Newsletter
Ultime News
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Admin

(AGI) – Tokyo, 11 mag. – La Borsa di Tokyo ha aperto in rialzo. L’indice Nikkei ha registrato un aumento del 1,30%, pari a 252,15 punti, e si e’ portato a quota 19.631,34. (AGI) .

Il brasiliano: «Mi dispiace per i tifosi, è stata la capriola più triste ma ho segnato per lui, aveva detto che aveva fatto un affare a vendermi e con quelle parole mi aveva ferito»

Il tecnico dell’Inter: «Felice per la vittoria contro la Lazio. Icardi è un giocatore che sta migliorando. Il nostro portiere? E’ fra i più forti in Europa. Lui vuole la Champions ma speriamo di riuscire a trattenerlo» 

(AGI) – Bolzano, 10 mag. – In Alto Adige, dove e’ gia’ cominciato lo spoglio delle schede elettorali, ha votato il 66,9% degli aventi diritto. Gli elettori che si sono recati alle urne nei 109 comuni della provincia piu’ a nord d’Italia sono stati 254.797 su 381.060 aventi diritto. Rispetto alla tornata elettorale del 2010 si registra un calo pari al 7,7%. Nelle 80 sezioni di Bolzano ha votato il 57,79%, cioe’ 45.329 elettori sui 78.460 aventi diritto (-7,95% rispetto al 2010). Deciso il calo anche nei quartieri, in particolare in quelli dove la maggioranza della popolazione e’ di lingua tedesca. Nel capoluogo altoatesino la percentuale delle astensioni e’ pari a 42,3%. Percentuale in forte ribasso anche negli altri comuni oltre ai 15mila abitanti, Bressanone con il 66,0 (-6,7%), Laives con il 64,8 (-7,9%) e Merano con il 56,3 % (-7,3%). A rischio commissario il comune di Ortisei, in Val Gardena, dove non e’ stato raggiunto il quorum (40,3%). A Bolzano nella scuola ‘von Aufschnaiter’ a causa di un guasto dell’ascensore gli elettori anziani e disabili hanno votato in seggi provvisori allestiti nell’atrio, voltati verso il muro. (AGI)

(AGI) – Roma, 10 mag. – “Il 31 maggio sara’ una data importante non solo per la Puglia e le altre regioni: saranno gli elettori a decidere chi e’ e quale e’ l’alternativa a Renzi, io penso che ci sia solo un’alternativa ma non voglio togliere la parola agli elettori”. Risponde cosi’ Matteo Salvini, questa sera a Bari, ai giornalisti che tornano sul tema della leadership del centrodestra, alla luce della riforma elettorale. Il leader della Lega e’ nel capoluogo pugliese per una tappa del giro elettorale che sta svolgendo in Puglia, chiamata a fine maggio a rieleggere il consiglio regionale. Il movimento ‘Io con Salvini’ e’ schierato a sostegno di Adriana Poli Bortone, insieme a Forza Italia, dopo le note polemiche interne al centrodestra che hanno portato allo schieramento di due candidati di area. L’altro e’ Francesco Schittulli, sostenuto dai ‘ricostruttori’ di Raffaele Fitto, Fratelli d’Italia e Ncd. Dismessa la felpa ‘targata’ Salento, Salvini ha indossato una maglietta ‘targata’ Bari entrando in una sala gremita da alcune centinaia di sostenitori che lo hanno atteso nel capoluogo pugliese per l’ultima tappa di oggi del tour pugliese a sostegno della candidata Adriana Poli Bortone, che la Lega sostiene insieme a Forza Italia. “L’Italia rimarra’ unita se valorizzera’ le differenze con il federalismo, altrimenti salta tutto – argomenta con i giornalisti – se tutto passa da Roma, l’Italia salta. La Puglia ha delle esigenze, il Veneto altre, la Sardegna altre ancora. Se ci sara’ un governo capace di riconoscere le bellezze, le differenze valorizzandole, il Paese sta insieme”. A chi gli domanda se si sente di poter invece indossare la maglia di presidente del Consiglio in futuro, Salvini risponde: “Io non mi vedo nulla, voglio prendere un voto piu’ di Renzi e cambiare questo Paese, questo sicuramente si’. Mi interessa il futuro, non il passato, un progetto che parla di Europa, di tasse, di emigrazione di contrasto alla legge Fornero, poi saranno gli italiani a decidere”. (AGI) .

(AGI) – Macerata, 10 mag. – “Evitare di farsi del male, come solo il Pd, in certi casi, sa fare”, e’ l’auspicio del ministro delle Riforme, Maria Elena Boschi, parlando delle elezioni regionali nelle Marche. Intervenendo a un incontro politico tenutosi all’Abbadia di Fiastra, l’esponente Pd, impegnata a sostenere la candidatura alla presidenza regionale del pesarese Luca Ceriscioli, ha chiesto ai militanti del suo partito di “scegliere un sindaco (di Pesaro) come governatore”, perche’ “e’ abituato a confrontarsi giorno per giorno con i problemi e le aspettative della gente”. “La nostra squadra – ha concluso riferendosi a Ceriscioli – ha un solo attaccante e tutti, il 31 maggio, devono votare compatti per lui”. (AGI)