sistema di progressione del personaggio, che promette di essere tanto originale quanto originale sarà sicuramente il nuovo stile di combattimento. Il protagonista di Yakuza 7 si potrà potenziare attraverso lo sviluppo di una serie di parametri, definiti complessivamente “Human Power”. Ognuna di esse, una volta potenziate e sviluppate, permettono di accedere a nuove conversazioni, nuove missioni e quant’altro, promettendo dunque una profondità ludica davvero imponente.

yakuza 7 progressione

Ecco nel dettaglio le varie statistiche:

  • Passione: incide sulla forza di volontà e sul romanticismo
  • Mentalità: incide sulla forza mentale e sulla concentrazione
  • Allegria: incide sulla socievolezza e sull’umore
  • Gentilezza: incide sull’accettazione e sull’empatia
  • Intelligenza: incide sull’istruzione e sulla memoria
  • Stile: incide sul fascino e sul carattere

Questi parametri saranno potenziabili al compimento di azioni ben precise o, più “semplicemente” affidandosi al completamento dei vari mini-giochi presenti, come da tradizione della serie, all’interno del gioco.

 

yakuza 7 progressione

Vi ricordiamo che Yakuza: Like a Dragon (Yakuza 7) sarà disponibile in Europa a partire dai primi mesi del 2020 in esclusiva PlayStation 4.

Cosa ne pensate di queste informazioni? Ditecelo nei commenti!

 

L’articolo Yakuza 7: nuovi dettagli sulla progressione proviene da GameSource.

Al netto della grande flessione degli ultimi anni, è innegabile quanto Need For Speed sia un brand amato e chiacchierato. Ogni qualvolta arriva un nuovo capitolo, i fan – soprattutto quelli di vecchia data – sperano con forza che sia quello della potenziale rinascita cosa che, purtroppo, non riesce proprio ad accadere.

need for speed heat

Per tal motivo, il prossimo episodio della serie, Need for Speed Heat, sviluppato da Electronic Arts, è stato accolto in maniera molto fredda dalla maggior parte della community ma anche dagli addetti ai lavori. Il gioco, comunque, promette qualche novità per il futuro, come ad esempio l’assenza della connessione internet obbligatoria per giocare (e dunque scongiurando il tanto odiato “alway online”) e altri piccoli segnali di una sorta di ritorno al passato, ma per poter giudicare quanto effettivamente gli sforzi saranno efficienti bisognerà attendere ancora un po’. Per fortuna, comunque, non tanto: Ben Walke, Global Community Engagement Manager dell’azienda, ha fatto sapere sulla sua pagina Twitter che lo sviluppo del gioco è ufficialmente terminato. Need For Speed, dunque, è entrato nella tanto amata fase Gold e sarà pronto per il debutto, fissato ormai a breve.

Vi ricordiamo, infatti, che il gioco debutterà ufficialmente il prossimo 8 novembre, su PlayStation 4, Xbox One e PC.

Siete contenti del fatto che Need For Speed Heat sia entrato in fase Gold? Cosa vi aspettate da questo nuovo capitolo? Parliamone insieme!

L’articolo Need For Speed Heat è… Gold! proviene da GameSource.

Konami Digital Entertainment B.V. ha annunciato di avere acquisito la licenza ufficiale della Serie B (Serie BKT), la seconda divisione di calcio italiana, in eFootball PES 2020, rendendolo l’unico videogioco di calcio per console e mobile ad avere l’intera Serie B presente al suo interno. L’accordo di licenza tra Konami e la Serie BKT permetterà di avere in eFootball PES 2020 per PC e console, nel corso del mese corrente, il logo del campionato, il trofeo e tutti i loghi ad esso associati, le tenute di gioco ufficiali e i nomi delle squadre tramite un contenuto digitale scaricabile gratuito.

eFootball PES 2020

Gli stessi contenuti della Serie B saranno anche presenti nell’aggiornamento di eFootball PES 2020 per mobile che sarà disponibile prossimamente.

Jonas Lygaard, Senior Director Brand & Business Development di Konami Digital Entertainment, B.V. ha commentato:

Il nostro impegno nell’assicurarci campionati e licenze di squadre per eFootball PES vuole andare oltre i campionati e le squadre top. Il nostro obiettivo è quello di ricreare la migliore esperienza di gioco possibile che includa anche le gioie e le sofferenze delle promozioni e delle retrocessioni. Il nostro accordo in esclusiva con il campionato di Serie BKT è un segno chiaro di questo impegno e non possiamo che essere felici di questo.

eFootball PES 2020 è disponibile per l’acquisto per PlayStation 4, Xbox One, e PC Steam sia in versione fisica che digitale.

L’articolo eFootball PES 2020: acquisita licenza Serie B proviene da GameSource.

2K ha diffuso un interessante video clip dedicato a WWE 2K20, attesissima nuova iterazione annuale della celeberrima saga videoludica dedicata al wrestling. Nella clip, della durata di circa due minuti e dedicata completamente alla modalità MyCareer del gioco, il giocatore accompagnerà Red e Tre, due grandi amici, in un viaggio che parte dalla high school fino ad arrivare alla WWE Hall of Fame.

