Newsletter
Ultime News
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Quasi Tutti gli Articoli in questa categoria sono tratti dal sito: http://www.gamesource.it/ a cui va riconosciuto il giusto merito e va tutta la mia gratitudine per l’ottimo lavoro che svolgono

Red Barrels, developer dell’apprezzata saga horror Outlast, ha ufficialmente annunciato The Outlast Trials, nuovo episodio della saga da “brividi” in prima persona. L’annuncio è stato fatto, com’è possibile notare in basso, attraverso i canali social. Il gioco supporterà per la prima volta nella storia della serie una modalità cooperativa e sarà ambientato durante la Guerra Fredda dove i giocatori affronteranno una nuova minaccia. Stando a quanto rilasciato dagli sviluppatori, i lavori sarebbero ancora ad uno stato embrionale, per questo le informazioni sono ancora molte poche. Gli sviluppatori non hanno menzionato le piattaforme di “destinazione” del titolo: unica incognita, forse, l’eventuale approdo su Nintendo Switch.

Welcome to The Outlast Trials. The Red Barrels team is excited to announce our latest project in the Outlast universe….

Gepostet von Outlast am Mittwoch, 4. Dezember 2019

L’articolo Outlast Trials: annunciato nuovo capitolo della serie proviene da GameSource.

Dopo numerosi giorni d’attesa, Persona 5 Royal ha finalmente una data d’uscita italiana, annunciata con uno spettacolare trailer in linea con le atmosfere del titolo ATLUS. Il gioco uscirà infatti per PlayStation 4 il 31 marzo del 2020 e sarà disponibile in quattro differenti edizioni, di cui due fisiche e due digitali.

La prima, la Phantom Thieves Edition, includerà la maschera ufficiale di Joker (con tanto di supporto), una Collector’s Box, un art book, oltre alla soundtrack ufficiale, una steelbook e un tema dinamico per PlayStation 4. Questa edizione di Persona 5 Royal è pre-ordinabile al prezzo di 89,99 euro.

La seconda, anche detta Launch Edition, conterrà uno steelbook e un tema dinamico per PlayStation 4 al prezzo di 59,99 euro.

Persona 5 Royal data

Per quanto riguarda le edizioni digitali invece, sarà possibile acquistare la Ultimate Edition – che includerà il gioco, tutti i DLC e 6 costumi aggiuntivi – a 99,99 euro, mentre la Deluxe Edition – contenente il gioco e un costume esclusivo per il nuovo personaggio Kasumi – sarà disponibile a 69,99 euro.

Sarà inoltre possibile acquistare i DLC separatamente a seguito dell’uscita di Persona 5 Royal.

 

L’articolo Persona 5 Royal: ecco la data d’uscita italiana! proviene da GameSource.

La saga Haloè pronta a sbarcare ufficialmente su PC. La gloriosa epopea degli Spartan, di Master Chief e di tutti gli indimenticabili eroi di una delle serie più amate dal pubblico videoludico fa il suo glorioso debutto nella giornata odierna, aprendo le danze con Halo: Reach.

Il titolo in questione, uscito nel 2010, è stato l’ultimo targato Bungie prima della separazione con Microsoft, ed è riconosciuto universalmente come uno dei migliori della saga. Halo: Reach, originalmente distribuito su Xbox 360, approda dunque su PC e Xbox One in versione rimasterizzata, con tanto di supporto al 4K Ultra HD e all’HDR su Xbox One X. La versione PC del titolo sarà disponibile sia su Steamsia sul Microsoft Store, e 343 Industries ha già fatto sapere che, almeno su PC, sarà possibile giocare in multigiocatore indipendentemente dal client di riferimento. Non sia hanno ancora dettagli sull’eventuale cross-platform Xbox e PC che, al momento, non è stato ancora considerato.

halo reach xbox

Indipendentemente da tecnicismi vari, la giornata è di quelle veramente importanti. L’arrivo di una saga come Halo su PC, richiesta a gran voce dai fan, è di quelli veramente importanti e, per fortuna, l’attesa è praticamente finita. Lo sblocco della Halo The Master Chief Collection e di conseguenza di Halo: Reach è previsto per le ore 19:00 italiane, col preload disponibile soltanto su Xbox One.

