Newsletter
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Admin

(AGI) – Londra, 30 mag. – Nel Regno Unito si sta assistendo ad una dimostrazione di come, talvolta, nelle religioni gli opposti estremi siano su posizioni piu’ vicine di quanto si creda. A Londra e’ polemica su una setta di ebrei ultraortodossi che, per motivi esclusivamente religiosi, hanno esplicitamente vietato alle donne di guidare. I rabbini hanno imposto alle donne lo stesso divieto in vigore in Arabia Saudita, culla del wahabismo, l’interpretazione piu’ rigida dell’Islam sunnita. Come riferisce il Times il ministro dell’Istruzione Nicky Morgan ha aperto un’inchiesta sulla setta Belz (parte della corrente ultraortodossa ebraica hassidica, originaria dell’omonima citta’ ucraina), centrata nel quartiere nord-occidentale londinese di Stamford Hill. I capi della comunita’ hanno avvertito le madri che i loro figli non saranno piu’ fatti entrare a scuola se saranno loro a portarli a lezione alla guida di un qualsiasi veicolo. Questo perche’, hanno sentenziato, le donne che guidano “sono contro le regole religiose che impongono modestia”. Per il ministro, la signor Morgan, che e’ anche responsabile delle “pari opportunita’”, “Questo e’ completamente inaccettabile nella moderna Gran Bretagna. Se le scuole non promuovono attivamente il principio del rispetto per le altre opersone, stanno violando le regole scolastiche di indipendenza” (AGI) . .

(AGI) – Londra, 30 mag. – A sorpresa l’obesita’, la piaga del XXI secolo nei Paesi ricchi, non e’ solo causa accertata di malattie cardiovascolari letali e di alterazioni patologiche del metabolismo come il diabete, ma e’ vicina a sorpassare il fumo come prima causa di cancro. Questo anche perche’ se, specialmente nei Paesi piu’ progrediti, si fuma tendenzialmente sempre di meno allo stesso tempo si mangia sempre di piu’. Gia’ oggi l’obesita’ causa il 20% dei morti per cancro mentre (dati britannici) il fumo ne provoca il 25%. E’ quanto e’ emerso, riferisce il Times, all’ultimo congresso della American Society of Clinical Oncology in corso a Chicago che ha calcolato come fino al 20% dei tumori sia collegato all’obesita’ negli Usa. “Essere sovrappeso aumenta il rischio di ammalarsi di cancro e di morirrne e stiamo parlando delle forme tumorali piu’ comuni come quello al seno, alla prostata, al colon”, ha riferito la dottoressa Jennifer Ligibel del Dana-Farber Cancer Institute dell’universita’ di Harvard, secondo la quale nel caso di cancro dell’utero, l’obesita’ ne aumenta le chance di ben sei volte. (AGI) .

(AGI) – New York, 30 mag. – Il pilota di un volo passeggeri e’ riuscito ad evitare per un soffio una collisione con un drone mentre stava per atterrare all’aeroporto LaGuardia di New York. Lo riporta la Nbc precisando che il pilota e’ dovuto risalire in quota per scongiurare lo scontro aereo. Il volo e’ poi atterrato regolarmente senza incidenti. (AGI) .

(AGI) – Washington, 29 mag. – “Una manciata di senatori” blocca la legge sulle intercettazioni da parte della National Security Agency (Nsa), l’agenzia di intelligence i cui programmi segreti sono stati rivelati nel 2013 dalla talpa Edward Snowden. Lo ha detto il presidente Barack Obama a margine di un incontro con il ministro della Giustizia Usa, Loretta Lynch, alla Casa Bianca. Tutti i poteri eccezionali di sorveglianza fino ad oggi utilizzati per prevenire attacchi terroristici negli Stati Uniti “domenica a mezzanotte scadranno”, ha ammonito il presidente reclamando l’approvazione della legge volta a prolungare, seppure con delle modifiche, il Patriot Act adottato dopo gli attentati dell’11 settembre del 2001. “Fortunatamente – ha ricordato – la Camera dei Rappresentanti e’ stata in grado di approvare una legge denominata Usa Freedom Act con un ampio supporto bipartisan. Ora sono rimasti solo pochi giorni e non voglio che ci si trovi in una situazione in cui queste autorita’ scompaiano e si verifichi un problema che avremmo potuto prevenire”, solo perche'” il senato – ha concluso – non ha agito”. (AGI) .

(AGI) – Roma, 29 mag. – “Io sono garantista e quindi il giudizio per me puo’ essere dato solo quando ci sono delle sentenze definitive e questo vale anche per i cosiddetti impresentabili di sinistra, ma la situazione di De Luca e’ assolutamente particolare perche’ ove vincesse non potrebbe governare per la legge Severino”. Lo ha detto Silvio Berlusconi a ‘Bersaglio mobile’. .

