Newsletter
Ultime News
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Admin

(AGI) – Washington, 22 giu. – Dagli Stati Uniti una nuova storia di bambini-attori la cui carriera per qualche motivo si inceppa e che non finiscono bene. Assurto al ruolo di piccola star nel 1999 quando interpreto’ Anakin Skyvalker bambino, colui che diventera’ il cattivissimo Dart Fener di Guerre Stekllari, nel primo preqeul, la ‘Minaccia Fantasma’ oggi e’ stato arrestato dalla polizia del South Carolina. Jake Lloyd, oggi 26enne, e’ stato beccato ad andare ad oltre 160 km/h, per poi andarsi a schianter contro un albero. Sopravvissuto all’impatto senza riportare ferite gravi. (AGI) .

(AGI) – Varsavia, 22 giu. – Circa 1.400 passeggeri della compagnia aerea polacca Lot sono rimasti a terra dopo che un gruppo di hacker ha attaccato il sistema di computer della societa’ all’aeroporto Chopin di Varsavia. Il blackout al sistema che definisce i piani di volo della Lot e’ iniziato nel pomeriggio ed e’ durato circa 5 ore. Nessun altra compagnia o l’intero scalo e’ stato colpito dagli anonimi hacker. (AGI) .

(AGI) – Roma, 21 giu. – Ignazio Marino parla. Lo fa alla festa dell’Unita’ di Roma in un intervento in cui risponde indirettamente alle accuse di tutti, in primis di Renzi e dei suoi fedelissimi (leggi ministra Boschi). “In 2 anni a Roma abbiamo fatto cambiamenti epocali nonostante una situazione economico-finanziaria drammatica”, dice il sindaco della Capitale. Il primo cittadino ha poi attaccato la giunta del suo predecessore, Gianni Alemanno, accusandola di una pessima gestione sia dal punto di vista del bilancio che da quello dei servizi erogati. E contro la destra usa parole durissime: “Tornino nelle fogne da dove sono venuti anziche’ dare lezioni di democrazia e rigore!”, dice Ignazio Marino che parla di “una destra che non ha vergogna”.

Marino, Alemanno mi chiamo’ per suoi in cda

“Ricevetti una telefonata dal mio predecessore Alemanno, che mi disse: ‘so che state cambiando i consigli di amministrazione. Ti posso dare due nomi?’ Io risposi: ‘hai qualcuno bravo, con un buon cv?’ Silenzio dall’altra parte”. Lo racconta il sindaco di Roma, Ignazio Marino, intervenendo alla Festa dell’Unita’. “Dopo – prosegue il primo cittadino – Alemanno mi dice: ‘ma il Pd non ti ha parlato? Rispondo di no aggiungendo: ‘qui ora quel Pd a cui eri abituato non c’e’ piu'”.

Ex sindaco Gianni Alemanno: Marino e’ ormai al delirio, utilizza inaudita violenza verbale. Io lo querelo

Dal palco della Festa dell’Unita’, il primo cittadino romano attacca: “Se dopo il 2023 dovessi scrivere un libro su quello che ho visto inizierei con la frase del film che dice: ‘ho visto cose che voi umani non avete mai visto’. Ed e’ quello che ho visto dopo l’arrivo di una destra che non ha vergogna. Tornino nelle fogne da dove sono venuti anziche’ dare lezioni di democrazia e rigore”. Il sindaco chiude poi a qualunque ipotesi di dimissioni. “Ho un dovere morale. Non posso fare un passo indietro nemmeno di un millimetro. Io non sono stato stato eletto dai capibastone ma da voi cittadini!”, dice rivolgendosi ai militanti del Pd venuti a sentirlo alla festa dell’Unita’. “Andiamo avanti fino al 2023 e faremo in quel momento il nostro bilancio”. Per il sindaco c’e’ anche l’opportunita’ di annunciare che “la metro C fino a Lodi sara’ inaugurata il 29 giugno. Nel 2014 – spiega il primo cittadino – sono partiti dei lavori e abbiamo inaugurato 15 fermate. Dal 29 giugno ne saranno inaugurate altre 6 fino a Lodi, mentre nel 2016 sara’ aperta la stazione di San Giovanni”.

(AGI) – Atene, 21 giu. – Il governo greco prepara un nuovo piano di riforme che dovrebbe essere approvato oggi dal Consiglio dei ministri per essere presentato lunedi’ al vertice dell’Eurogruppo, in modo da favorire un accordo sul debito con le istituzioni finanziarie. Secondo la tv privata Mega, il piano prevede uno stop ai prepensionamenti a partire dal primo gennaio 2016, un aumento della “tassa di solidarieta’” per le persone che guadagnano piu’ di 30.000 euro l’anno e per le societa’ con utili superiori ai 500.000 euro.

