Newsletter
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Admin

(AGI) – Abuja, 2 mag. – L’esercito nigeriano e’ riuscito a strappare a Boko Haram oltre 700 donne e bambine nel giro di una settimana, in un’offensiva che ha costretto i miliziani ad arretrare nella foresta di Sambisa, loro roccaforte. Resta tuttavia incerto il destino delle 219 studentesse sequestrate l’anno scorso dalla loro scuola di Chibok, nello stato di Borno. Nell’ultima operazione condotta dai militari nigeriani “a Kawuri e Konduga, sono state salvate 234 donne e bambine”, ha annunciato l’esercito. Negli ultimi giorni, erano state tratte in salvo altre 500 persone. I militari hanno annunciato che l’offensiva “continua su diversi fronti e gli sforzi sono concentrati nel recupero degli ostaggi civili, nel distruggere i campi dei terroristi e le loro strutture nella foresta”. Il portavoce dell’esercito, il colonnello Sani Usman, ha spiegato che gli ostaggi sono stati liberati senza molta resistenza da parte dei miliziani, rispetto alle due precedenti operazioni, e che non ci sono state vittime tra gli ostaggi: “Sono traumatizzati, alcune di loro sono malate”, ha riferito. Usman ha spiegato che le persone liberate saranno sottoposte a controlli per capire se vi siano donne terroriste infiltrate, “spesso utilizzate come kamikaze” da Boko Haram. “Bisogna appurare la loro reale identita’”, ha aggiunto il colonnello, anche per capire se fra loro ci siano alcune delle ragazze di Chibok. Secondo Amnesty International, i terroristi hano rapito 2mila donne e bambine, dall’inizio dello scorso anno. Dalle testimonianze raccolte sono emersi stupri, abusi psicologici, lavori forzati a cui sono state sottoposte le vittime, costrette a volte a combattere al fianco dei miliziani. Il sequestro delle oltre 200 studentesse di Chibok scateno’ un’onda di commozione internazionale e diede il via a un’imponente campagna, con tanto di ‘hashtag’ “#bringbackourgirls”, cui partecipo’ anche la first lady americana, Michelle Obama. .

(AGI) – Londra, 2 mag. – E’ morta a 85 anni la scrittrice britannica Ruth Rendell, considerata assieme ad Agatha Christie e a P.D. James tra le “regine del crimine”. Autrice di oltre 60 romanzi tradotti in 25 lingue, Rendell ha introdotto il genere del giallo psicologico, in stile ‘Criminal Minds’, e dai suoi libri sono stati film di grande successo come “Il buio nella mente” di Claude Chabrol e “Carne tremula” di Pedro Almodovar. Nata a Londra il 17 febbraio 1930 da madre svedese e padre inglese, la Rendell comincio’ la sua carriera come giornalista per il Chigwell Times, ma fu costretta a dimettersi dopo essere stata accusata di aver inventato alcune notizie. Nel 1964 era stato pubblicato il suo primo romanzo, “Lettere mortali”, con il quale introdusse quello che sarebbe diventato il protagonista di suoi numerosi libri: l’ispettore Wexford. Con “Paura di uccidere”, pubblicato nel 1976 e con cui conquisto’ il ‘Gold Dagger Award’, il premio letterario assegnato ogni anno dalla ‘Crime writers association’. Il suo ultimo libro, pubblicato lo scorso anno, era stato “The Girl Next Door”. Con lo pseudonimo di Barbara Vine, scrisse una serie di romanzi che approfondivano temi come le incomprensioni famigliari e delle sofferenze dei malati cronici. Tra i suoi maggiori successi ci sono pero’ i romanzi portati sul grande schermo come “La morte non sa leggere” (1977) da cui fu tratto nel 1995 “Il buio nella mente” e “Carne viva” del 1986 che ispiro’ “Carbe Tremula” di Almodovar nel 1997. Nel 1997 Rendell era stata insignita del titolo di Baronessa di Babergh dalla Regina Elisabetta, dopo essere stata nominata alla Camera dei Lord dal partito laburista. “Ruth Rendell e’ stata una figura eccezionale ed enormemente popolare nella letteratura britannica”, ha sottolineato il leader laburista, Ed Miliband, “per gli ultimi 18 anni ha servito il partito alla Camera dei Lord con grande lealta’ e passione”. .

