Admin | You Buyz
Newsletter
Ultime News
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Admin

(AGI) – Roma, 15 mag. – Si dice “pronto a discutere nel merito di tutto, con tutti, dalla scuola alla P.A.” ma Matteo Renzi accelera e, nel giorno in cui in Aula alla Camera passa il primo articolo della riforma della scuola, avverte che “dopo aver discusso, si decide” perche’ “l’Italia non puo’ piu’ perdere tempo”. Su un punto, proprio quanto alla riforma della scuola, il presidente del Consiglio non transige: “Non valutare, e trattare tutti gli insegnanti allo stesso modo per me e’ un errore” e allora “gli stipendi non si toccano, ma se ci sono soldi in piu’ devono andare a chi lo merita”.

Altro nodo scottante e’ quello delle assunzioni. “In passato – ribadisce Renzi – si e’ giocato troppo sulla pelle dei precari della scuola. Quelli delle Gae noi li assumiamo. Quelli che hanno fatto i corsi di abilitazione ti dicono che vogliono entrare: per queste persone noi pensiamo a una forma concursuale. Saranno 160mila persone nei prossimi anni ad essere assunti. Centomila quest’anno e sessantamila con i concorsi dei prossimi anni”. Ma il passaggio centrale in proposito e’ questo: “Fate le assunzioni e poi vediamo: questo e’ un meccanismo sbagliato perche’ trasformerebbe la questione dei precari in un grande ammortizzatore sociale della scuola”.

Un messaggio diretto anche per chi minaccia il blocco degli scrutini: “Io credo che la stragrande maggioranza degli insegnanti sono persone serie che non terrebbero a rischio il lavoro dei ragazzi con il blocco degli scrutini”. E dunque, “il tema della precettazione e’ prematuro”, assicura.

Soddisfazione viene espressa dal ministro per l’Istruzione: “Approvato articolo 1. Finalmente si potra’ dare piena attuazione all’autonomia”, scrive Stefania Giannini su Twitter. “Mi auguro che prevalgano il buon senso e il senso di responsabilita’, perche’ c’e’ da contemperare il diritto di chi vuole protestare con quello di chi vuole portare a termine l’anno scolastico.

Mi auguro che non ci sia un diritto che prevale sull’altro”, e’ l’auspicio che arriva invece dalla presidente della Camera, Laura Boldrini. E se resta la contrarieta’ della Cgil (“non vi e’ traccia di un sistema duale efficace”, dice infatti Susanna Camusso), Renzi puo’ contare su segnali disgelo dalla minoranza Dem: “Mi sembra di capire – afferma Rosy Bindi – che il governo qualche segnale lo da’ e se posso dare un suggerimento direi di non farlo cadere, ne’ da una parte ne’ dall’altra”.

Resta sulle barricate l’ex premier Enrico Letta: “Ho l’impressione che si sia partiti con il piede sbagliato. La riforma deve essere fatta per bene, non bisogna fare una riforma tanto per dire di averla fatta”. (AGI)

(AGI) – Roma, 13 lug. – Il sistema di controllo radar Enav di Roma-Ciampino e’ di nuovo operativo anche se ci vorra’ qualche ora perche’ il traffico aereo torni normale. E’ quanto riferisce la societa’ per l’assistenza al volo. Intorno alle 13,30 si e’ verificato un problema tecnico che ha rallentato la presentazione dei dati radar e sono entrati immediatamente in funzione i sistemi di “backup” che hanno garantito la gestione del traffico seppur rallentato. Alcuni aerei in arrivo sono stati dirottati su altri scali mentre il traffico in partenza non e’ mai stato bloccato”. (AGI)

E’ stato annunciato da parte di Nintendo di nuovo un beta testing per Splatoon prima della sua release definitiva. Il Global Testfire sarà disponibile per questa seconda volta il giorno sabato 24 maggio dalla mezzanotte.

Come sempre la demo è scaricabile per tutti tramite l’eShop e verrà proposto quel che si era già visto nella demo precedente, ma con una novità: sarà presente una nuova mappa di gioco di cui vi lasciamo il trailer in calce a fine articolo.

Inoltre, per chi desidera acquistare Splatoon per intero dall’eShop in versione digitale potrà ottenere un 10% di sconto se si scarica la demo.

Vi lasciamo al filmato. Buona visione!

Fonte: Gematsu

 

(AGI) – Roma, 15 mag. – Piccolo fuori programma nella prima tappa dell’Innocence and Experience tour degli U2.

Guarda il video

Il chitarrista The Edge (Dave Evans il suo vero nome) e’ caduto dal palco della Rogers Arena di Vancouver durante l’esecuzione dell’ultimo brano, un classico della band, l’amatissimo “I Still Haven’t Found What I’m Looking For”. Una caduta rovinosa ripresa dai migliaia di smartphone dei fans presenti. Evans ha voluto rassicurare tutti con un messaggio su Instagram, “I didn’t see the edge, I’m ok!”, ha scritto, scherzando sul suo soprannome che in inglese significa “bordo”. (AGI) .

Un radar rotto all’aeroporto di Fiumicino. Alcuni voli cancellati, ritardi di ore, gravi disagi per tutti, compresa la Lazio, in partenza per Genova, che è riuscita ad imbarcarsi solo alle 18,00



Un radar rotto all’aeroporto di Fiumicino. Alcuni voli cancellati, ritardi di ore, gravi disagi per tutti, compresa la Lazio, in partenza per Genova, che è riuscita ad imbarcarsi solo alle 18,00



Flag Counter
Articoli recenti