Inoltre il governo Tsipras metterebbe sul tavolo misure fiscali permanenti pari al 2% del Pil della Grecia e altri provvedimenti amministrativi per uno 0,5%, accogliendo le richieste dei creditori che sollecitavano misure pari al 2,5% del Pil. L’Iva verrebbe lasciata mantenuta alle attuali aliquote del 6,5%, del 13% e del 23 %, ma aumenterebbero alcune imposte sugli alimenti e sugli alberghi. Atene sarebbe anche pronta a mantenere la controversa tassa sugli immobili, l’Enfia, che si era impegnata ad abolire quest’anno.

Le proposte potrebbero essere state aggiustate sulla base di uno stretto giro di telefonate che il premier Alexis Tsipras ha avuto in giornata con il presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker. (AGI) .

(AGI) – Karachi, 21 giu. – Ondata di caldo senza precedenti in Pakistan dove le temperature hanno in alcuni casi superato i 45 gradi nella citta’ di Karachi dove il massimo era stato registrato nel giugno 1979, pari a 47 gradi. Secondo fonti ufficiali solo da sabato si sarebbero registrati 114 morti a Karachi e altri otto nel distretto di Sindh. .

(AGI) – Roma, 21 giu. – Ignazio Marino parla. Lo fa alla festa dell’Unita’ di Roma in un intervento in cui risponde indirettamente alle accuse di tutti, in primis di Renzi e dei suoi fedelissimi (leggi ministra Boschi). “In 2 anni a Roma abbiamo fatto cambiamenti epocali nonostante una situazione economico-finanziaria drammatica”, dice il sindaco della Capitale. Il primo cittadino ha poi attaccato la giunta del suo predecessore, Gianni Alemanno, accusandola di una pessima gestione sia dal punto di vista del bilancio che da quello dei servizi erogati. E contro la destra usa parole durissime: “Tornino nelle fogne da dove sono venuti anziche’ dare lezioni di democrazia e rigore!”, dice Ignazio Marino che parla di “una destra che non ha vergogna”.

Ex sindaco Gianni Alemanno: Marino e’ ormai al delirio, utilizza inaudita violenza verbale. Io lo querelo

Dal palco della Festa dell’Unita’, il primo cittadino romano attacca: “Se dopo il 2023 dovessi scrivere un libro su quello che ho visto inizierei con la frase del film che dice: ‘ho visto cose che voi umani non avete mai visto’. Ed e’ quello che ho visto dopo l’arrivo di una destra che non ha vergogna. Tornino nelle fogne da dove sono venuti anziche’ dare lezioni di democrazia e rigore”. Il sindaco chiude poi a qualunque ipotesi di dimissioni. “Ho un dovere morale. Non posso fare un passo indietro nemmeno di un millimetro. Io non sono stato stato eletto dai capibastone ma da voi cittadini!”, dice rivolgendosi ai militanti del Pd venuti a sentirlo alla festa dell’Unita’. “Andiamo avanti fino al 2023 e faremo in quel momento il nostro bilancio”. Per il sindaco c’e’ anche l’opportunita’ di annunciare che “la metro C fino a Lodi sara’ inaugurata il 29 giugno. Nel 2014 – spiega il primo cittadino – sono partiti dei lavori e abbiamo inaugurato 15 fermate. Dal 29 giugno ne saranno inaugurate altre 6 fino a Lodi, mentre nel 2016 sara’ aperta la stazione di San Giovanni”.

(AGI) – Roma, 21 giu. – “Ignazio Marino ormai e’ al delirio: si inventa telefonate che tra di noi non ci sono mai state, giunge all’insulto personale e utilizza un inconcepibile violenza verbale contro la destra. Ho ga’ dato mandato ai miei legali di procedere con una querela per diffamazione nei confronti del sindaco Marino. E’ un personaggio ormai finito di cui Roma si deve rapidamente liberare”. Lo dice in una nota Gianni Alemanno. .

(AGI) – Charleston, 21 giu. – “Nessun diavolo puo’ chiudere le nostre porte”. Su una lunga omelia del pastore John Gillison, tra lacrime e canti religiosi, la chiesa episcopale di Charleston, a pochi giorni dalla strage provocata dal giovane Dylann Roof che ha provocato la morte di nove persone. Gremita da centinaia di persone la chiesa ha celebrato una cerimonia forte e solenne, ripresa da tutte le televisioni americane. “Il diavolo e’ riuscito a entrare – ha detto il reverendo – ma, grazie a Dio non ha preso il controllo di voi fedeli e non si e’ impadronito della vostra chiesa”. Presente alla cerimonia anche il governatore del Sud Carolina Nikki Haley a cu molti hanno chiesto di rimuovere la bandiera confederata simbolo controverso del sud schiavista. Intanto non si fermano le tragedie negli sa legate alla detenzione di armi da fuoco. Ieri sera a Detroit ci sono stati spari contro una festa all’aperto che si stava svolgendo attorno a un campo di basket che hanno ucciso un 21enne e ferito altri sei uomini e tre donne. Nelle stesse ore a Philadelphia un uomo ha sparato su una festa di quartiere ferendo sette persone, fra cui tre bambini di 18 mesi e di 10 e 13 anni. .