Quanto attendete Halo: Reach? Quanto attendete, più in generale, la serie Halo su PC? Parliamone insieme!

L’articolo Halo Reach: ecco l’orario di sblocco italiano proviene da GameSource.

Uscito lo scorso 8 novembre, Death Stranding fa parlare moltissimo di sé e si rende protagonista non solo di molte chiacchiere in giro per il web, ma anche di una novellizzazione in due romanzi. Kojima Productions, dopo aver imbastito un meraviglioso cast di personaggi, ha voluto interpellare i giocatori su quali fossero quelli che più sono stati amati ed apprezzati. Sembra strano ma, stando a quanto emerso, il protagonista, interpretato da Norman Reedus, non è tra i personaggi più amati.

Death Stranding

A svettare sulla cima del podio è Clifford “Cliff” Unger, interpretato da Mads Mikkelsen. Lo seguono immediatamente Higgs Monaghan, interpretato da Troy Baker, e il tenerissimo quanto particolare BB, fido compagno di Sam Porter Bridges nel corso dell’avventura. Ecco qui di seguito il tweet ufficiale:

Ricordiamo che Death Stranding è uscito l’8 novembre 2019 per PlayStation 4, mentre l’uscita su PC è prevista nell’estate del 2020. E voi che ne pensate? Quali sono i vostri personaggi preferiti? Vi trovate in linea con quanto espresso nella classifica? Diteci la vostra e, se vi va, stilate anche voi una classifica dei personaggi che più hanno lasciato il segno nella vostra mente e/o nel vostro cuore!

L’articolo Death Stranding: ecco i personaggi più amati proviene da GameSource.

Questo roboante 2019 videoludico si avvicina ormai spedito verso la conclusione. Grazie all’arrivo di prodotti di grande interesse mediatico come Death Stranding, Pokémon Spada e Scudo e la nuova “console” Google Stadia, possiamo affermare senza remore che il mese di novembre appena concluso è stato sicuramente uno dei più interessanti degli ultimi tempi.

Ad allietare il palato dei fan ci hanno pensato, in verità, anche gli annunci provenienti dall’annuale Blizzcon, quest’anno sugli scudi come non accadeva da un po’ troppo tempo, che ha saputo portare in dote diverse novità molto interessanti. Tra queste spiccano sicuramente gli annunci di Diablo 4 e Overwatch 2, ma non soltanto. Ad onor del vero, però, nel mese di novembre sono arrivate anche informazioni meno positive, gli ormai classici “flop”, chiaramente immancabili che compensano la luce delle belle notizie con la loro oscura aura di “sconforto”. Noi, ad ogni modo, abbiamo raccolto come sempre gli annunci più interessanti e siamo pronti a rivelarveli.

Siete pronti? Si comincia con i Top & Flop di novembre!

top & flop novembre

TOP


Star Wars Jedi: Fallen Order, grandi vendite per il titolo di Respawn Entertaiment

La Top & Flop di novembre vogliamo aprirla con un titolo che ci ha profondamente colpiti e impressionati: Star Wars Jedi: Fallen Order. Il titolo dei ragazzi di Respawn Entertainment, al netto di tutto lo scetticismo della vigilia, ha convinto appieno la critica ma soprattutto i giocatori. Il nuovo tie-in dedicato all’universo di Star Wars ha infatti fatto registrare numeri importanti, tanto da motivare un eventuale sequel. Noi ci sentiamo di elogiare il lavoro fatto dal team di sviluppo. Avete letto la nostra recensione in merito?

top & flop novembre

Cyberpunk 2077 è quasi realtà!

I mesi che ci separano dall’arrivo sul mercato di Cyberpunk 2077 sono ormai soltanto quattro. L’attesa spasmodica dei fan nei confronti della nuova iterazione di CD Projekt RED è quasi conclusa, e i fan possono gioire delle splendide notizie che arrivano direttamente dagli piani dell’azienda. Secondo gli sviluppatori, infatti, il titolo ha ormai raggiunto la fase finale dello sviluppo, ed è quasi pronto per entrare nelle nostre case. Noi lo aspettiamo a braccia aperte. E voi?

top & flop novembre

Half-Life: Valve annuncia lo sviluppo di un nuovo titolo della saga!