(AGI) – Roma, 2 mag. – Alle 8:34, le 9:34 in Italia, e’ nato il secondo Royal Baby, che e’ una bimba. L’annuncio della nascita della secondogenita di William e Kate e’ stato dato da Kesington Palace in un tweet. Dal tweet Palace si apprende che la Royal Baby pesa 3 chili e 700 grammi. Madre e figlia stanno bene. I bookmaker intanto si scatenano sull’ipoesi del nome della Royal Princess. I NOMI PIU’ GETTONATI sono Alice e Charlotte, mentre il piu’ suggestivo e significativo, Diana come la mamma di William, e’ considerato poco probabile: quotato solo a 10.

Nuova Royal Baby e’ prima principessa per Windsor da 25 anni

Non avra’ grandi speranze di regnare mai sulla Gran Bretagna la secondogenita di William e Kate, ma intanto ha scalzato il principe Harry al quarto posto nella linea di successione al trono. Primo nella lista dei possibili successori alla 89enne regina Elisabetta c’e’ il principe Carlo, nonno del nuovo Royal Baby, che a 66 anni e’ l’erede al trono reale di piu’ lungo corso della storia. Se salita’ al trono, lo fara’ da sovrano piu’ anziano di sempre nella storia del Regno Unito.

Annuncio cita Camilla “le 2 famiglie felicissime”

Secondo nella linea di successione e’ il principe William, duca di Cambridge, padre di George e del nuovo Royal Baby, al momento 32enne ma che potrebbe aspettare diversi decenni prima di poter diventare re alla morte del principe Carlo, suo padre. Poi, c’e’ il principino George, il primo Royal Baby nato nel luglio del 2013, che e’ il terzo nella linea di successione al trono ed e’ gia’ stato deciso che un giorno sara’ incoronato come re Giorgio VII.

Vai alla galleria fotografica

Per il secondo Royal Baby, quarto in linea, le cose saranno pero’ un po’ piu’ complicate. Per diventare re o regina, infatti, dovra’ sperare nelle coincidenze. Giorgio VII dovra’ infatti morire senza aver lasciato alcun erede, maschio o femmina non conta, in quanto la recente riforma della legge che regola la successione ha tolto ogni barriera alle principesse. Dopo arriva Harry, passato con la nascita di George e ora di suo fratellino (o sorellina) dalla terza alla quinta posizione. Ma il rosso Harry potrebbe addirittura scendere nella lista nel caso Kate e William abbiano altri figli, cosa molto probabile, visto che il figlio di Carlo ha gia’ fatto sapere di volere almeno tre figli con Kate Middleton.

Royal Baby, “Farage contento per peso in metrica imperiale”

Al momento in sesta posizione c’e’ poi il principe Andrea, duca di York e secondo figlio maschio della regina, alla settima la principessa Beatrice (primogenita di Andrea e Sarah Ferguson) e all’ottava la loro secondogenita, la principessa Eugenie.

(AGI) – Bolzano, 2 mag. – Quattro scialpinisti – probabilmente austriaci – sono strati stravolti ed uccisi da una valanga quest’oggi in Val Martello in Alto Adige. Gli escursionisti stavano effettuando una gita nella zona del rifugio Gianni Casati ai piedi del Cevedale. L’incidente si e’ verificato a circa 3.000 metri. Sul posto gli elicotteri del 118 provinciale e della Guardia di Finanza. (AGI)