Una delle grandi novità della modalità sarà la possibilità di intraprendere la carriera nella WWE anche come lottatrice professionista. WWE 2K20 sarà disponibile per PC, PlayStation 4 e Xbox One a partire dal prossimo 22 ottobre.

L’articolo WWE 2K20: ecco la nuova modalità carriera proviene da GameSource.

Rich Briggs, senior brand director di Crystal Dynamics, ha dichiarato durante un’intervista che, per completare Marvel’s Avengers, potrebbero essere necessarie circa 30 ore di gioco.

Marvel's Avengers

La durata del gioco varierà in base allo stile di gioco dei giocatori e partirà da un minimo di 10-12 ore fino ad massimo di 30 ore, addentrandosi più a fondo nelle dinamiche del gameplay e affrontando tutte le missioni secondarie disponibili. Recentemente, Crystal Dynamics, ha anche confermato la presenza nel gioco di Kamala Khan, giovane eroina Marvel, che avrà un ruolo di rilievo nel gioco sviluppato da Square Enix.

Marvel’s Avengers sarà paragonabile, in termini di durata del gioco, ai titoli Tomb Raider usciti negli ultimi anni proponendo la possibilità di raccogliere collezionabili anche durante lo svolgimento di missioni secondarie. Briggs ha poi anche aggiunto che, dopo il lancio, saranno aggiunti altri eroi per aumentare ancora la durata di gioco totale ed estendere la narrazione della storia principale.

 

 

L’articolo Marvel’s Avengers: Previste oltre 30 ore di gioco proviene da GameSource.

Sony ha annunciato con un post sul blog l’arrivo dell’aggiornamento del firmware 7.0 di PlayStation 4.

PlayStation 4 Aggiornamento 7.0

La funzione Party è stata ricostruita per includere nuove funzionalità e servizi tra cui l’aumento dei membri da 8 a 16, una migliore connettività di rete, una migliore qualità audio e l’aggiunta del supporto per l’accessibilità con la trascrizione della chat (solo USA), tramite l’app PS4 Second Screen di uno smartphone o di altri dispositivi mobili. La nuova funzionalità supporta l’inglese americano e converte la chat vocale di un Party in testo, o consente di inserire del testo letto ad alta voce agli altri membri della chat.

Con questo nuovo aggiornamento, il Remote Play viene abilitato anche su smartphone e tablet con Android 5.0 o versioni successive. Viene aggiunta, inoltre, una nuova sezione per l’HDR, dalle impostazioni della console.

L’articolo PlayStation 4: in arrivo l’aggiornamento 7.0 proviene da GameSource.

Negli anni passati, in molti imploravano Bungie di sfornare una versione free to play di Destiny. Ebbene, questo gruppo di videogiocatori urlanti da qualche giorno ha finalmente pane per i propri denti: ad anni di distanza dal debutto del franchise infatti – dopo essersi liberata da Activision, la casa che ha dato gli albori ad Halo ha distribuito per PC, PlayStation 4 e Xbox Oneesce finalmente Destiny 2: Una Nuova Luce, riedizione di Destiny 2 inclusiva di molti dei contenuti caratterizzanti l’opera sparacchina della software house con sede a Belleuve.

Destiny 2 Una Nuova Luce

Sebbene mancante, per ovvie ragioni, di alcune delle prelibatezze ludiche riservate ai possessori di Ombre dal Profondo – di cui Gamesource sta già preparando una gustosa recensione – Destiny 2: Una Nuova Luce rappresenta l’ottimale portone di ingresso alla serie per tutti coloro i quali non avessero mai addentato la sostanziosa polpa di cui è costituito il popolarissimo brand in prima persona.

I nuovi utenti si ritroveranno a muovere i loro primi passi potendo contare su di un guardiano già settato a un livello di Luce, 750, tale da potergli permettere di avviarsi con estrema agilità alle variegate imprese che lo attendono al varco. Così come avveniva nel primissimo Destiny, la missione di apertura de Una Nuova Luce si svolge in maniera stupefacente nel Cosmodromo: una piacevole sorpresa, nonché un meraviglioso ritorno alle origini per tutti coloro i quali non avessero mai calcato virtualmente quelle stranianti zone della Russia.

Tornando a bomba sui contenuti proposti da Una Nuova Luce, specifichiamo innanzitutto che qualsiasi destinazione (escluse quelle di Shadowkeep) può essere visitata ed esplorata liberamente, così come è possibile prendere parte alle incursioni di Anno 1 (compreso il Leviatano). A corroborare il tutto, intervengono la presenza di (quasi) tutti gli assalti, del Crogiolo e di Azzardo. Come se non bastasse oltre alla campagna principale di Destiny 2, la presenza dei DLC La Maledizione di Osiride e La Mente Bellica delineano una cornucopia contenutisticamente decisamente invitante, considerando che tutto questo ben di Dio è praticamente giocabile gratuitamente.

