Estero | You Buyz
Newsletter
Ultime News
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

(AGI) – Parigi, 20 ago. – Un grosso incednion e’ divampato nella notte alla Cites des Science a La Villette nel XIX arrondissement nella parte nord-orinetale di Parigi, che ha causato ingenti danni materiali. Le fiamme sono ora sotto controllo anche se non del tutto estinte. Oltre 120 vigili del fuoco sono intervenuti, e due di loro risultano leggermente feriti. L’intervento e’ avvenuto con un certo ritardo perche’ il sistema d’allarme anti incendio era stato disconesso a causa di alcuni lavori in corso. Le fiamme sono divampate alle 2,30 del mattina. Secondo una prima stima almeno 10.000 m2 della grande struttura voluta dall’ex presidente Valery Giscard d’Estaing sono state danneggiato.(AGI) .

(AGI) – St. Louis 20 ago. – La polizia ha sparato ed ucciso un afroamericano a St. Louis, scatenando le proteste della folla, dieci giorni dopo il primo anniversario di Ferguson, diventata il simbolo delle violenze contro i neri. Il capo della polizia di St. Louis, Sam Dotson, ha spiegato che la sparatoria e’ avvenuta durante un’irruzione in un’abitazione, quando un sospetto ha puntato una pistola contro un agente che ha reagito, sparando quattro colpi, uccidendolo. La spiegazione non e’ bastata ad impedire manifestazioni di protesta della gente scesa in piazza. “I detective stavano cercando armi e persone pericolose – ha precisato Dotson – gente che aveva commesso crimini nel quartiere”. Per ricordare l’uccisione del giovane teenager disarmato di colore, Michael Brown, da parte della polizia a Ferguson il 9 agosto del 2014, la zona di St. Louis e’ stata inondata di manifestanti in occasione del primo anniversario.

L’afroamericano ucciso dalla polizia e’ stato identificato: si tratta del 18enne Mansur Ball-Bey. Tra i manifestanti che si sono radunati subito dopo la sparatoria, 3 sono finiti in manette con l’accusa di aver bloccato il traffico, secondo quanto reso noto dagli agenti. Secondo la tv locale Ksdk, alcuni manifestanti avrebbero tirato sassi contro le forze dell’ordine che hanno risposto con i lacrimogeni. La Fox ha mostrato immagini della polizia schierata in formazioni anti sommossa e di materassi bruciati. Il capo della polizia Dotson ha reso noto che la pistola impugnata dalla vittima era rubata e che sulla scena dell’incidente e’ stata rinvenuta della cocaina. Gli agenti coinvolti nella sparatoria erano tutti bianchi, di eta’ compresa tra i 33 e il 29 anni, tutti con circa 7 anni di esperienza. (AGI)

(AGI) – Houston, 20 ago. – E’ salito ad almeno 24 feriti il bilancio provvisorio dell’esplosione di un’autobomba davanti ad un sede delle forze di sicurezza nel distretto di Shubra El-Kheima, nella periferia nord del Cairo. Lo riferisce la rete all news israeliana i24news, aggiungendo che l’attentato e’ stato rivendicato da un’organizzazione finora sconosciuta che si autodefinisce Egyptian Black Block: “Rivendichiamo la piena e completa paternita delle esplosioni” si legge sulla pagina Facebook del gruppo, che aggiunge la “richiesta di liperare tutti i prigionieri politici contro i quali non ci sono accuse altrimenti torneremo a colpire”. L’attentato avviene a 48 ore dal nuovo giro di vite voluto dal presidente Abdel Fattah al Sisis che ha approvato una nuova legge antiterrorismo piu’ dura di quella gia’ in vigore, che oltre ad inasprire ulteriormente le pene assegna ancora maggori poteri alla polizia.

La forte esplosione e’ avvenuta poco prima delle 2 del mattino e secondo la prima ricostruzione del ministero degli Interni egiziano “un uomo ha improvvisamente fermato la sua auto davanti all’edificio della sicurezza nazionale, e’ saltato fuori ed e’ fuggito a bordo di una motocicletta che seguiva il veicolo” e poco dopo e’ avvenuta la deflagrazione. Testimoni oculari riferiscono che l’edificio e’ stato parzialmente distrutto. (AGI)

(AGI) – Bangkok, 20 ago. – Sono “almeno 10 le persone”, di cui oltre la meta’ straniere, e non solo tre come riferito ieri, i sospetti coinvolti nella strage di Bangkok che ha causato 20 vittime. “Si tratta di una grossa cellula”, ha detto il capo della polizia Somyot Poompanmuang. La giunta militare al potere da maggio 2014 in Thailandia ha comunque escluso la pista del terrorismo internazionale sottolineando, per rassicurare Pechino, che l’obiettivo non erano i turisti cinesi, nonostante l’obiettivo, il tempio di Erawan, sia una meta popolare tra questi ultimi. “Le agenzia di sicurezza, in collaborazione con quelle dei Paesi alleati, sono giunte alla conclusione preliminare che sia improbabile che l’incidente abbia connessioni con il terrorismo internazionale”, ha detto il colonnello Winthai Suvaree uno dei protvaopce della giunta. .

