Newsletter
Ultime News
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

(AGI) – Washington, 3 lug. – E’ di almeno 3 morti e 20 feriti il primo bilancio ancora provvisorio del terremoto di magnitudo 6,4 che ha colpito la regione occidentale e desertica cinese dello Xinjang, al confine con Tajikistan e Pakistan alle 9,07 locali (le 3,07 in Italia) a 95 km dalla citta’ di Yiliqi. Lo riferisce la tv di Stato, Cctv. Dopo la rpia ci sono state altre due scosse rispettivamente a 74 e 83 km sempre dalla citta’ della minoranza musulmana e turcofona uighura di Yiliqi. Tutte con ipocentro molto basso, il punto sottoterra in cui si verifica materialemnte il sisma: la prima 20 km e le altre due 10 km. Piu’ basso e’ l’ipocentro maggiori sono gli effetti in superficie. (AGI) .

(AGI) – Stoccolma, 3 lug. – Nel 1990, 1 anno prima della caduta dell’Urss, il mondo si appasiono alla storia narrata nel fim “Caccia ad Ottobre Rosso”, in cui Sean Connery nei panni del comandante di un sottomarino atomico irrelevabile dai sonar delle navi per un avveniristico sistema di propulsione, defezionava e consegnava l’unita’ agli Usa. Venticinque anni dopo, scrive il Daily Mail, la svedese Saab, che non produce piu’ auto, ma continua a fabbricare ottimi aerei da guerra, sta lavorando a due sottomarini da 1 miliardo di dollari iper silensioni. Grazie alla tecnologia Ghost (fantasma) sviluppata dalla Kockums (societa’ svedese acquistata da Saab) fatta di diaframmi di gomme speciali in grado di assorbire i rumori dei motori, e di placche in grado di assorbire il suono posizionati tra i due scafi e di una design estremamente liscio, e’ invisibile ai sonar come gli aerei stealth lo sono ai radar. Il modello, per ora indicato con la sigla A26, non e’ enorme con il classe Tifone del film, ma e’ lungo solo 63 metri e ha una tripla propulsione, diesel-elettrica tradizionale e ad Aria Indipendente (Air Independent Propulsion), che consente al sottomarino di operare senza usare aria non prelevata dalla superficie in modo di navigare piu’ a lungo in immersione. Armati con un totale di 37 siluri, non saranno pronti prima del 2018 ed il 2019. (AGI) .

(AGI) – Londra, 3 lug. – La grande manifestazione aerea in programma domani 4 luglio dall’Aeronautica Usa nella base aerea britannica a Feltwell in Norfolk e’ stata cancellata per il timore di un attentato jihadista nel giorno dell’ anniversario dell’indipendenza degli Stati Uniti. E’ quanto riferisce il Daily Mail secondo cui la scelta e’ stata fatta dal comando della Us Air Force nel Regno Unito “sulla base delle ultime valutazioni di una minaccia (di attentato)”. Il colonnello David Eaglin ha spiegato che “la sicurezza del pubblico e’ la priorita’”. All show era prevista anche l’esibizione delle Red Arrows, la pattuglia crobatica britannica. (AGI) .

(AGI) – Washington, 3 lug. – E’ stata riavista al rialzo, a 6,4, la magnitudo del sisma che ha colpito la regione occidentale e desertica cinese dello Xinjang, al confine con Tajikistan e Pakistan, seguita a sua volte da due scosse di assestamento di 4,4 e 4,7.. Secondo quanto riferisce l’Istituto Geologio Usa (Usgs) la prima scossa si e’ verificata alle 9,07 locali (le 3,07 in Italia) a 95 km dalla citta’ di Yiliqi. Le altre due sono avvenute rispettivamente a 74 e 83 km sempre dalla citta’ della minoranza musulmana e turcofona uighura di Yiliqi. Tutte con ipocentro molto basso, il punto sottoterra in cui si verifica materialemnte il sisma: la prima 20 km e le altre due 10 km. Piu’ basso e’ l’ipocentro maggiori sono gli effetti in superficie. Non si ha al momento notizia di danni o vittime. (AGI) .