Parlando di quello che non c’è: oltre alla già citata assenza delle quest principali di Ombre dal Profondo, evidenziamo la mancata comparizione della campagna de I Rinnegati più Ultimo Desiderio, Sciagura del Passato, Corona del Tormento e Trono Infranto, insieme a tutte le armi e armature dell’Anno 2. Mancanti risultano essere anche tutte le nuove sottoclassi introdotte dalla scorsa espansione.

Destiny 2 Una Nuova Luce

Qualora Una Nuova Luce dovesse risultare di proprio gradimento, il fruitore potrà ovviamente sbloccare tutti i contenuti rimasti fuori da questa edizione free to play acquistando dai vari store uno (o più) pacchetti di espansione in grado di appianare le divergenze contenutistiche di cui sopra.

Destiny 2: Una Nuova Luce si manifesta in un periodo, quello della pubblicazione di Shadowfall, dannatamente interessante per accedere al magnifico universo Bungie non spendendo, è proprio il caso di dirlo, neanche un euro. Le principali attività, infatti, risultano tutte fruibili e, seppur mancanti di alcune delle zone e degli item che stanno facendo impazzire buona parte della community, mantengono inalterato il proprio fascino. L’anima di Destiny, la lore della produzione, il tasso di sfida a volte oltraggiosamente elevato, il grinding, ogni aspetto resta immutato anche in questa versione “edulcorata”. Dargli perlomeno un’opportunità sembra, adesso come adesso, obiettivo impossibile da non perseguire, considerando come il costo del biglietto sia pari a zero.

Destiny 2 Una Nuova Luce


Con questo Destimy 2: Una Nuova Luce, Bungie ha deciso di percorrere una strada precedentemente inesplorata dal franchise di Destiny. Sebbene privo di parecchi contenuti diffusi durante gli ultimi due anni della serie, questa edizione free to play rappresenta davvero un validissimo motivo per testare una produzione di cui si è detto e scritto molto. Per cui, nel caso non l’abbiate ancora mai provato, ora è probabilmente arrivato il momento di farlo. Le meccaniche di grind che da sempre contraddistinguono la serie potrebbero non piacere a molti, ma non testare Destiny adesso che è in buona parte gratuito, appare quantomeno delittuoso.

L’articolo Destiny 2: Una Nuova Luce – Provato proviene da GameSource.

Nostalgia, nostalgia canaglia! Ghostbusters: The Video Game Remastered, la nuova edizione in HD del titolo uscito nel 2009 ispirato agli Acchiappafantasmi più famosi della storia, è ufficialmente disponibile! In occasione del lancio ufficiale, è stato diramato il video di lancio del titolo, dove i nostri eroi sfoggeranno tutto il loro fascino “ectoplasmatico”.

Il titolo originale uscì per Xbox 360, PlayStation3 e PC ed entrò immediatamente nell’immaginario comune perché arrivò sul mercato come continuum narrativo dei due, indimenticabili episodi usciti al cinema. La rimasterizzazione è invece disponibile per PlayStation 4, Nintendo Switch, Xbox One e Windows PC tramite l’Epic Games Store.

L’articolo Ghostbusters Remastered: ecco il trailer di lancio proviene da GameSource.

Nel suo costante processo di crescita, Gamesource annuncia ufficialmente l’ingresso nel proprio network di Altopiano Blu, il più importante sito in Italia a trattare il competitivo Pokémon. Altopiano Blu nasce nel 2017 da un’intuizione di Francesco Pardini, fondatore del Team Aqua, già due volte vincitore del campionato nazionale italiano nel 2011 e nel 2015, con 3 qualificazioni ai Mondiali all’attivo e una Top 8 raggiunta nel 2011. Content creator, giocatore competitivo e caster, Francesco Pardini è sicuramente il giocatore più conosciuto in Italia e un importante competitor di caratura internazionale.

Gamesource Altopiano Blu

Altopiano Blu diventa così un riferimento per il competitivo Pokémon, entrando nel network della blasonata testata giornalistica Gamesource, che calca le scene dell’informazione videoludica dal lontano 2008. Su Gamesource potete continuare a seguire tutti gli aggiornamenti, anteprime, recensioni, forum e molto altro ancora a 360 gradi del mondo videoludico; Altopiano Blu invece continuerà a rivolgersi ai giocatori competitivi italiani di Pokémon, sia TCG che VGC.

Con questa nuova collaborazione, sia la redazione di Altopiano Blu che quella di Gamesource sono certe di fare un importante passo avanti, garantendo un più ampio numero di contenuti di qualità ai propri lettori. Continuate a seguire queste pagine e quelle di Altopiano Blu per tutti gli aggiornamenti sul mondo competitivo Pokémon e quello videoludico di Game Freak.

L’articolo Altopiano Blu entra nel network di Gamesource proviene da GameSource.