(AGI) – Roma, 21 giu. – “Forse occorrera’ realizzare un contenitore piu’ ampio, del quale FI e la Lega siano parte, che si rivolga non solo ai partiti ma anche alle associazioni, ai gruppi, ai movimenti d’opinione, ai cittadini non organizzati in partiti”. Lo dice Silvio Berlusconi in un in’intervista a ‘Il Giornale’, in edicola domani. “Il nostro primo obiettivo – dice – e’ ridare un motivo serio per tornare a votare agli italiani che hanno disertato le urne. Per riuscirci mi impegnero’ personalmente, ma tutte le forze che si riconoscono nel centrodestra devono saper rinunciare a qualche loro convenienza per imboccare un cammino comune fatto di lungimiranza e generosita’ vero l’Italia e gli italiani”. E sulle distinzioni in FI “e’ normale che in un movimento possano esserci opinioni diverse sulle linee da seguire, ma se la minoranza non riesce a convincere la maggioranza sulla sua tesi deve adeguarsi alla tesi della maggioranza altrimenti lasciare il partito”. “Se il Partito democratico presentasse in Parlamento qualche miglioramento della legge elettorale o della riforma costituzionale noi voteremmo a favore di quella norma come voteremmo qualsiasi provvedimento da chiunque proposto che giudicassimo positivo per il Paese”. Lo dice Silvio Berlusconi in un’intervista al ‘Giornale’. .

(AGI) – Bruxelles, 21 ago. – I creditori della Grecia si sono incontrati oggi nel pomeriggio per valutare il pacchetto di proposte presentate da Atene. Ma, hanno riferito diverse fonti diplomatiche, le proposte greche non sono ancora disponibile nonostante Alexis Tsipras abbia detto di averle messe a punto. Domani mattina, intanto, la Bce affrontera’ in una runione alle 10.30 del mattino il tema della liquidita’ nel settore bancario greco. Gli ordini di ritiro dei depositi per domani ha raggiunto il miliardo di euro. Sempre domani mattina Alexis Tsipras e Jean-Claude Juncker s’incontreranno a Bruxelles prima che cominci il vertice straordinario dedicato alla situazione economica e finanziaria del Grecia. Oggi il premier greco e il presidente della Commissione europea hanno intessuto una serie di conversazioni telefoniche, nelle stesse ore in cui il governo di Atene faceva sapere che un pacchetto di nuove proposte per un’intesa sul debito e’ pronto e sara’ presentato ai creditori. Il piano di Tsipras e Varoufakis: stop ai prepensionamenti Il governo greco prepara un nuovo piano di riforme da presentare domani al vertice dell’Eurogruppo, in modo da favorire un accordo sul debito con le istituzioni finanziarie. Secondo la tv privata Mega, il piano prevede uno stop ai prepensionamenti a partire dal primo gennaio 2016, un aumento della “tassa di solidarieta’” per le persone che guadagnano piu’ di 30.000 euro l’anno e per le societa’ con utili superiori ai 500.000 euro. Inoltre il governo Tsipras metterebbe sul tavolo misure fiscali permanenti pari al 2% del Pil della Grecia e altri provvedimenti amministrativi per uno 0,5%, accogliendo le richieste dei creditori che sollecitavano misure pari al 2,5% del Pil. L’Iva verrebbe lasciata mantenuta alle attuali aliquote del 6,5%, del 13% e del 23 %, ma aumenterebbero alcune imposte sugli alimenti e sugli alberghi. Atene sarebbe anche pronta a mantenere la controversa tassa sugli immobili, l’Enfia, che si era impegnata ad abolire quest’anno. xxx Grecia: Atene, “abbiamo presentato le nostre proposte per intesa” Atene ha presentato all’Unione europea le proprie proposte per una soluzione della crisi del debito che rischia di spingerla fuori dall’Eurozona. Il primo ministro greco, Alexis Tsipras, si legge in una nota del governo greco, ha messo a punto un pacchetto per un “accordo di reciproci benefici” con cui cercare di convincere la Commissione europea e il cancelliere tedesco, Angela Merkel, a raggiungere una “soluzione definitiva” che risolva lo stallo tra Atene e i creditori. Le proposte saranno discusse nel vertice straordinario europeo in agenda per domani. .