(AGI) – Roma, 3 lug. – Da anni, ma ancora piu’ concretamente negli ultimi 6 mesi, la Grecia e’ sull’orlo del fallimento. Martedi’ non ha onorato il debito di 1,55 miliardi di dollari che ha con l’Fmi. Il primo di una possibile lunga serie se non sara’ nuovamente salvata dalla tanto detestata – dal governo di Atene – troika Bce-Ue-Fmi. Pero’ Atene non rinuncia a fare sfoggio – molto costoso – di capacita’ militari mentre la gente fa la fila ai bancomat per sperare di ritirare massimo 60 euro al giorno e le banche sono ancora chiuse. Dal 15 al 20 luglio la sua pattuglia acrobatica (le loro Freccie Tricolori) chiamata Demo Team “Zeus”, composta da due soli velivoli, gli statunitensi F-16, saranno a Fairford in Gran Bretagna per partecipare allo show aereo piu’ grande d’Europa, il Royal International Air Tatto (Riat). Ad accompagnare i due piloti tutto il personale di supporto: almeno altri 7 ufficiali e 4 sottufficiali. Si tratta di un evento prestigioso e noto agli addetti al settore ma a cui cui per comprensibili problemi economici molti team hanno dato forfait. Partecipano, oltre ai greci, solo i padroni di casa delle Red Arrows ed i cugini d’Oltremanica, i francesi della Patrouille de France. I nostri 10 piloti delle Freccie, la pattuglia acrobatico con il piu’ alto numero di velivoli al mondo, non ci saranno. Cosi’ come gli americani e gli spagnoli, per citarne alcuni, quasi sempre al Riat. E’ quanto emerge dal programma della manifestazione e da quanto appare dal sito web del Demo Team “Zeus” che conferma la presenza e l’esibizione in volo dei due F-16. I due aerei, si legge volteggiano eseguendo manovre in cui dimostrano tutta la loro abilita’ “per circa 12 minuti, con velocita’ masima di 0,94 Mach (1 Mach e’ la velocita’ del suono) passando rapidamente dai 100 metri di quota a 5 km”. (AGI) .

(AGI) – Roma, 3 lug. – Da anni, ma ancora piu’ concretamente negli ultimi 6 mesi, la Grecia e’ sull’orlo del fallimento. Martedi’ non ha onorato il debito di 1,55 miliardi di dollari che ha con l’Fmi. Il primo di una possibile lunga serie se non sara’ nuovamente salvata dalla tanto detestata – dal governo di Atene – troika Bce-Ue-Fmi. Pero’ Atene non rinuncia a fare sfoggio – molto costoso – di capacita’ militari mentre la gente fa la fila ai bancomat per sperare di ritirare massimo 60 euro al giorno e le banche sono ancora chiuse. Dal 15 al 20 luglio la sua pattuglia acrobatica (le loro Freccie Tricolori) chiamata Demo Team “Zeus”, composta da due soli velivoli, gli statunitensi F-16, saranno a Fairford in Gran Bretagna per partecipare allo show aereo piu’ grande d’Europa, il Royal International Air Tatto (Riat). Ad accompagnare i due piloti tutto il personale di supporto: almeno altri 7 ufficiali e 4 sottufficiali. Si tratta di un evento prestigioso e noto agli addetti al settore ma a cui cui per comprensibili problemi economici molti team hanno dato forfait. Partecipano, oltre ai greci, solo i padroni di casa delle Red Arrows ed i cugini d’Oltremanica, i francesi della Patrouille de France. I nostri 10 piloti delle Freccie, la pattuglia acrobatico con il piu’ alto numero di velivoli al mondo, non ci saranno. Cosi’ come gli americani e gli spagnoli, per citarne alcuni, quasi sempre al Riat. E’ quanto emerge dal programma della manifestazione e da quanto appare dal sito web del Demo Team “Zeus” che conferma la presenza e l’esibizione in volo dei due F-16. I due aerei, si legge volteggiano eseguendo manovre in cui dimostrano tutta la loro abilita’ “per circa 12 minuti, con velocita’ masima di 0,94 Mach (1 Mach e’ la velocita’ del suono) passando rapidamente dai 100 metri di quota a 5 km”. (AGI) .

