Newsletter
Ultime News
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Admin

(AGI) – Roma, 16 giu. – Salvatore Buzzi, il presidente della cooperativa ’29 giugno’ arrestato nel dicembre scorso nell’ambito dell’inchiesta su ‘Mafia Capitale’ e poi raggiunto pochi giorni fa da una nuova ordinanza cautelare legata a un secondo filone di indagine, ha chiesto di poter patteggiare la pena a tre anni e mezzo di reclusione. Buzzi, ritenuto dalla procura il capo, assieme all’ex Nar Massimo Carminati, di un’associazione di stampo mafioso, faceva parte del gruppo dei primi 34 indagati per i quali il gip Flavia Costantini ha gia’ disposto il giudizio immediato fissando l’inizio del processo a novembre. Sulla richiesta avanzata dalla difesa di Buzzi pero’ c’e’ il parere negativo della procura. (AGI) .

(AGI) – Roma, 16 giu. – E’ disponibile online, sul sito del ministero dell’Interno, la XII relazione semestrale sull’attivita’ svolta dall’Ufficio Commissario straordinario del governo per le persone scomparse, con i dati aggiornati all’anno scorso. La relazione evidenzia l’andamento statistico del fenomeno che, al 31 dicembre 2014, si riferisce a 29.234 persone scomparse ancora da rintracciare. E’ in corso di approntamento anche la XIII relazione che conterra’ i dati al 30 giugno 2015. Per la prima volta, a distanza di quasi otto anni dalla istituzione della figura del Commissario straordinario, si e’ potuto registrare un “salto di qualita’” nell’azione di ricerca degli scomparsi, visto che oltre l’80% sono stati rintracciati. Un eccellente risultato dovuto “all’impulso dato dall’Ufficio alle attivita’ dei prefetti che hanno adottato specifici piani provinciali di ricerca e all’azione investigativa svolta dalle procure della Repubblica e dalle forze dell’ordine”. La relazione individua anche le prospettive future in termini di proposte innovative volte a valorizzare il profilo “sociale” del dramma umano vissuto dai familiari degli scomparsi. (AGI) .

(AGI) – Viareggio, 16 giu. – Stavano passeggiando sul lungomare di Forte dei Marmi, nei pressi della Capannina, per recarsi a cena in un lussuoso ristorante della zona. Quando lei e’ stata avvicinata da un uomo a piedi che le ha strappato dal polso un Rolex d’oro tempestato di diamanti del valore di circa 15mila euro. Vittima dell’episodio una coppia di principi arabi del Bahrein in vacanza da qualche giorno in Versilia. L’episodio e’ successo ieri sera poco prima delle 21. Difficile dire se lo scippatore solitario, poi fuggito a piedi riuscendo a far perdere le proprie tracce, tenesse d’occhio la coppia da tempo. Fatto sta che, quando ha visto i due principi da soli a passeggio sul lungomare, il bandito si e’ avvicinato da dietro e con mossa fulminea ha afferrato il braccio della principessa e le portato via il prezioso orologio. Messo a segno il colpo, l’uomo e’ scappato via a piedi ed e’ riuscito a far perdere le proprie tracce. Sull’episodio indaga la polizia di Forte dei Marmi. (AGI)

(AGI) – Siracusa, 16 giu. – Coltivazione di stupefacenti e furto aggravato di energia elettrica sono i reati di cui dovra’ rispondere Orazio Morana Orazio, agricoltore di 39 anni arrestato dai carabinieri a Pachino (Siracusa). Dentro una serra di 2.000 metri quadrati da lui gestita in contrada Scaro, tra i celebri pomodorini tipici del territorio, sono state trovate 85 piante di canapa indiana, per un peso complessivo di circa 30 chili. In un vicino capanno era stato allestito un essicatoio per la marijuana. I militari hanno inoltre accertato che l’abitazione dell’indagato era collegata abusivamente alla rete elettrica. (AGI) .

(AGI) – Genova, 16 giu. – Le forze dell’ordine stanno sgomberando i migranti fermi da qualche giorno sugli scogli dei Balzi Rossi, nella zona di Ponte San Ludovico, a pochi passi dal confine con la Francia. I profughi sono stati fatti salire su un pullman della Croce Rossa.

Le forze dell’ordine, in tenuta antisommossa, stanno sgomberando in particolare i giardinetti davanti agli scogli, a pochi passi dalla frontiera, ancora chiusa per i migranti che da giorni chiedono di poter andare in Francia per poi raggiungere parenti e amici nei paesi del nord Europa.

Alcuni profughi cercano di sfuggire alle forze dell’ordine, rifugiandosi di nuovo sugli scogli, dove e’ ancora presente un gruppo di connazionali che gridano contro l’evacuazione della zona. P

er un’ottantina di migranti quella appena conclusa e’ stata la terza notte trascorsa ai Balzi Rossi. Chi fa resistenza o si butta a terra viene fatto salire a forza sul pulman, qualcuno viene trascinato di peso dagli agenti. Assistono le operazioni anche i volontari della Croce Rossa.