(AGI/AFP) – Sydney, 20 ago. – Sette giovani australiani sono stati fermati in aeroporto perche’ sospettati di essere jihadisti pronti ad unirsi a gruppi terroristici in Medio Oriente. Lo ha reso noto il premier australiano Tony Abbott, sottolineando le preoccupazioni del governo per il flusso di combattenti, soprattutto giovani, verso l’Iraq o la Siria per unirsi all’Isis. “Abbiamo fermato in aeroporto 7 giovani australiani che sembra volessero unirsi a gruppi terroristici in Medio Oriente”, ha precisato Abbott. Il Daily Telegraph di Sydney sostiene che 5 dei fermati avevano gia’ tentato di lasciare l’aeroporto della citta australiana lo scorso 12 agosto a bordo di un volo diretto in Malesia ma avevano insospettito le forze dell’ordine per l’ingente somma di denaro che trasportavano. I loro passaporti sono stati immediatamente sospesi in linea con le norme australiane sull’antiterrorismo dove il livello di allerta e’ alto. Canberra stima che vi siano circa 120 combattenti australiani in Iraq e Siria mentre almeno una trentina sarebbero stati uccisi. In Australia vi sarebbero inoltre circa 160 simpatizzanti che inviano denaro ai terroristi e offrono loro supporto morale. (AGI) .

(AGI) – Houston, 20 ago. – Tre pompiere hanno perso la vita mentre cercavano di domare un incendio nello stato di Washington, nei pressi della cittadina di Twisp. Lo ha reso noto il governatore dello stato, Jay Inslee, precisando in un comunicato che altri 4 vigili del fuoco sono rimasti feriti. Le fiamme hanno costretto all’evacuazione la cittadina di Twisp e la vicina Winthrop, nella contea di Okanogan. A causa degli incendi che impervesano nell’area occidentale degli Usa, e’ stato fatto intervenire anche l’esercito. Circa 12.000 pompieri sono impegnati a domare una ventina di incendi. (AGI)

(AGI) – Houston, 20 ago. – A Donald Trump non e’ bastato eclissare il rivale Jeb Bush parlando nello stesso momento, a soli 15 chilometri di distanza, in New Hampshire. L’incontebile miliardario americano, in testa ai sondaggi tra i repubblicani nella corsa per la Casa Bianca, ha attaccato a piu’ riprese l’ex governatore della Florida definendolo “ineleggibie”, “con poca energia” e praticamente “inconcludente”. Lo ha preso in giro per aver attirato poca folla in New Hempshire, “facendo addormentare” quei pochi che sono andati a sentirlo. Ha poi preso di mira le istanze di Bush su tutta linea, dall’educazione alla sanita’, dall’immigrazione alla politica estera. Trump ha dunque bollato come “la cosa piu’ stupida mai sentita in politica” l’affermazione di Bush sulla necessita’ di “un maggior ruolo nel gioco” in Iraq, impegnando piu’ risorse contro i terroristi dell’Isis. Definendosi il candidato “dal cuore piu'” grande”, il magnate Usa, ha ribadito di essere l’unico ad incarnare veramente le istanze Gop. Ha poi assicurato di essere in perfetta salute, come emerso dai recenti esami medici a cui si e’ sottoposto, e di essere pronto per la presidenza per risollevare le sorti dell’America che e’ in cattive acque. “Vincero’ per il popolo americano”, ha sentenziato Trump. Bush, nella debole replica, si e’ soffermato sul controverso muro che Trump vorrebbe costruire al confine con il Messico. (AGI) Ril

(AGI) – Houston, 20 ago. – Sarebbero almeno 6 i feriti nell’esplosione avvenuta nel distretto di Shubra El-Kheima, nella periferia nord del Cairo, secondo quanto riferito dal giornale Al-Ahram. La televisione di stato egiziana, citando fonti di polizia, ha detto che tre bombe avrebbero colpito il palazzo della Sicurezza nazionale e che ci sarebbero delle vittime. La forte esplosione e’ avvenuta poco prima delle 2 del mattino. Sui social media sono state postate le foto della zona dell’esplosione e dei vetri spaccatti in strada. L’attentato fino a questo momento non e’ stato rivendicato. (AGI)

(AGI) – Cairo, 20 ago. – Una forte esplosione e’ stata sentita al Cairo da diverse parti della citta’. E’ avvenuta nei pressi di un edificio pubblico della sicurezza e di un tribunale, nella periferia Nord della capitale egiziana. Si temono vittime. La cause dell’esplosione non sono ancora note ma secondo un rappresentante delle forze di polizia si e’ trattato di un’auto bomba. (AGI)

(AGI) – Londra, 20 ago. – Forze di polizia britanniche saranno dispiegate nel porto francese di Calais per contrastare l’ondata di immigrati clandestini che ogni giorno tenta di attraversare il tunnel della Manica. Saranno organizzate operazioni congiunte con le forze dell’ordine francesi, secondo quanto reso noto dal ministero degli Interni britannco, in vista della visita odierna del responsabile del dicastero Theresa May a Calais dove e’ in programma una conferenza stampa congiunta con la controparte di Parigi, Bernard Cazeneuve, per illustrare i dettagli dell’operazione. Il nuovo centro di comando congiunto “individuera’ e sgominera’ le organizzazioni criminali che tentano di introdurre illegalmente migranti nel Nord della Francia e attraverso il canale”, si legge nella nota del governo britannico. Ogni notte sono circa 150 i clandestini che tentano di raggiungere la Gran Bretagna, secondo i responsabili dell’Eurotunnel, saltando sui camion e sui treni o addirittura camminando per 50 chilometri, contro il picco di 2.000 toccato alla fine di luglio. (AGI) .

Flag Counter
Articoli recenti