(AGI) – Washington, 3 lug. – Un sisma di magnitudo provvisoria 6,1 ha colpito la regione occidentale e desertica cinese dello Xinjang, al confine con Tajikistan e Pakistan. Secondo quanto riferisce l’Istituto Geologico Usa (Usgs) la scossa si e’ verificata alle 9,07 locali (le 3,07 in Italia) a 95 km dalla citta’ di Yiliki. Molto basso l’ipocentro, il punto sottoterra in cui si verifica materialmente il sisma: solo 10 km. Piu’ basso e’ l’ipocentro maggiori sono gli effetti in superficie. (AGI) .

(AGI) – Oaxaca (Messico), 3 lug. – I giornalisti continua a morire in Messico. Le ultime due vittime sono Filadelfo Sanchez Sarmiento, ucciso a colpi d’arma da fuoco da due killer mentre lasciava la sua stazione radio nel sud del Paese a Miahuatlan nello Stato di Oaxaca. Si tratta del terzo reporter ucciso in questa regione da aprile. La seconda vittima, il blogger Juan Mendoza Delgado, e’ stato assassinato nello Stato orientale di Veracruz ma sono ancora stati diffusi i particolari della sua uccisione. Delgado e’ il 13esimo giornalista ucciso dal 2010 nello Stato di Veracruz. In totale, da quando i cartelli dei narcotrafficanti hanno di fatto assunto il controllo di vaste zone del Messico, oltre 80 tra reporter e tecnici sono stati uccisi in 10 anni e 17 sono scomparsi nel nulla. E’ quanto denuncia Reporters Without Borders. (AGI) .

(AGI) – Londra, 3 lug. – Ostentando l’abituale ottimismo manifestato in questi disastrosi mesi per la Grecia, il ministro delle Finanze, Yanis Varoufakis, ha raccontato alla Bbc che ci sono “il 100% di chance” che Atene raggiungera’ un accordo con i suoi creditori dopo il referendum di domenica prossima 5 luglio, Non solo. Questa intesa, per il ministro ellenico, ci sara’ a prescidere dall’esito del voto: “Un accordo ci sara’ se vinceranno i si’ o i no”. L’unica differenza per Varoufakis e che se vinceranno i si’ (e lui davvero si dimettera’ come promesso) “ci sara’ un cattivo accordo…se vinceranno i no avremo un altro accordo che sara’ sostenibili sulla base della nostra proposta degli ultimi giorni”, quella gia’ bocciata dall’Eurogruppo. (AGI) .

(AGI) – Roma, 2 lug. – Sono almeno 15 persone, di cui nove bambini i morti a causa di una epidemia di colera che sta colpito lo stato di Planteau, nel centro della Nigeria. Fonti sanitarie locali – scrive l’agenzia Misna – confermano che la causa principale e’ l’inquinamento dell’acqua. La maggior parte delle morti e dei colpiti dal colera si incontrano nei villaggi di Kantam e Filam, nel nord dello Stato di Planteau. Joseph Wuyep, un residente di Kantam, ha detto che l’ epidemia era scoppiata la scorsa settimana. Ma che le autorita’ sanitarie locali hanno ritardo nell’ intervenire. “Il problema e’ l’acqua. Beviamo acqua inquinata. Abbiamo chiesto al governo di aiutarci. Ma sino ad ora non abbiamo ricevuto risposta”. Le epidemie di colera sono molto comuni in molte parti della Nigeria, dove acqua potabile e’ difficile da trovare e molti residenti utilizzano acqua dei fiumi molto spesso inquinata dagli animali. Nello stesso tempo gli esperti dicono che la poverta’ e la scarsa igiene sono le cause piu’ importanti di focolai continui di colera. Gia’ lo scorso anno furono decine le persone che morirono in una serie di attacchi di colera in molte parti del nord del Paese. (AGI) .