(AGI) – Roma, 29 mag. – I miliziani dell’Isis hanno rivendicato con un comunicato l’attentato suicida compiuto oggi contro una moschea frequentata da sciiti nell’est dell’Arabia Saudita. L’attacco e’ stato sferrato nella citta’ di Damman da un kamikaze durante la preghiera del venerdi’, la piu’ frequentata, e arriva sette giorni dopo l’attentato contro la moschea sciita di Kudeih, nella provincia di Qatif, anch’esso rivendicato dai jihadisti. L’attentato – si legge in un comunicato dell’Isis pubblicato dagli account jihadisti su Twitter – e’ stato compiuto dal “soldato del Califfato Abu Jandal al-Jazrawi”. Il kamikaze, prosegue il comunicato, “ha raggiunto l’obiettivo malgrado le ampie misure di sicurezza”. Sale ad almeno dieci morti il bilancio dell’esplosione di due autobombe nei pressi degli hotel Babylon e Sheraton di Baghdad. I feriti sono almeno 30. Lo si apprende da fonti sanitarie e della sicurezza. mentre in Iraq e’ di dieci morti e 30 feriti il bilancio dell’esplosione di due autobombe nei pressi degli hotel Babylon e Sheraton di Baghdad. Lo si apprende da fonti sanitarie e della sicurezza. Gli alberghi colpiti dalle due autobombe, esplose nei rispettivi parcheggi a sette minuti di distanza l’uno dall’altro, sono il Babylon Hotel, che sorge sulla riva del Tirgi esattamente davanti l’enorme complesso dell’ambasciata statunitense a Baghdad, la piu’ grande del mondo, e il Meridian, l’ex Sheraton. Subito dopo le deflagrazioni, riferisce il corrispondente della Bbc, e’ stato avvertito il crepitare di mitragliatrici. Al Babylon spesso si tengono riunioni dei funzionari di governo e autorita’ irachene. Solo a febbraio il governo ha revocato il coprifuoco notturno che vigeva in tutta la citta’ da 12 anni. I due alberghi vennero colpiti anche il 25 gennaio del 2010. All’epoca furono 4 le autobomba esplose in rapida sequenza in altrettanti alberghi, inclusi il Babylon e il Meridian. Il bilancio finale fu di 36 morti e oltre 80 feriti. Quel giorno i terroristi colpirono in coincidenza con l’esecuzione di uno dei fedelissimi di Saddam Hussein e suo cugino, Hali Hassan al-Majid, conosciuto come ‘Hali il chimico” per aver gassato oltre 5.000 curdi nel 1988. (AGI) .

(AGI) – Roma, 29 mag. – Veronica Panarello resta in carcere. Lo ha deciso la Corte di Cassazione. La donna e’ accusata di aver strangolato il 29 novembre 2014 a Santa Croce di Camerina suo figlio Loris di 8 anni. La I Sezione Penale della Corte di Cassazione ha rigettato il ricorso presentato dall’avvocato Francesco Villardita, per la scarcerazione di Veronica Panarello e contro l’ordinanza del Tribunale del Riesame del 3 gennaio scorso che confermava la misura cautelare in carcere. Resta quindi in carcere la madre di Loris Andrea Stival, trovato morto il 29 novembre 2014. “Prendiamo atto della decisione della Cassazione e aspettiamo le motivazioni. Battaglieremo al processo che e’ la fase in cui si restituiscono gli equilibri tra accusa e difesa”. A parlare e’ l’ avvocato Francesco Villardita, legale di Veronica Panarello, nel commentare la decisione della Corte di Cassazione che ha rigettato il ricorso della difesa. (AGI) .

(AGI) – Quetta, 29 mag. – Un commando armato ha attaccato due autobus nel sudest del Pakistan: almeno 20 i passeggeri morti. I mezzi che viaggiavano tra Quetta e Karachi, seconda citta’ del Pakistan, sono stati sequestrati e dirottati verso le alture della zona di Mastung, a 50 chilometri da Quetta. L’assalto e’ stato confermato da fonti ufficiali. (AGI) .

(AGI) – Formia (Latina), 29 mag. – E’ stato ucciso con un solo colpo di pistola al volto l’avvocato Mario Piccolino, 71 anni, di Formia.

Il legale, oramai in pensione da qualche tempo era direttore responsabile di un blog sulla legalita’. Sul sito www.freevillage.it, l’avvocato anticamorra, Mario Piccolino, denunciava situazioni di illegalita’ nella citta’ del Subpontino. L’ultimo pezzo era inerente l’apertura di alcune sale gioco in via Vitruvio. Il Comune di Formia, che da diversi anni con il sindaco Sandro Bartolomeo ha iniziato una battaglia contro le slot machine, ha varato anche una sorta di regolamento che vieta l’utilizzo delle macchinette mangiasoldi in alcune zone della citta’. Mario Piccolino, da giorni, dedicava ampi articoli a questa nuova normativa.

Questore, “Non esclusa nessuna pista”

L’assassino alle 17 di oggi ha suonato alla porta dello studio, situato in via della Conca, e dopo essere entrato con la scusa di un appuntamento ha sparato un solo colpo in faccia all’avvocato uccidendolo sul colpo. Alcuni testimoni parlano di una breve conversazione che l’avvocato ha avuto con il suo assassino nella quale il legale diceva “ma io non la conosco”. Sul posto sono arrivati gli agenti della Polizia Scientifica della Questura di Latina e il magistrato della Procura di Cassino, il dottor Alfredo Maffei. (AGI)

(AGI) – Genova, 29 mag. – “Gli impresentabili ci sono sempre stati in questo Paese, ci sono da 30 anni, si chiamavano i modo diverso ma ci sono da sempre”. Cosi’ il leader del Movimento 5 Stelle, Beppe Grillo, dal palco di piazza De Ferraris a Genova petr la chiusura della campagna elettorale a sostegno di Alice Salvatore, candidata Pentastellata alla presidenza della regione Liguria. “Abbiamo fatto il primo VDay per mandarli via dal Parlamento, mi ricordo che solo i condanndati in via definitiva allora erano 25. Non e’ cambiato nulla – ha concluso – in questo Paese”. .

Flag Counter