A distanza di tanti anni dall’ultimo capitolo della saga, una vera e propria pietra miliare del settore, Valve ha fatto saltare letteralmente il banco, annunciato Half-Life: Alyx, nuovo capitolo che però non è da considerarsi come il terzo episodio della saga “canonica”. Del gioco, al momento, non si conoscono molti dettagli, ma sappiamo per certo che sarà un titolo pensato principalmente per la realtà virtuale. Siete contenti della notizia?

top & flop novembre

Death Stranding è un grande successo, anche commerciale!

Che Death Stranding fosse destinato a grandi cose lo si era capito già dalla primissima volta in cui è stato rivelato al mondo. Ebbene, quel grande successo è effettivamente arrivato, col prodotto creato da Kojima elogiato e osannato dai fan ma anche e soprattutto dalla stampa specializzata. Nonostante qualche voto nettamente sotto le aspettative, il titolo targato Kojima Productions ha fatto registrare un record invidiabile, strappando ben quattordici “perfect score” dagli addetti ai lavori. E voi da che parte state? Fatecelo sapere!

top & flop novembre

Overwatch 2 e Diablo 4: Blizzard cala la coppia vincente!

Lo avevamo già anticipato, ma torniamo a ribadirlo con forza: Blizzard è tornata! L’azienda di Seattle ha infatti annunciato l’arrivo di due pesi massimi – per il futuro – come Diablo 4 e Overwatch 2, rivelati al mondo intero durante la kermesse della Blizzcon del 2019. Di Overwatch 2 si sa, ad esempio, che avrà una modalità storia e che sarà collegato direttamente al primo capitolo, mentre Diablo 4 dall’alto del suo stile classico prenderà connotazioni più “social”, con una struttura da MMO in bella mostra. Insomma: ne vedremo delle belle!

top & flop novembre

FLOP


Google Stadia: tante incertezze al lancio

Ad aprire i Flop della Top & Flop di novembre abbiamo l’arrivo sul mercato di Google Stadia che non è stato sicuramente dei più scoppiettanti. La nuova piattaforma di gioco targata Google è arrivata infatti carica di incertezze e dubbi vari, tra cui ritardi nella consegna e tante piccole altre cose gestite in modo maldestro, che hanno iniziato a generare malcontento tra gli addetti ai lavori e gli stessi giocatori. A livello più “pratico”, i problemi sono comunque molto sentiti dalla community, poco felice delle tante limitazioni che rivestiranno un ruolo importante nel corso di questi primi mesi del servizio. Rimandata!

top & flop novembre

NBA Live 2020 è stato ufficialmente cancellato!

Non c’è pace per Electronic Arts. Dopo le tante polemiche degli ultimi mesi, arriva una nuova battuta d’arresto, che riguarda uno dei brand più longevi della compagnia ma sicuramente non tra quelli di punta. Dopo un silenzio sospetto, infatti, è arrivata la conferma ufficiale che NBA Live 2020, esponente annuale dello storico brand cestistico, è stato ufficialmente cancellato. La motivazione ufficiale parla di una volontà di “concentrare le forze” in vista della next-gen, ma ci sentiamo di affermare che tutta la questione avrebbe potuto godere di una gestione migliore e più trasparente. Siamo sinceramente dispiaciuti di questa scelta, anche in vista dei buoni segnali di ripresa che gli ultimi capitoli della saga avevano fatto registrare.

top & flop novembre

Octopath Traveler: il tanto atteso prequel è stato rimandato!

Che possa piacere o meno, è indubbio quanto Octopath Traveler abbia saputo dimostrare grandi cose alla platea, grazie ad un stile unico e, soprattutto, alla creazione di un immaginario di grande livello. Tutti gli appassionati del titolo stavano già pregustando la possibilità di ritornare per le strade di Orsterra, in un prequel che avrebbe in qualche modo ampliato la “lore” del mondo di gioco. L’annuncio di Octopath Traveler: Conquerors of the Continent aveva proprio tale funzione, peccato che però, alla fine, quest’ultimo è stato ufficialmente rimandato e, dunque, non vedrà la luce nel corso di quest’anno. Il titolo mobile è atteso per il 2020, e noi non vediamo l’ora di poterlo provare. E voi?