(AGI) – Cosenza, 16 giu. – Sono iniziate stamane le operazioni di sgombero del campo rom di Cosenza, che ospita diverse centinaia di persone. Le ruspe hanno iniziato, sotto la vigilanza delle forze dell’ordine, la demolizione delle baracche costruite abusivamente in legno e cartone lungo la sponda del fiume Crati. Il campo, che versa in condizioni di estremo degrado igienico-sanitario, e’ stato spesso teatro di incendi che non hanno fortunamtamente provocato vittime. Secondo il piano predisposto da Comune e Prefettura, gli attuali occupanti della baraccopoli saranno temporaneamente trasferiti, in attesa di una sistemazione definitiva, in una tendopoli gia’ allestita nei pressi della stazione ferroviaria di contrada Vaglio Lise. (AGI)

(AGI) – Catania, 16 giu. – Sono 30 le persone arrestate dalla Polizia a Catania ritenute responsabili, a vario titolo, dei reati di associazione per delinquere di stampo mafioso – cosca Mazzei “Carcagnusi” -, associazione per delinquere finalizzata alla detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, estorsioni, rapina e reati in materia di armi, con l’aggravante di avere agito avvalendosi delle condizioni di assoggettamento e di omerta’ tipiche della citata organizzazione mafiosa e per agevolarla. Gli arresti riguardano la famiglia mafiosa dei Mazzei, legata a quella palermitana. Il boss Santo Mazzei, attualmente detenuto al 41 bis, e’ diventato “uomo d’onore” su decisione del boss corleonese Leoluca Bagarella. Tra i destinatari della misura cautelare figura l’attuale reggente, Sebastiano ‘Nuccio’ Mazzei, “Nucciu ‘u carcagnusu”, figlio di Santo, latitante fino allo scorso 10 aprile quando venne arrestato dalla polizia in una villetta in territorio di Ragalna. Nel corso delle indagini, sono stati arrestati in flagranza di reato alcuni affiliati mentre ritiravano il “pizzo” in alcune attivita’ commerciali e si e’ proceduto al sequestro di sostanza stupefacente e di armi da fuoco. Tra i destinatari, figurano diversi imprenditori e commercianti ai quali e’ stato contestato il reato di concorso in estorsione attuata con modalita’mafiose per essersi rivolti ad esponenti dell’organizzazione Mazzeiper recuperare i propri crediti. (AGI) .

(AGI) – Genova, 16 giu. – Le forze dell’ordine stanno sgomberando i migranti fermi da qualche giorno sugli scogli dei Balzi Rossi, nella zona di Ponte San Ludovico, a pochi passi dal confine con la Francia. I profughi sono stati fatti salire su un pulman della Croce Rossa.

Le forze dell’ordine, in tenuta antisommossa, stanno sgomberando in particolare i giardinetti davanti agli scogli, a pochi passi dalla frontiera, ancora chiusa per i migranti che da giorni chiedono di poter andare in Francia per poi raggiungere parenti e amici nei paesi del nord Europa. Alcuni profughi cercano di sfuggire alle forze dell’ordine, rifugiandosi di nuovo sugli scogli, dove e’ ancora presente un gruppo di connazionali che gridano contro l’evacuazione della zona. Per un’ottantina di migranti quella appena conclusa e’ stata la terza notte trascorsa ai Balzi Rossi. Chi fa resistenza o si butta a terra viene fatto salire a forza sul pulman, qualcuno viene trascinato di peso dagli agenti. Assistono le operazioni anche i volontari della Croce Rossa.

(AGI) – Roma, 16 giu. – Le vendite di nuove auto in Europa a maggio sono cresciute dell’1,3% tendenziale a quota un milione e 109.893 unita’, segnando il ventunesimo incremento consecutivo. Lo riferisce l’Acea, associazione dei costruttori europei. In Italia le immatricolazioni hanno segnato un’espansione del 10,8%. In crescita anche i mercati di Spagna (+14%) e Regno Unito (+2,4%) laddove si registrano contrazion in Francia (-3,5%) e Germania (-6,7%). Importante il contributo dei paesi dell’Europa dell’Est, in particolare Polonia (+11%) e Repubblica Ceca (+17,6%). Nei primi cinque mesi dell’anno le immatricolazioni sono aumentate del 6,8% per un totale di 5 milioni e 805.367 vetture. Rispetto ai primi cinque mesi del 2014, si registrano variazioni positive su tutti i principali mercati: Spagna +21,7%, Italia +15,2%, Regno Unito +5,7%, Francia +3,8% e Germania +3,6%.

Nel mese di maggio Fiat Chrysler Automobiles ha venduto 78.387 auto sul mercato europeo, il 9% in piu’ rispetto all’anno scorso, con una quota di mercato salita dal 6,3% al 6,8%. Nei primi cinque mesi dell’anno il costruttore ha immatricolato 385.334 vetture, con una crescita tendenziale dell’11,5% e una quota di mercato salita dal 6,1% di un anno fa al 6,4%. L’azienda sottolinea come in entrambi i casi gli incrementi delle vendite siano stati sensibilmente superiori alla crescita del mercato.

Flag Counter
Articoli recenti