(AGI) – Milano, 2 mag. – Mercato azionario in chiaro arretramento nella settimana ‘corta’ chiusa giovedi’, con gli operatori che hanno approfittato dei perduranti timori sulla vicenda greca e degli ultimi dati incerti sullo stato dell’economia Usa per effettuare corpose prese di beneficio. L’indice Ftse Mib cede dunque l’1,63% a 23.045 punti, mentre l’All Share perde l’1,48%. Performance che hanno anche compromesso il bilancio di aprile, primo mese dell’anno a chiudere in calo, con una flessione dello 0,9%. Piazza Affari ha iniziato la settimana con un buon spunto, innescato anche dall’annuncio del premier Tsipras circa una nuova squadra di negoziatori sulla ristrutturazione del debito della Grecia, con il discusso ministro Varoufakis che scivola in secondo piano. Poi pero’ il listino e’ scivolato all’indietro, risentendo tra l’altro dell’allarme della Fed sul rallentamento dell’economia Usa, testimoniato anche da alcune trimestrali deludenti. Sul listino ha poi pesato il tonfo di Fiat Chrysler e degli altri titoli del Lingotto. Fca accusa un -10,74% dopo la diffusione dei dati trimestrali e il discorso di Marchionne che ha ribadito la necessita’ di un consolidamento nel settore, pur negando che Fiat sia in vendita. Male anche Cnh (-4,31%) sui conti sotto le attese, ed Exor (-4,03%). Brilla Mediaset (+6,03%) al crocevia di numerose voci e indiscrezioni, su accordi con Vivendi o con Sky, dopo l’incontro tra Berlusconi e Murdoch avvenuto in settimana. Malissimo Stm (-18,76%) affondata da una trimestrale inferiore alle attese e da previsioni giudicate deludenti. I conti migliori delle attese premiano invece Saipem (+1,96%). Giu’ Tenaris (-5,74%). In campo bancario Intesa cede il 2%, Monte Paschi il 3,52%, Ubi il 3,71%, Bper sale invece dell’1,39% e Unicredit dell’1,01%. Generali (+1,38%) sconta le rinnovate promesse dell’a.d. Greco di una crescita di redditivita’ e dividendi. Tra le altre blue chip, Telecom perde il 3%; giu’ il lusso con Yoox -5,74%, Ferragamo -3,53%, Moncler -5,17%, Luxottica -1,30%. (AGI)

(AGI) – Roma, 2 mag. – “Lunedi’ alle 18 aspetto in piazza Scala tantissima gente perbene ma incazzata. Mai piu’ Milano cosi’! noExpo”. Lo annuncia su Twitter il leader della Lega Matteo Salvini. (AGI)

(AGI) – Roma, 2 mag. – “Voglio dirlo con molta serenita’: 4 teppistelli figli di papa’ non riusciranno a rovinare l’Expo”. Lo ha detto il premier Matteo Renzi, ai microfoni del Tg2. “Gli italiani sanno da che parte stare – ha aggiunto il premier – Hanno cercato di sciupare la festa, ma Milano e’ molto piu’ forte di quello che questi signori pensano”. (AGI) .

(AGI) – CdV, 2 mag. – L’Italia vive una “preoccupante” crisi occupazionale e “si rende necessaria una mobilitazione generale, che unisca gli sforzi della popolazione, delle Istituzioni, dei privati e delle diverse realta’ civili”. Lo ha affermato Papa Francesco ricevendo i fedeli di Isernia. “Non si possono rimandare – ha detto – passi concreti per favorire l’aprirsi di nuovi posti di lavoro dando cosi’, soprattutto ai giovani, la possibilita’ di realizzare se’ stessi mediante un’onesta attivita’ lavorativa”.