top & flop novembre

Diablo II Remastered? A quanto pare non lo vedremo arrivare…

L’annuncio di Diablo 4 ha sicuramente mandato in estesi la community “blizzardiana”, ma non tutte le belle notizie vengono da sole. Tutti gli appassionati del brand e che avrebbero voluto l’arrivo del tanto amato secondo capitolo, in versione remastered, potrebbero aver ricevuto un duro colpo. Stando alla stessa Blizzard, infatti, l’arrivo del sopracitato lavoro potrebbe non avvenire mai, giacché l’azienda, al momento, non sembrerebbe interessata veramente alla cosa. Quanto siete dispiaciuti?

top & flop novembre

Death Stranding e le polemiche sterili 

La chiusura dei Top & Flop di novembre è dedicata a quello che è stato il titolo più chiacchierato del mese e, probabilmente, dell’anno: Death Stranding. Stavolta non siamo di fronte ad un “flop” nel senso stretto della parola, bensì ad una vicenda tanto sterile quanto disturbante che ruota intorno alla produzione. Dopo la candidatura ai prossimi The Games Awards, infatti, si è generata una polemica incredibile, che vorrebbe Geoff Keighley coinvolto in una sorta di mega conflitto di interessi a causa dei suoi collegamenti sia con l’evento sia col gioco stesso. In un mondo normale, e lasciatecelo dire, nessuno si sarebbe scandalizzato per la presenza nella lista dei potenziali giochi dell’anno di Death Stranding. Probabilmente, le vere CA siamo proprio noi, che non riusciamo mai a godere delle cose belle della vita.

top & flop novembre


Anche per questo Top & Flop di novembre è tutto. Noi vi aspettiamo il mese prossimo, per concludere al top (ma con qualche flop) questo bellissimo 2019. Alla prossima!

L’articolo Gamesource Awards – Top & Flop novembre 2019 proviene da GameSource.

Il Jump Festa 2020 potrebbe essere l’occasione per Capcom di presentare due nuovi titoli. L’evento che si tiene tutti gli anni a Tokyo per celebrare prodotti collegati con Shonen Jump e che quest’anno si terrà il 21 e il 22 di dicembre, vede già tra i protagonisti principali Monster Hunter World: Iceborne e Mega Man Zero/ZX Legacy Collection.

Capcom ha annunciato tramite Shonen Jump che quattro giochi saranno presente in fiera, quindi oltre ai due già citati sarebbe lecito supporre che durante il Jump Festa vedremo due nuovi giochi di cui ancora non sappiamo nulla.

Mentre subito i pensieri di tutti i fan vanno al remake di Resident Evil 3, l’altro titolo è ancora avvolto dal mistero, ma potrebbe semplicemente essere una remastered di qualche tipo pensata magari per Nintendo Switch.

Capcom Jump Festa

Non ci resta che attendere l’evento di dicembre per sapere con certezza qualcosa sull’argomento. Voi cosa pensate presenterà Capcom durante la Jump Festa?

L’articolo Capcom: due nuovi titoli al Jump Festa 2020? proviene da GameSource.

Approfittando della settimana del Black Friday, Blizzard Entertainment ha deciso di proporre una serie di sconti importanti sui suoi titoli di punta, tra cui spicca Overwatch – di cui recentemente è stato annunciato il secondo capitolo – che sarà anche scaricabile gratis fino al 4 dicembre dallo store ufficiale della Blizzard.

Sarà poi possibile trasferire i propri progressi nel caso si decidesse di acquistare la versione completa – presente sullo store Blizzard in due differenti versioni – sia che si acquisti nella sua Standard Edition a 14,99 euro, sia nella Legendary Edition che è acquistabile al prezzo di 19,99 euro.

overwatch gratis

Ma non solo Overwatch, altri importanti sconti vanno a coinvolgere altri titoli come World of Warcraft (sconti su Battle of Azeroth, e numerosi oggetti delle edizioni digitali deluxe di Legion e Warlords of Draenor), Starcraft II (scontato al 50% nelle sue edizioni Campagne e Campagne digitale deluxe), Diablo III (disponibile a 9,99 euro) e Call of Duty Modern Warfare (49,99 euro).