“L’Anno giubilare Celestiniano vi prepara a vivere ancora meglio l’Anno Santo straordinario della Misericordia, che ho da poco indetto”. Lo ha detto Papa Francesco ai fedeli della diocesi di Isernia che gremivano oggi l’Aula Nervi, sottolineando che il ricordo di San Pier Celestino, il Papa dimissionario Celestino V, “offre l’opportunita’ di ritornare a Cristo, al Vangelo, di riconciliarsi con Dio e con il prossimo. E cosi’ rinasce il desiderio di portare il suo amore a tutti, soprattutto alle persone sole, emarginate, umiliate dalla sofferenza, dall’ingiustizia sociale; a tanti che, stanchi di parole umane, sentono una profonda nostalgia di Dio”. “Possano – ha auspicato Francesco – questi tempi forti suscitare un vigoroso slancio missionario specialmente nelle parrocchie, dove la comunione ecclesiale trova la sua piu’ immediata e visibile espressione”. “E’ bello riconciliarsi, avere l’anima riconciliata, la famiglia riconciliata, il quartiere riconciliato”, ha aggiunto Papa Francesco parlando a braccio. “Com’e’ bello poter affrontare le alterne vicende dell’esistenza in compagnia di Gesu’, avere con noi la sua Persona e il suo messaggio”, ha continuato ripetendo le parole da lui stesso pronunciate l’anno scorso a Isernia. “La Vergine Maria – ha poi concluso il Papa – vi renda docili alla parola del Signore, vi trasformi in apostoli umili, credibili ed efficaci del Vangelo e vi sostenga nei vostri buoni propositi. A Lei ed ai Santi che hanno impreziosito il cammino di fede del vostro popolo vi affido tutti, in particolare i piccoli, i poveri e gli ammalati. Sostenuti da tali potenti intercessori, guardate senza paura e con speranza al futuro vostro e della vostra terra”.

Papa Francesco ha rivolto questa mattina un appello “per invitare i giovani dell’Abruzzo e del Molise ad andare avanti con coraggio, a vincere le sfide del momento presente sostenendosi e aiutandosi l’un l’altro”. “Ai giovani e a tutti voi – ha detto Bergoglio nel discorso rivolto a 7 mila fedeli della diocesi di Isernia che gremivano l’Aula Nervi – ripeto: i problemi si superano con la solidarieta’. Vi incoraggio percio’ ad essere testimoni di solidarieta’ nelle vostre citta’ e nei vostri paesi, al lavoro, a scuola, in famiglia, nei luoghi di ritrovo”. .

Parlando ai microfoni di ComingSoon.net, l’attore Michael Fassbender ha rivelato che l’inizio delle riprese del film di Assassin’s Creed è previsto per il prossimo autunno, più precisamente a settembre.

film di Assassin’s Creed - Michael Fassbender

Fassbender (già presente in film come 300, Bastardi Senza Gloria, X-Men: First Class e Days of Future Past), reciterà al fianco di Marion Cotillard (Midnight in Paris, Inception, The Dark Knight Rises).
Di nessuno dei due attori però conosciamo ancora lo specifico ruolo che interpreteranno nel film, che sarà diretto da Justin Kurzel.
L’uscita del film al cinema è prevista per il 21 dicembre 2016.

Eccovi un filmato dove Michael Fassbender dice la sua sul film.

(AGI) – Crotone, 2 mag. – E’ di un morto e tre feriti il bilancio di una violenta rissa tra adolescenti scoppiata nella tarda serata di ieri a Isola Capo Rizzuto, nel Crotonese. A perdere la vita e’ stato un ragazzo di 15 anni, Maycol Catizzone, mentre gli altri tre ragazzi rimasti feriti sono stati curati all’ospedale civile di Crotone. I carabinieri hanno arrestato un uomo di Isola Capo Rizzuto, ritenuto l’autore dell’accoltellamento. Si tratta di Carmine Pullano, disoccupato 31enne.

L’episodio e’ avvenuto in piazza Roma, a seguito di un litigio per futili motivi scoppiato all’interno del bar Romania Style, il 15enne e altri due ragazzi, un 22enne e un 20enne, hanno dato inizio a una rissa con Pullano che si e’ conclusa all’esterno del locale con l’accoltellamento dei tre giovani ad opera del 31enne, che subito dopo si e’ dato alla fuga. I feriti sono stati portati in ospedale. Per Maycol, che versava in condizioni gravissime, purtroppo non
c’e’ stato niente da fare. E’ spirato sull’ambulanza della
Misericordia. 

Intanto i carabinieri, una volta identificato l’aggressore, hanno avviato le ricerche ed hanno rintracciato Pullano nascosto sotto alcuni materassi  in un’abitazione di vacanza, attualmente disabitata ma solitamente in uso in estate alla madre del 31enne. (AGI)

Flag Counter