 

L’articolo Overwatch gratis per un periodo di tempo limitato proviene da GameSource.

A qualche mese di tempo dal rilascio della versione pubblica di Dreams in Early Access (versione di cui vi abbiamo parlato in questo articolo), è giunto il momento di tirare qualche somma su un titolo davvero particolare, che ha permesso agli utenti sia di vestire i panni classici da videogiocatori, sia quelli di creativi sfruttando il profondo editor presente nel gioco.

Durante un’intervista tenutasi nel podcast AIAS Game Maker’s Notebook, il communication manager di Media Molecule Abbie Heppe ha svelato come attualmente lo studio riceva feedback da 100.000 giocatori diversi su Dreams.

Un numero non bassissimo, ma nemmeno troppo elevato se si pensa alla durata dell’early access e al prezzo di vendita che è molto contenuto.

Dreams

Dreams si è dimostrata un’opera poliedrica e molto profonda, in cui è possibile perdersi nelle creazioni altrui e sperimentare idee coraggiose e profonde e, per chi ne avesse voglia, dilettarsi nella creazione del proprio “gioco dei sogni“.

Possibile che questo interesse del pubblico nei confronti di Dreams riacquisti vigore in caso di un’uscita del titolo completo? Cosa ne pensate?

L’articolo Dreams: ecco in quanti lo stanno giocando proviene da GameSource.

A causa degli eccessivi costi sostenuti dall’azienda per lo sviluppo degli attuali giochi (come Red Dead Redemption 2 e GTA V), Rockstar Games ha frenato la produzione sull’attuale generazione di console. I fan impazienti riesumano una vecchia notizia riguardante un progetto mai reso ufficiale: pare infatti che qualche anno fa Rockstar stesse lavorando a un gioco ambientato nell’età medievale.

Molti hanno ipotizzato che il gioco non esistesse o che il progetto fosse stato cancellato, ma recentemente un utente su Reddit ha affermato che il gioco è ancora in fase di sviluppo e che potrebbe arrivare nel primo trimestre del 2021. Altre fonti indicano di aver trovato inserzioni di lavoro offerte dal team di sviluppo, il quale cercherebbe personale per creare un’ambientazione dallo stile medievale.

Rockstar Games

Tutto sembra indicare che Rockstar stia lavorando ad un gioco open world ma non abbiamo conferme: solo il tempo ci dirà se questo titolo è in fase di sviluppo e se vedrà mai la luce. Intanto l’uscita di Red Dead Redemption 2 su PC ha reso felici molti fan della serie.

L’articolo Ancora rumor sul nuovo gioco di Rockstar Games proviene da GameSource.

In concomitanza con la settimana del Black Friday e del Cyber Monday, arrivano numerose promozioni relative al mondo PlayStation, con console, periferiche e esclusive in sconto.

PlayStation Black Friday

Ecco qui di seguito gli sconti più importanti che i videogiocatori potranno sfruttare per portarsi a casa diversi titoli e/o periferiche a un pezzo minore di quello di listino.

Console:

  • PlayStation 4 Pro disponibile a partire da 299,99 euro invece di 409,99 euro
  • Bundle PlayStation 4 Pro a partire da 329,99 euro invece di 439,99 euro
  • PlayStation 4 da 500 GB a 199,99 euro invece di 299,99 euro
  • PlayStation 4 da 1 TB a partire da 249,99 euro invece di 359,99 euro

Periferiche:

  • Dualshock 4 a 39,99 euro anziché 69,99 euro
  • Headset Gold Wireless a 59,99 euro anziché 99,99 euro
  • Headset Platinum Wireless a 109,99 euro anziché 179,99 euro

Titoli esclusivi PlayStation:

Segnaliamo inoltre la possibilità di acquistare un abbonamento annuale al PlayStation Plus al prezzo di 44,99 euro anziché 59,99 euro, godendo quindi di uno sconto del 25% sul totale.

Mentre le promozioni del Black Friday relative ai punti vendita saranno disponibili dal 29 novembre al 2 dicembre di quest’anno, quelle relative ai titoli sul PlayStation Store e sul PlayStation Plus sono già disponibili dal 22 novembre e termineranno il 2 dicembre.

 

L’articolo PlayStation, numerose offerte per il Black Friday proviene da GameSource.